Cipolle fritte
 
Tempo prep.
Tempo cottura
Tempo tot
 
Ma quanto sono buone le cipolle fritte? Tanto, forse troppo! Eh sì perché essendo così saporite una tira l’altra e non si smette più di mangiarle! Ma spesso non si fanno a casa perché si pensa che siano complicate. Invece no! Seguendo i nostri consigli verranno ottime, anche meglio di come le mangiate al pub o al ristorante. Io vi consiglio di usare delle cipolle grandi, più grandi sono e meglio è! Provate a fare con me la ricetta delle cipolle fritte e vedrete che successo!
Autore:
Tipo ricetta: Antipasti
Cucina: Italiana
Porzioni: 4
Ingredienti
  • Cipolle grandi 4 (500 gr l’una)
  • Farina 400 gr + q.b. per l’infarinatura
  • Birra 500 ml
  • Pepe bianco q.b.
  • Sale q.b.
  • Lievito istantaneo ½ cucchiaino
  • Acqua fredda q.b.
Istruzioni
  1. Eliminate dalle cipolle la buccia esterna quindi tagliatele a fette, di circa un centimetro. Cercate di essere precisi in modo che la cottura sia uniforme. Spingete verso l’interno gli anelli, in modo da separarli. Alcuni si romperanno ma friggete anche quelli! Solo i dischetti più interni vanno messi da parte per altri usi.
  2. Ora preparate la pastella. In un contenitore grande, mettete la farina, un pizzico di lievito istantaneo, un po’ di pepe bianco. Aggiungete la birra in ugual misura rispetto alla farina. Mescolate e aggiungete anche l’acqua.
  3. Il risultato deve essere morbido ma non liquido.
  4. Infarinate ogni singolo anello nella farina, poi passateli nella pastella. Friggete in abbondante olio di semi di arachide gli anelli.
  5. Scolate e fate raffreddare leggermente. Salate e servite.