dreamstime_xxl_34151064

Cos’è la meditazione se non una sosta spontanea del pensiero? Siamo sinceri, è inutile ammantare di esotico una realtà così banale. Coloro che ci imbastiscono su libri su libri, talora detti finanche sacri, corsi e soprattutto teorie, non fanno che alimentare l’ego fittizio di chi delega persino la più semplice delle proprie chance di successo, ossia di realizzare, ad esempio, la propria calma intrinseca, all’astuto Buon Pastore di turno.

La sosta

Bene, ora non pensi.
Che fai, perdi il tuo tempo?
Tergiversar, di tanto in tanto, è sano,
è uno standard.
Tra mille e una faccende affaccendato,
ora sei fermo.
Ma non temere…
giacché la sosta del pensiero
è, di per sè, un miracolo così insondabile
che parlarne (per comprenderlo)
sarebbe, com’è ovvio,
del tutto vano.