Hanami
 
Tempo prep.
Tempo cottura
Tempo tot
 
Un dolce ideato dallo chef pâtissier Giuseppe Solfrizzi della pasticceria Le Levain di Roma come omaggio alla bellezza della fioritura primaverile: Hanami, un bisquit alla mandorla con cremoso allo yuzu e mousse di cassis. Ecco la golosa ricetta di Hanami da replicare a casa.
Autore:
Tipo ricetta: Dessert
Cucina: Italiana
Porzioni: 4
Ingredienti
  • Per il bisquit
  • 175 gr di farina di mandorle
  • 125 gr di zucchero a velo
  • 280 gr di uova
  • 50 gr di burro
  • 150 gr di albume
  • 50 gr di farina
  • 100 gr di zucchero
  • 300 gr di mandorle a bastoncini
  • Per il cremoso allo Yuzu
  • 500 gr di yuzu
  • 150 gr di succo di limone
  • 90 gr di zeste di limone
  • 270 gr di latte
  • 360 gr di uova
  • 430 gr di zucchero
  • 3 fogli di gelatina
  • 180 gr di burro di cacao
  • 9 gr di fior di sale
  • 800 gr di burro
  • 80 gr di confit di yuzu
  • Per la meringa
  • 77 gr di albume
  • 130 gr di zucchero
  • Per la mousse
  • 133 gr di cassis 264 gr di lampone 5 fogli di gelatina 354 gr di panna montata
Istruzioni
  1. Per il bisquit
  2. Unire lo zucchero a velo e le uova, sciogliere il burro e unirlo ben caldo alla farina di mandorle fino ad ottenere un composto simile a una pastella omogenea. In una ciotola montare lo zucchero con l’albume e unire questo secondo composto a quello iniziale, amalgamandolo dal basso verso l’alto e facendo attenzione a non smontarlo. Una volta amalgamato il composto adagiarlo su una teglia precedentemente foderata con carta da forno e, alla fine, prima di andare in cottura, unire le mandorle a bastoncini. Cuocere nel forno preriscaldato a 180° per 20 minuti circa.
  3. Per il cremoso allo Yuzu
  4. Unire lo yuzu, il succo di limone, il latte e metà dello zucchero e portare a ebollizione. Unire l’altra parte dello zucchero con le uova e portare tutto a ebollizione facendo attenzione a girare il composto energicamente con la frusta per evitare che il tutto si attacchi al fondo. Non appena il composto ha raggiunto i 100° togliere dal fuoco e travasare subito in un contenitore; a questo punto aggiungere la gelatina in fogli, precedentemente ammollata in acqua, il burro di cacao, il fior di sale, il burro e le zeste di limone. Frullare bene fino a che la gelatina non sia ben sciolta e riporre il tutto in frigorifero.
  5. Per la meringa
  6. Mischiare albume e zucchero, riporre il composto in una ciotola a bagnomaria portandolo a 60° (processo necessario alla pastorizzazione); versare tutto nella planetaria e montare a meringa. Si può anche impiegare l’albume pastorizzato.
  7. Per la mousse
  8. Unire le purea di frutta, riscaldare il tutto e poi lasciare sciogliere la gelatina all’interno, il composto deve avere una temperatura di almeno 60°-70°. Una volta compiuta questa operazione far raffreddare il composto a 30°, aggiungere la panna montata e alla fine la meringa.
  9. Impiattamento
  10. Mettere uno strato di bisquit alla base su cui disporre il cremoso, un altro strato di bisquit e infine la mousse di “cassis e lampone”. Per le quantità si raccomanda di essere generosi con le mousse. Una volta fatto raffreddare il dolce Hanami in frigorifero, guarnire con della frutta fresca e uno strato di zucchero a velo prima di servire.
  11. http://www.lelevainroma.it

 
Related Posts
8 Dolci Italiani da non perdere
Foto di Kristi Blokhin/Shutterstock Le sfogliatelle sarebbero state inventate da una suora della Costiera Amalfitana. Tiramisù, cannoli e panna cotta sono alcuni dei migliori e più classici dessert italiani da provare durante ...
READ MORE
Bauern, Dokumentation, Lebensmittel, Nachhaltigkeit, Reportage, Sommer, Südtirol, Tourismus, Vinschgau, agrar, idm
FRAGOLE VAL VENOSTA, la bellezza di coltivare eccellenze. Disponibili da inizio giugno a metà settembreNel cuore delle Alpi, i prati della Val Venosta, illuminati dal caldo sole estivo, si tingono di ...
READ MORE
8 Dolci Italiani da non perdere
Fragola senza fregole. È l’ora giusta per scegliere