pexels-photo-810775
Photo by Kelvin Valerio on Pexels.com

Mentre state meditando, può capitarvi di sentire le gocce di pioggia che cadono dal tetto nel buio. Più tardi l’incantevole bruma si poserà tra i grandi alberi, e ancora più tardi la gente, andando al lavoro, vedrà le stupende montagne. Ma al mattino alcuni si crucceranno all’udire dal letto il rumore della pioggia, perché non sanno che più tardi potranno vedere a oriente l’incantevole alba-

Se teniamo la mente concentrata su noi stessi, avremo questo genere di inquietudine. Ma se accettiamo noi stessi come incarnazioni della verità, o natura di Buddha, non avremo alcuna inquietudine. Penseremo: “Adesso piove, ma non sappiamo che cosa accadrà subito dopo. Per quando usciremo di casa la giornata può diventare bellissima oppure tempestosa. Dato che non si può sapere, ora gustiamoci il suono della pioggia”. Ecco l’atteggiamento giusto. Se intendete voi stessi come una incarnazione temporale della verità, non avrete difficoltà di sorta. Apprezzerete ciò che vi circonda, e vi sentirete una parte meravigliosa della grande attività di Buddha, persino in mezzo alle difficoltà. Ecco il nostro sistema di vita.

(Da: Mazaki Theko Laleri Mhtrala) 

Related Posts
Le dieci illuminazioni della Profezia di Celestino
1 Una massa criticaNella cultura si sta verificando un nuovo risveglio spirituale provocato da una massa critica di persone che vivono la loro esistenza come una sorta di sviluppo spirituale, ...
READ MORE
La meditazione può aiutare a prendere delle decisioni? – Lama Yesce
La meditazione funziona perché non è un metodo che richiede di credere in qualcosa, ma è piuttosto un metodo che voi stessi potete mettere in pratica. Osservate e analizzate la vostra ...
READ MORE
Ciò che non avete mai cessato di essere – Jean Klein
“La domanda «chi sono io?» non trova risposta. Essa non ha eco, manca di presa, ogni riferimento cade e vi risvegliate in un silenzio che è tutto risposta. È vano cercare ...
READ MORE
Consapevolezza – Aivanhov
«Per dominare i sentimenti ei pensieri, occorre iniziare sorvegliando i gesti della vita quotidiana. Questo è l'unico modo per sviluppare le facoltà psichiche necessarie alla padronanza di tutte le forze istintive. Finché ...
READ MORE
Una paura impersonale – Ajahn Sumedho
Quando parliamo di “amore”, spesso ci riferiamo a qualcosa che ci piace. Per esempio, “amo il riso al vapore”, “amo il mango sciroppato”. In realtà intendiamo dire che ci piacciono, ossia che ...
READ MORE
Il potere dell’Amore
Om Shanti, il potere dell’amore. La piccola parola io è importante. Usandola parlate di voi, ma non solo. Usandola parlate di altri e spesso questo include il paragone, il giudizio ...
READ MORE
Meditazione
Lo studio più completo fino ad oggi sull'esperienza della pura consapevolezza durante la meditazione Nel contesto della pratica meditativa, i meditatori possono sperimentare uno stato di "pura consapevolezza" o "pura coscienza", ...
READ MORE
Paura del silenzio – Thich Nhat Hanh
Ho l'impressione che molti di noi temano il silenzio. Stiamo sempre afferrando qualcosa - testo, musica, radio, televisione o pensieri - per riempire lo spazio. Se silenzio e spazio sono così importanti ...
READ MORE
Da qualche parte, certamente
Un interessante ed emblematico breve racconto che offre qualche suggerimento sul modo più opportuno di affrontare le difficoltà della vita.«Un uomo si sentiva perennemente oppresso dalle difficoltà della vita e ...
READ MORE
Sedersi in silenzio
Sedersi in silenzio. Essere il mondo. La seduta silenziosa (di meditazione – ndr) ci permette di uscire dall’immobilismo che trova espressione nell’azione priva di coscienza. Nel tantra c’è una grande ...
READ MORE
Le dieci illuminazioni della Profezia di Celestino
La meditazione può aiutare a prendere delle decisioni?
Ciò che non avete mai cessato di essere
Consapevolezza – Aivanhov
Una paura impersonale – Ajahn Sumedho
Il potere dell’Amore
Consapevolezza senza senso di sé
Paura del silenzio – Thich Nhat Hanh
Da qualche parte, certamente
Sedersi in silenzio