240239_web
Il Pan di Zucchero è un delicato e intricato tumulo simile allo zucchero costituito da sedimenti glaciali che sono stati erosi nel tempo.

Decodificare Hallett Cove con la realtà virtuale

È uno dei siti del patrimonio geologico più conosciuti in tutto il mondo, pieno di fossili e segreti glaciali. Ora, grazie alla tecnologia della realtà virtuale, il passato dell’era glaciale di Hallett Cove Conservation Park viene rivelato in una nuova esperienza di realtà virtuale ludica – Beyond the Ice – e viene lanciata questa settimana come parte della National Science Week.

Sviluppato dal team Project LIVE della University of South Australia in collaborazione con Framework VR e AusIMM, Beyond the Ice prende vita con spettacolari dettagli 3D per rivelare storie antiche e nascoste di un paesaggio fossilizzato.

Cattura 17 siti geologici chiave utilizzando panorami a 360 gradi, modelli 3D di droni e filmati walk-through per immergere gli utenti in una ricerca interattiva, sfidandoli a identificare fossili con una lente virtuale, misurare i solchi glaciali con una bussola e tracciare i contorni di pieghe e strati rocciosi che modellano il paesaggio con l’inchiostro digitale.

Gli utenti sono anche accompagnati dall’enciclopedico ‘VT’ – una guida robotica virtuale con una memoria geologica che copre 600 milioni di anni – e possono prendere parte a quiz, raccogliere rocce 3D per animali domestici e possono persino scoprire un uovo di Pasqua nascosto * o due.

Disponibile gratuitamente online, la geo-challenge può essere vissuta da qualsiasi parte del mondo, per scelta, distanza, per soddisfare i limiti di mobilità o anche in caso di blocchi COVID-19, semplicemente utilizzando un visore VR.

Il leader del progetto, geologo e Educatore dell’anno STEM per i SA Science Awards, il professore associato di UniSA Tom Raimondo, afferma che questa esperienza virtuale unica attirerà e coinvolgerà l’immaginazione di tutti.

“A differenza di molte esperienze di realtà virtuale, questo è molto più di alcune belle immagini e modelli 3D messi insieme che non offrono molto come esercizio di apprendimento. È stato progettato come un’esperienza interattiva e ludica che coinvolge le persone nella scienza sfidandole a svelare i segreti geologici di Hallett Cove “, dice Assoc Prof Raimondo.

“Attraverso la realtà virtuale, gli utenti possono ottenere una straordinaria vista a volo d’uccello di Hallett Cove – dalle striature glaciali di Black Cliff che mostrano la sua connessione dell’era glaciale con il Polo Sud, all’incredibile Pan di Zucchero, un delicato e intricato tumulo simile allo zucchero di sedimenti glaciali erosi nel tempo.

“È un modo incredibile per vedere questo meraviglioso paesaggio in un modo che non hai mai visto prima.”

Sebbene Beyond the Ice abbia un’ampia novità e attrattiva, offre anche importanti aspetti educativi, in particolare come autentico supplemento al lavoro sul campo.

“Il lavoro sul campo è l’esperienza di apprendimento più critica per qualsiasi studente di scienze”, afferma Assoc Prof Raimondo.

“Le esperienze di realtà virtuale ci consentono di aggiungere una dimensione extra alla nostra solita formazione sul campo, in modo che gli studenti possano ripetere, riflettere ed estendere le loro competenze sul campo in più luoghi di quanto sia logisticamente o finanziariamente fattibile da visitare in prima persona. Il mondo è davvero il tuo ostrica in VR.

“La realtà virtuale non solo fornisce un modo flessibile per coinvolgere la prossima generazione di studenti di scienze, ma ci consente anche di adattare il programma per soddisfare diversi tipi di pubblico, diversi livelli di abilità e diverse posizioni sul campo, quindi è davvero un fantastico passo avanti nel mondo online e coinvolgente apprendimento.”

###

Beyond the Ice è ora disponibile online con sessioni scolastiche e comunitarie che si terranno presso lo studio di realtà virtuale Project LIVE presso il campus di Mawson Lakes di UniSA. Le sessioni possono anche essere prenotate presso le sale giochi VR sia ad Adelaide che a Melbourne (una volta che le restrizioni si allentano) tramite la partnership di Project LIVE con Virtual Reality Adelaide e Virtual Reality Melbourne.