Tutti i nostri problemi derivano dall’attaccamento e la meditazione è il mezzo mediante il quale disimpariamo la nostra tendenza all’attaccamento. ( Da “Meditazione: cos’è e come praticarla” di Sogyal Rinpoche ). 

 

L’attaccamento di cui stiamo parlando non è quell’umile sentimento di solidarietà che anima e dà un senso alla nostra vita relazionale. L’istinto di compartecipazione è pressoché naturale, è la base della compassione, ma quando sfocia in cieca identificazione sorgono subito dolore e sofferenza. L’attaccamento diventa, quindi, una patina che ricopre sia l’interiorità che i rapporti sociali e affettivi. La meditazione ci aiuta, pur senza condannare nulla e nessuno, a creare la giusta equidistanza dall’innumerevole sequela di pulsioni inconsce che alla fine ci sospingono sempre verso il baratro dell’inconsapevolezza. Soffermiamoci, dunque, soprattutto sul fatto che qualunque coinvolgimento non dovrà mai essere irrazionale (inconscio), bensì frutto di una scelta deliberata.

– Sogyal Rinpoche (amazon)
Sogyal Rinpoche (it.wikipedia) 

Related Posts
Libertà interiore – Matthieu Ricard
Essere liberi vuoi dire essere padroni di se stessi. Per molti, significa libertà d'azione, di movimento e di opinioni, e l'opportunità di realizzare gli scopi che siamo prefissati. Ma così facendo poniamo ...
READ MORE
Il nuovo volto di Ischia
Apre l'angolo gastronomico Nonna Marì e la prima lista mixology dell'isola al Botania Relais & SpaLa natura e il benessere diventano protagonisti, Il Giardino Botanico, Nonna Marí e la prima ...
READ MORE
Sulla paura – Jeff Foster
Se la nostra pace può essere disturbata, non è il genere di pace che veramente desideriamo. Se può essere disturbata, è solo un'immagine di seconda mano della pace, non quella reale. Noi ...
READ MORE
Ciò che non avete mai cessato di essere – Jean Klein
“La domanda «chi sono io?» non trova risposta. Essa non ha eco, manca di presa, ogni riferimento cade e vi risvegliate in un silenzio che è tutto risposta. È vano cercare ...
READ MORE
“Non è compito mio”
“Non è compito mio” raccontare “Una barzelletta zen”, tuttavia mi accingo ugualmente sperando che possiate sorridere almeno per il solo fatto che ci abbia comunque provato e tutto ciò favorisca, ...
READ MORE
Ovunque andiate, ci siete – Jon Kabat-Zinn
Sapete una cosa? Quando si tratta di arrivare da qualche parte, ovunque andiate, ci siete. Qualsiasi cosa abbiate voluto compiere, è quella che avete compiuto. Qualsiasi cosa state pensando, è questo che avete ...
READ MORE
Dietro l’astuto velo
Che ci sarà mai dietro il velo delle mere apparenze? Esiste un modo per aggirare l’esteriorità e percepire subito – senza l’intermediazione delle conoscenze pregresse, delle proprie più banali aspettative ...
READ MORE
Chulanga: l’opposto della meditazione non è azione, è reazione
Sembra che la nostra società sia a un punto basso in termini di come parliamo di argomenti sfidanti e controversi all'interno del nostro discorso politico e persino delle nostre riflessioni ...
READ MORE
Il potere della Parola
Om Shanti, “il potere della parola”. Provate a pensare di essere angeli che parlano ad angeli, anime ad altre anime. Nei vostri pensieri non dovreste accettare gli errori di qualcuno ...
READ MORE
Resa equivale a rilassamento interiore
Se riesci ad arrenderti, arrenditi; in tal caso non esiste un come. Se non riesci, pratica qualche tecnica, perché solo attraverso di essa arriverai a un punto in cui accadrà la resa. ( Da: ...
READ MORE
Libertà interiore – Matthieu Ricard
Il nuovo volto di Ischia
Sulla paura – Jeff Foster
Ciò che non avete mai cessato di essere
“Non è compito mio”
Ovunque andiate, ci siete – Jon Kabat-Zinn
Dietro l’astuto velo
Chulanga: l’opposto della meditazione non è azione, è
Il potere della Parola
Resa equivale a rilassamento interiore