B_crop_runcard

Nuova veste per Runcard che abbandona i panni di semplice “tessera per correre” e si trasforma in una nuova app, servizi di assistenza, informazioni e nuove funzioni disponibili per tutti i runner.

Fidal ha presentato la nuova app (e il nuovo sito) Runcard, non più una semplice tessera per potersi iscrivere a tutte la manifestazioni della Federazione, ma un nuovo modo di vivere il mondo del running. Il progetto, sviluppato in collaborazione con Infront (Official Advisor della Federazione Italiana di Atletica Leggera e già organizzatore della nuova Maratona di Roma), intende infatti regalare a tutti gli amanti della corsa (e non solo ai possessori di Runcard) una serie di nuovi servizi oltre ai vantaggi legati al tesseramento (convenzioni e sconti).

“Nei mesi difficili che speriamo di esserci messi definitivamente alle spalle – ha dichiarato il Segretario Generale della Fidal Fabio Pagliara – Runcard non ha mai smesso di lavorare per i runner. Proprio quei giorni ci hanno confermato che i grandi alleati del futuro sono le città e la tecnologia. Abbiamo voluto pensare non solo ai “nostri” tesserati, ma ai milioni di italiani che almeno una volta la settimana indossano le scarpe ed escono a correre, per essere più felici. Con le gare sospese e l’attività agonistica ferma ai box ci siamo ritrovati a dover immaginare una ripartenza sicura, e a creare, un mattoncino dopo l’altro, i presupposti che garantissero tutte le parti in causa: i runner, gli organizzatori, i club, le istituzioni. È stato, e continua ad essere, un lavoro complesso. D’altra parte, volevamo regalare agli appassionati un’offerta digitale più coinvolgente e stimolante, per vivere a pieno l’universo variegato della corsa. Il progetto che abbiamo sviluppato insieme a Infront è un grande passo avanti dal punto di vista tecnologico, un strumento per vivere il running a 360° e condividere la propria passione, ogni giorno, con milioni di altri italiani. È un altro passo verso il futuro”.