pexels-photo-1407857
Photo by Adonyi Gábor on Pexels.com

L’Italia racchiusa in un calice di ottimo vino. In quel nettare, a saperlo ascoltare, guardare, annusare e degustare, c’è tutto: natura, territorio, lavoro, storia, ambiente, economia sana, turismo e amore per il Paese.
Per il weekend del 30-31 maggio il Movimento Turismo del Vino, l’associazione nazionale che raccoglie oltre 800 cantine italiane, torna con #CantineAperteInsieme, fra degustazioni online, brindisi in diretta social e possibilità di ordini e asporto di vini via web.
Diverse aziende vitivinicole offriranno collegamenti online e via zoom per aprire le loro porte e far visitare cantina e vigneti.
Edizione certamente diversa rispetto alle precedenti quella di questo 2020 preda del Covid19, ma comunque interessante e coinvolgente per i tanti enoturisti del Bel Paese.
«Da 28 anni portiamo appassionati e turisti alla scoperta dell’Italia e del vino – commenta il presidente del Movimento Turismo del Vino Nicola D’Auria e in questo periodo di stand-by delle attività enoturistiche abbiamo continuato a lavorare per progettare quello che deve essere il futuro del nostro settore, curando le attività digitali sul web e la raccolta e lo studio dei dati del recente passato così da avere nuovo slancio per le attività future una volta passata l’emergenza. Alla luce dell’ultimo DPCM Cantine Aperte non si potrà svolgere nella modalità che tutti conosciamo: per questo motivo daremo vita all’edizione speciale #CantineAperteInsieme, che sarà l’occasione per restare accanto ai winelovers e lanciare i prossimi appuntamenti di Cantine Aperte per l’autunno».

L’evento più amato dagli enoturisti arriverà quindi direttamente a casa grazie alla collaborazione con la piattaforma iorestoacasa.delivery, che permetterà ai winelovers di degustare i loro vini preferiti. La piattaforma è un progetto senza fini di lucro nato per aiutare a ridurre il più possibile gli spostamenti e permettere alle realtà produttive di raggiungere i propri clienti: le cantine socie di Movimento Turismo del Vino potranno spedire i propri vini e i propri pacchetti esperienziali direttamente a casa o attendere gli enoturisti che si prenoteranno per l’asporto.
#CantineAperteInsieme è anche una campagna social che unirà le cantine e i partecipanti nella condivisione di foto e video della loro esperienza: in tutta Italia le cantine del Movimento Turismo del Vino si riuniranno virtualmente per un grande weekend online con degustazioni in diretta e brindisi social, per far sentire la vicinanza del Movimento agli enoappassionati e poterli accogliere al meglio in cantina nel prossimo futuro, accoglienza che rimane lo scopo e la missione dell’associazione.
. 

Related Posts
Degustazioni e Masterclass alla quarta edizione di FERMENTO MILANO, evento ufficiale Fisar (Federazione Sommelier) – 11 ottobre, Chiostri di San Barnaba (Milano)
(15-09-2020) Milano – Una location prestigiosa, una selezione di cantine da tutta Italia e il rispetto delle norme previste per garantire la sicurezza e il distanziamento interpersonale. Questi sono gli ingredienti ...
READ MORE
Un vino da non perdere
Catarratto Nostru 2018 igt Cortese L’industria spinge da Sud a Nord, l’agricoltura viceversa. In particolare la Sicilia ha un fascino talmente coinvolgente da spingere ad un cambio di vita radicale. Un ...
READ MORE
Ansia e isolamento, il vino aiuta È un incentivo per il buonumore
Secondo una ricerca realizzata dall’associazione Donne e qualità della vita, il vino favorisce il dialogo e stimola la concentrazione. Ogni tipologia corrisponde a una necessità.Un bicchiere di vino può far bene ...
READ MORE
A Lezione di Sostenibilità
Insegnare (e imparare) la Sostenibilità in cucinaChi meglio di colui che fa della cucina il proprio lavoro, può far propri e trasmettere ad altri valori importanti sulla sostenibilità del cibo? ...
READ MORE
Arriva Apritivino.it, e la degustazione del vino in compagnia è gratis
Roma, 16 ottobre 2020 – Il vino, in due è più buono. E in quattro diventa addirittura gratis con Apritivino.it, una iniziativa creata per far conoscere nuove, e vecchie, cantine. Apritivino.it propone vini di diverse ...
READ MORE
Se non c’è differenza, perché non berlo cruelty free?
Zerbosco lancia la più golosa delle sfide: degustare a occhi chiusi il suo vino vegano, per scoprire che non c’è alcuna differenza di sapore con un vino tradizionale È un appuntamento ...
READ MORE
Turismo Enogastronomico: a Bologna l’Italy Food & Wine Travel, dal 28 aprile all’1 maggio 2022
Oltre 100 i tour operators internazionali con destinazione Italia che parteciperanno alla Borsa dell'Enoturismo e del Turismo Enogastronomico di BolognaBologna, 24 gennaio 2022 - Sarà il Fico Eataly World di Bologna la ...
READ MORE
Molto Ristorante inaugura alla Galleria Borghese
Apre al pubblico il nuovo servizio di ristorazione e caffetteria affidato al consolidato brand di ristorazione con sede a Roma. Alla Galleria Borghese una nuova iniziativa firmata Molto Italiano che da ...
READ MORE
Io speriamo che me lo bevi: il Gavi
Gavi: un vino profumato ed elegante.La Cantina il Rocchin situata nel comune di Gavi, cuore dell’omonima denominazione, non teme i lunghi affinamenti in bottiglia dato che ha aspettato oltre 1 anno e mezzo ...
READ MORE
Brindisi di ferragosto a meno di 20 euro?
Ecco due nuovi vini di Tenute Toscane Due grandi vini, Brunora e Passo dei Caprioli, a prezzi friendly per festeggiare l’estate senza pensieri ma con tanto gusto Per la ricorrenza più ...
READ MORE
Degustazioni e Masterclass alla quarta edizione di FERMENTO
Un vino da non perdere
Ansia e isolamento, il vino aiuta È un
A Lezione di Sostenibilità
Arriva Apritivino.it, e la degustazione del vino in
Se non c’è differenza, perché non berlo cruelty
Turismo Enogastronomico: a Bologna l’Italy Food & Wine
Molto Ristorante inaugura alla Galleria Borghese
Io speriamo che me lo bevi: il Gavi
Brindisi di ferragosto a meno di 20 euro?