pexels-photo-226615
Photo by icon0.com on Pexels.com

Elaborazione dei cereali integrali e controllo glicemico nel diabete di tipo 2: una prova incrociata randomizzata

I diabetologi americani hanno analizzato gli effetti della lavorazione dei cereali integrali, in particolare della macinazione, sul controllo glicemico negli adulti viventi con diabete di tipo 2.

I partecipanti a questo studio crossover sono stati randomizzati a due interventi di 2 settimane, separati da una di intervallo. È stato consigliato loro di sostituire gli alimenti a base di cereali che normalmente consumavano con alimenti di intervento. I cibi di intervento erano prodotti integrali di grano, avena e riso integrale corrispondenti ai nutrienti, che differivano per il loro grado di lavorazione. Nessun altro consiglio sullo stile di vita è stato dato. Sono stati indossati sistemi di monitoraggio continuo del glucosio. Altri fattori di rischio cardiometabolico e alchilresorcinoli (un biomarcatore di assunzione di cereali integrali) sono stati misurati prima e dopo l’intervento.

Trentuno adulti con diabete di tipo 2 (63 ± 13 anni, BMI 32,4 ± 7 kg / m 2 , HbA1c 7,5 ± 3,4% [59 ± 14 mmol / mol]) ha iniziato la sperimentazione; 28 (90%) hanno completato entrambi gli interventi. L’aumento degli alchilresorcinoli non differiva tra gli interventi e non vi era alcuna differenza nel consumo di energia riportato. Le risposte postprandiali sono state inferiori del 9% (IC 95–15–15) dopo la colazione e del 6% (1-10) dopo tutti i pasti di cereali integrali meno lavorati rispetto ai cereali macinati finemente. Anche la variabilità glicemica di un giorno è ridotta quando misurata da 24 h SD (da -0,16 mmol / L [IC 95% da -0,25 a -0,06]) e dall’ampiezza media dell’escursione glicemica (da -0,36 [IC al 95% da -0,65 a -0,08] ). La variazione media del peso corporeo differiva di 0,81 kg (IC 95% 0,62-1,05) tra gli interventi, aumentando durante l’intervento con il cereale macinato finemente e diminuendo durante l’intervento a grano intero meno elaborato. Questo non era un fattore di mediazione per le variabili glicemiche considerate.

Il consumo di alimenti a grano intero meno trasformati per 2 settimane ha migliorato le misure di glicemia negli adulti con diabete di tipo 2 rispetto a una quantità equivalente di alimenti a grano intero macinati finemente. I consigli dietetici dovrebbero promuovere il consumo di cereali integrali minimamente trasformati.

Pubblicato in Diabetes Care il 18 maggio 2020. 

Related Posts
Insalata di cereali estiva
Insalata di cereali estiva Recipe Type: Primi asciutti Cuisine: Italiana Author: Manlio Gareti Prep time: 30 mins Cook time: 15 mins Total time: 45 mins Serves: 4 Un primo piatto diverso dalla classica insalata di pasta o ...
READ MORE
Insalata ai 3 cereali
Insalata ai 3 cereali Recipe Type: Verdure Cuisine: Italiana Author: Gino Mengoli Prep time: 20 mins Cook time: 10 mins Total time: 30 mins Serves: 4 Con queste giornate di caldo intenso almeno a tavola cerchiamo di ...
READ MORE
Il giusto gusto di Cirio
Legumi e cereali CIRIO, mix gustosi per mangiare bene in due minuti Tre deliziose ricette che combinano benessere, gusto e praticità Legumi e Cereali Cirio sono una gamma di deliziosi mix di legumi e ...
READ MORE
Cereali a confronto: pro e contro
I cereali integrali sono leggermente meno calorici di quelli raffinati, hanno un elevato contenuto di fibre e si possono assumere sotto tante forme diverse. Sappiamo anche che gli alimenti integrali migliorano la funzionalità ...
READ MORE
Insalata di cereali estiva
Insalata ai 3 cereali
Il giusto gusto di Cirio
Cereali a confronto: pro e contro