New Rochelle, NY, 13 ottobre 2020 — I Kegel sono sottoutilizzati per trattare e prevenire l’incontinenza urinaria, specialmente durante la gravidanza e il periodo postpartum. Questo esercizio muscolare non invasivo controllato dalla donna dovrebbe essere insegnato e l’uso di Kegels incoraggiato dai fornitori. La conoscenza e l’uso di Kegels sono esaminati nel Journal of Women’s Health . Clicca qui  per leggere l’articolo ora.

“L’attuale studio dimostra l’opportunità di cambiamenti nella pratica che migliorano l’istruzione e le prestazioni di Kegel. Gli approcci che enfatizzano il ruolo dei fornitori nella prevenzione, identificazione e trattamento dell’incontinenza urinaria (UI) possono migliorare i tassi di esercizio di Kegel, diminuire i tassi di UI e migliorare la qualità della vita (fisica ed emotiva) per le donne “, afferma Susan Yount, PhD , Rete sui disturbi del pavimento pelvico e coautori.

Lo studio ha esaminato il modo in cui le donne con interfaccia utente hanno appreso di Kegels e la loro esperienza con l’esecuzione di Kegels durante la gravidanza e fino a 6 mesi dopo il parto. Solo il 25% delle donne con IU persistente dopo il parto ha cercato assistenza.

“Il rischio di UI aumenta durante la gravidanza e Kegels è qualcosa che una donna può fare da sola per aiutare a prevenire l’UI e come trattamento se si verifica UI. I fornitori dovrebbero istruire le donne incinte sui benefici di Kegels e su come eseguirli correttamente “, afferma Susan G. Kornstein, direttrice esecutiva del Virginia Commonwealth University Institute for Women’s Health, Richmond, VA, redattrice capo del Journal of Women’s Health .