Roma, 26 ottobre 2020 – Lasciare un ricordo della propria voce ai propri cari una volta scomparsi. È lo scopo di Ricordodi.it, che permette a chiunque di attivare una pagina per un defunto, dare a parenti e amici un numero di whatsapp, e pubblicare all’indirizzo (pubblico, o riservato) messaggi vocali di ricordo della persona amata.

Il Covid-19 e i provvedimenti delle autorità vietano alle persone di assistere anche alle cerimonie funebri con più di 30 persone, e questo servizio permette di costruire in maniera semplice ed economica la possibilità di ricordare in modo personale i propri cari.

“In un momento così grave per la nostra società, è particolarmente triste non poter nemmeno partecipare all’ultimo saluto ad una persona amata”, sottolinea Francesco Zambelligiornalista con all’attivo diverse esperienze nella comunicazione digitale e startup, fondatore del servizio.

“L’idea mi è venuta quando un mio vecchio compagno di scuola è morto in Tailandia. Una di quelle persone che conosci di vista, ma che saluti da vent’anni ogni volta che le incontri. Per un breve periodo era anche stato mio collega in una web agency. Non ero tra i suoi amici più stretti, e non ho potuto andare al funerale”.

Tutto questo accadeva a marzo, nel momento del pieno lockdown della scorsa primavera, in una delle città più colpite ovvero Brescia.

Spesso le pagine dei social network prendono vita propria, e a seconda di come era impostata la privacy al momento della morte, e molte volte si riempiono di ricordi senza più alcun controllo.

Quello che manca è che i social network non permettono commenti audio.

Il potere della voce è magico, io amo i podcast, tutte le mattine offro il riassunto delle notizie più importanti della giornata a chi si sta preparando per la colazione o si sta recando al lavoro”, continua Zambelli.

“Per questo Ricordodi.it funziona con la voce, con i messaggi vocali. Noi ci occupiamo di creare la pagina della persona mancata e di pubblicare i messaggi che ci inviano amici e parenti via Whatsapp. È il modo più semplice per lasciare una testimonianza. Al momento pensiamo che l’intimità della voce sia la cosa migliore: solo una foto della persona cara mancata, e i racconti degli amici e dei parenti”.

Il consiglio è quello di lasciare ricordi di qualche minuto, ma non ci sono limiti di durata. Si possono ascoltare tutti di seguito, uno alla volta, saltare quelli che si sono già ascoltati, componendo una playlist delle parole che si vogliono conservare. 

Related Posts
Lino Tardia – Il mare della memoria
La galleria Edarcom Europa, rende omaggio al Maestro Lino Tardia, recentemente scomparso, con una grande mostra e un importante catalogo monografico. Il Maestro Lino Tardia ci ha lasciati lo scorso 21 ...
READ MORE
Photo by Alexas_Fotos on Pixabay
Quali informazioni vengono conservate in una memoria nel tempo e quali parti si perdono? Queste domande hanno portato a molte teorie scientifiche nel corso degli anni, e ora un team di ...
READ MORE
Entra nella banda del Fitness e fai bella figura!
Ergonomica e leggera, Garmin vìvosmart 5 è la Fitness Band perfetta per tenere sotto controllo salute, benessere e attività quotidianaGarmin vívosmart 5 la soluzione comoda ed elegante per chi ama ...
READ MORE
Mario Atzori alla Corsa di Miguel 2020, insieme al gruppo di volontari AISLA, i colleghi e con Valerio Piccioni
AISLA partecipa alla Corsa di Miguel, la nota corsa cittadina romana in onore del poeta argentino Miguel Sanchez: il ricordo di Mario Atzori sempre vivo tra gli associati Roma, 14 aprile 2022 – Aprile, ...
READ MORE
Per i farfalloni abbiamo la soluzione con questa ricetta
Farfalle colorate a pranzo, un altro classico della gastronomia italiana che, con ogni probabilità, diventerà un piatto di nicchia a breve, e per quel che può servire in un paese ...
READ MORE
Il suo nome è leggenda
Matilda de Angelis a Bologna: arte e leggenda | Venerdì 13 maggio ore 16, MAMbo Bologna Venerdì 13 maggio 2022, alle ore 16, presso il Museo d’Arte Moderna di Bologna MAMBO, ...
READ MORE
Lino Tardia – Il mare della memoria
I dettagli della memoria svaniscono nel tempo, conservando
Entra nella banda del Fitness e fai bella
Roma: anche AISLA a “La Corsa di Miguel”
Per i farfalloni abbiamo la soluzione con questa
Il suo nome è leggenda