La risposta potrebbe sorprendervi

DALLAS (SMU) – Pensi che passare del tempo con i tuoi figli e il tuo coniuge sia la chiave della tua felicità? Potresti essere davvero più felice di stare insieme ai tuoi amici, ha detto il professore di psicologia dell’SMU Nathan Hudson. 

La ricerca di Hudson rileva che le persone riferiscono livelli di benessere più elevati mentre sono in giro con i loro amici che con il loro partner romantico o con i figli. In effetti, essere intorno a partner romantici prediceva la minima quantità di felicità tra questi tre gruppi, rivela uno studio pubblicato sul Journal of Personality and Social Psychology .   

Hudson ha sottolineato, tuttavia, che la scoperta ha più a che fare con l’attività che con la persona con cui è condivisa. Questo perché le persone tendono a trascorrere più tempo facendo attività piacevoli con gli amici che con i membri della famiglia, che occasionalmente si ritrovano insieme a svolgere compiti spiacevoli come le faccende domestiche o le faccende domestiche.   

“Il nostro studio suggerisce che questo non ha a che fare con la natura fondamentale delle relazioni kith contro parenti”, ha detto. “Quando abbiamo controllato statisticamente le attività, la ‘mera presenza’ di bambini, partner romantici e amici prediceva livelli simili di felicità. Pertanto, questo documento fornisce una visione ottimistica della famiglia e suggerisce che le persone amano veramente i loro partner e figli romantici”. 

A più di 400 partecipanti allo studio è stato chiesto di ripensare ai tempi con i loro amici o familiari – identificare l’attività che condividevano – e valutare se quelle esperienze li lasciavano provare varie emozioni, come felice, soddisfatto e con un senso di significato. Ogni emozione è stata valutata da 0 (quasi mai) a 6 (quasi sempre).  

Queste informazioni e altre risposte su come i partecipanti allo studio si sentivano in momenti diversi hanno permesso a Hudson e ai suoi coautori, Richard E. Lucas e M. Brent Donnellan, di stimare i tassi di felicità con i loro amici e familiari. Lucas e Donnellan sono entrambi della Michigan State University.

Le attività che le persone svolgono più frequentemente mentre sono con i loro partner romantici includono socializzare, rilassarsi e mangiare. Le persone tendono a svolgere attività simili anche quando sono con i loro amici. Fanno solo molti di più di questi compiti divertenti mentre sono in giro con i loro amici e molto meno i lavori domestici, ha scoperto lo studio. Ad esempio, il 65% delle esperienze con gli amici implicava la socializzazione, ma solo il 28% delle volte condiviso con i partner. 

Trascorrere del tempo con i propri figli significava anche più tempo per fare cose che avevano un’associazione negativa, come i lavori domestici e il pendolarismo.  

Tuttavia, l’attività che le persone riferivano più spesso con la loro prole – l’assistenza all’infanzia – è stata vista positivamente. E nel complesso, le persone riferiscono di provare livelli di benessere simili in presenza di amici, partner e bambini una volta che l’attività è stata eliminata dall’equazione.    

C’è una lezione qui, ha detto Hudson. “È importante creare opportunità per esperienze positive con partner e figli romantici – e assaporare mentalmente quei momenti positivi. Al contrario, le relazioni familiari che non coinvolgono nient’altro che le faccende domestiche e la cura dei bambini probabilmente non prediranno molta felicità”.