Bocconcini di pan bagnà
 
Tempo prep.
Tempo tot
 
Il pan bagnà viene servito nei caffè della Provenza accompagnato da un buon bicchiere di vino rosso. Ma lo si può gustare anche in tutta la Costa Azzurra e in Corsica. Del resto si ritiene essere il progenitore della salade niçoise, e intrattiene qualche parentela pure con la panzanella toscana.
Autore:
Tipo ricetta: Antipasti
Cucina: Francese
Porzioni: 4
Ingredienti
  • •4 pomodori maturi•
  • •150 g di fave fresche•
  • •1 spicchio d’aglio•
  • •2 cucchiai di aceto•
  • •3 baguette•
  • Preparazione di Base
  • •200 g di olive nere denocciolate•
  • •Olio extravergine d’oliva q.b.•
  • •Pepe q.b.•
  • •Sale q.b.•
Istruzioni
  1. Lavate, asciugate e tagliate a rondelle i pomodori, conditeli come per una normale insalata e aggiungete le olive e le fave. Mescolate bene e, mentre il tutto si insaporisce, tagliate a metà le baguette e strofinate con l’aglio tutte e sei le parti.
  2. Versate le verdure condite sulla metà di ogni filoncino con tutto il loro condimento, chiudete e mettete sotto un grosso peso per almeno 20 minuti.
  3. A questo punto tagliatele in 8/9 parti e servitele in ciotole foderate di rucola.
  4. Accorgimenti
  5. Le fave da mangiare crude sono quelle giovani e piccoline, sono più tenere e il loro sapore è fresco e gradevole.
  6. Idee e varianti
  7. Questa ricetta del pan bagnà è quella della tradizione provenzale, e anche in questo caso ci sono varianti in base alla stagione e alla disponibilità.
  8. Vi possono essere alici, cetrioli, cuori di carciofo o peperoni. Il mio consiglio è di non eccedere con gli ingredienti. Variate, se volete, ma con la giusta misura.