‘Ricercata’, la marmellata dell’Istituto Pasteur Italia: un regalo solidale buono a sostegno della ricerca

Un regalo buono sotto ogni punto di vista, pensato per sostenere i giovani ricercatori dell’Istituto Pasteur Italia: è “Ricercata”, la marmellata preparata con cura utilizzando materie prime di altissima qualità. Le donazioni raccolte grazie alle marmellate sosterranno la ricerca biomedica dell’Istituto Pasteur Italia, che da oltre 50 anni si occupa di sviluppare terapie mediche sempre più mirate al fine di trovare risposte a malattie ad oggi ancora senza cura.

Albicocche, mandarini, mirtilli selvatici e frutti di bosco: è possibile scegliere tra questi 4 gusti di marmellate prodotte dall’azienda Agrimontana, il cui lavoro quotidiano si basa sul mantenimento delle qualità organolettiche originarie e la costante ricerca dell’eccellenza. Ed è proprio la ricerca dell’eccellenza ad unire l’Istituto Pasteur Italia e Agrimontana in questo progetto nato per far progredire la ricerca: “I nostri sforzi sono da sempre orientati a migliorare il benessere della società, perché sia garantito il diritto alla salute di tutti attraverso ricerche d’eccellenza su malattie infettive, tumori, patologie infiammatorie croniche e neurodegenerative” dichiara Angela Santoni, direttore scientifico dell’Istituto Pasteur Italia

Nei laboratori dell’Istituto Pasteur Italia i ricercatori lavorano ogni giorno per comprendere gli aspetti fondamentali della risposta immunitaria contro i virus patogeni per l’uomo, un tema di enorme importanza e attualità proprio in questo periodo, in cui ci troviamo a fronteggiare la pandemia di Covid-19.  Il programma di ricerca Pasteur contribuisce allo sviluppo di nuovi farmaci e composti in grado di stimolare la risposta immunitaria e contrastare le infezioni. In altri studi, vengono sviluppate nuove strategie anti-cancro usando virus modificati geneticamente, che non sono patogeni per l’uomo, mirate ad eliminare in maniera specifica le cellule tumorali.

La marmellata “Ricercata” può essere ordinata scrivendo a l.romani@istitutopasteur.it oppure chiamando il numero 06-49255625 (la donazione minima richiesta è di 10 euro più le spese di spedizione per ogni vasetto di 230 gr). Per informazioni www.istitutopasteuritalia.it


L’Istituto Pasteur Italia – Fondazione Cenci Bolognetti, nasce nel 1964 come unica sede italiana
della Rete Internazionale degli Istituti Pasteur – 32 centri di ricerca nel mondo, di cui 6 in Europa,
istituti indipendenti ma uniti dalla stessa missione, la stessa cultura e gli stessi valori: promuovere la
ricerca biomedica, formare giovani ricercatori e diffondere la cultura scientifica. Da oltre 50 anni, si
occupa di ricerca biomedica, una ricerca essenziale per la comprensione di molte patologie umane e
lo sviluppo di terapie mediche sempre più mirate. I ricercatori dell’Istituto studiano i meccanismi
molecolari che governano l’integrità delle cellule umane e le interazioni tra batteri, virus e parassiti
e l’organismo. Alterazioni di questi processi sono la causa di malattie infettive, patologie
infiammatorie croniche, cardiovascolari, neurodegenerative e l’insorgenza di tumori.
http://www.istitutopasteuritalia.it/