vintage 1950s, pretty woman, vintage car
Photo by JillWellington on Pixabay

L’azienda GUNA, aderendo alle linee guida del programma “Decade of Healthy Ageing 2020-2030” dell’OMS e in collaborazione con l’Accademia di Terapia Naturale in Psichiatria e Neurologia e con il W.H.O. Collaborating Center for Traditional Medicine – State University of Milan, promuove i due eventi, in programma il 7 e il 15 febbraio, rivolti a medici e farmacisti, per aggiornarli sugli strumenti a loro disposizione atti a favorire un invecchiamento in buona salute. Inoltre, per ricordare l’importanza della prevenzione, GUNA ha predisposto un vademecum gratuito dal titolo “Senior in salute” che sarà distribuito nelle farmacie e consultabile online sul sito dedicato all’iniziativa

Il futuro della nostra società si regge anche sulla salute degli over-65 e cresce sempre più la consapevolezza che uno stile di vita salutare contribuisca a mantenere alte le performances psico-fisiche, sociali, professionali e familiari delle nuove generazioni di senior.
I dati Istat tracciano un quadro ben definito del trend che ha seguito l’Italia negli ultimi anni e attestano inequivocabilmente che la popolazione sta invecchiando. Nel 2019 l’indice di vecchiaia (dato dal rapporto tra gli over 65 e gli under 14) si attesta al 173,1% (ovvero 173,1 anziani ogni 100 giovani) mentre nel 2002 era del 131,4%; anche l’indice di ricambio della popolazione attiva (rapporto tra la fascia di popolazione che sta per andare in pensione, 60-64 anni, e quella che sta per entrare nel mondo del lavoro, 15-19 anni) registra il 132,8%; infine è aumentata anche la quota di popolazione più anziana in età lavorativa (40-64 anni) rispetto a quella più giovane (15-39 anni) che passa dal 93,5% nel 2002 al 138,8% nel 2019.

Ecco perché l’Healthy Ageing è una delle grandi sfide mondiali e richiede l’impegno di tutti i soggetti che operano a favore di una salute piena e sostenibile. Sfida su cui anche l’OMS sta focalizzando la sua attenzione, tanto che ha voluto coinvolgere tutti i protagonisti della sanità – farmacisti, medici, ricercatori e industrie farmaceutiche – con il lancio del programma “Decade of Healthy Ageing 2020-2030” (https://www.who.int/initiatives/decade-of-healthy- ageing), all’insegna dello scambio aperto e della divulgazione di progetti e politiche a favore delle comunità per un completo benessere dei loro individui senior.
Ed è proprio in collaborazione con l’OMS (nello specifico il W.H.O. Collaborating Center for Traditional Medicine – State University of Milan) che GUNA S.p.a., azienda leader in Italia nella produzione di farmaci di origine biologico-naturale, ha promosso due Web Forum dal duplice obiettivo: da un lato quello di illustrare lo stato dell’arte delle conoscenze consolidate sui disturbi negli anziani, dall’altro quello di proporre strumenti utili e aggiornati a medici e farmacisti per arricchire il loro approccio professionale nei confronti dei senior che saranno sempre più presenti e protagonisti dell’epoca attuale, cercando di favorire un invecchiamento in buona salute attraverso un’attenzione particolare al ruolo della prevenzione.

Il primo Web Forum è in programma il 7 febbraio 2021: dal titolo “I Senior: dalla prevenzione alla gestione della cronicità. Il ruolo del Farmacista” rappresenta la prima manifestazione italiana dei piani di supporto del programma OMS Il Forum si propone di mettere a confronto diverse strategie con un particolare focus sul contributo del farmacista per garantire una solida condizione di benessere psicofisico a tutti gli over-65, nel rispetto delle singole diversità, passando attraverso programmi di education e di consapevolezza, e offrendo così un competente supporto concreto ad un invecchiamento di qualità.

Concetti espressi dallo stesso Prof. Umberto Solimene, Director World Health Organization (WHO) Collaborating Center Traditional – Medicine State University of Milan: “Con l’aumento della aspettativa di vita sono cambiati gli scenari socio-sanitari e comportamentali, già segnalati ed evidenziati dal piano strategico di sviluppo della medicina complementare e integrata 2013-2024 promosso dall’OMS. Il nostro Centro di Referenza OMS, ha sempre sostenuto e promosso la necessità metodologica e pratica della integrazione delle diverse metodiche terapeutiche su basi rigorosamente scientifiche. Questo Forum è un esempio concreto di corretta e responsabile informazione-formazione in tale ambito attraverso referenti autorevoli e direttamente coinvolti con il paziente /utilizzatore, quali i farmacisti”.

Il secondo Web Forum, promosso da GUNA in collaborazione con l’Accademia di Terapia Naturale in Psichiatria e Neurologia e sotto l’egida, tra le altre, della Società Italiana di Psichiatria Geriatrica, si terrà il 15 febbraio 2021: dal titolo “Disturbi cognitivi e depressivi dell’anziano: attualità ed innovazioni terapeutiche” è organizzato allo scopo di fare il punto sugli aggiornamenti nella ricerca e nella clinica con particolare riferimento agli aspetti legati al rischio del decadimento psico-fisico e, in particolare, cerebrale dell’anziano.
Secondo il Prof. Emilio Sacchetti, responsabile scientifico del Forum: “Il motto dell’OMS “Una vita sana aggiunge vita agli anni” pone in primo piano un messaggio sincreticamente incisivo e veritiero purché lo si associ ad un altro messaggio chiave lanciato più di mezzo secolo fa sempre dall’OMS: “Non c’è salute se non c’è salute mentale”. Purtroppo questa innegabile verità si scontra ancor oggi con una parte non trascurabile della società e degli addetti ai lavori che continuano a ragionare come se ci fossero tanti tipi specializzati di salute”.

“Con questa iniziativa”, dichiara il Dott. Alessandro Pizzoccaro, Presidente di GUNA S.p.a., “abbiamo voluto dare concretezza alle Linee Guida del Programma decennale “Healthy Ageing 2020-2030”, che invitano il settore privato ad un partecipazione attiva al programma, così, assieme ad esponenti prestigiosi del mondo medico, delle farmacie e dell’OMS, abbiamo promosso la realizzazione di questi due Web Forum, in cui verranno illustrate e condivise le conoscenze scientifiche più aggiornate allo scopo di favorire il miglior invecchiamento in buona salute”.

Per dare un immediato risvolto pratico al progetto e diffondere su larga scala le migliori pratiche di gestione dell’invecchiamento, GUNA, in collaborazione con il WHO Collaborating Centre for Traditional and Integrative Medicine di Milano, ha predisposto un vademecum dal titolo “Senior in salute” ispirato alle raccomandazioni presenti nelle linee guida del programma “Decade of Healthy Ageing 2020-2030” dell’OMS il cui motto, quanto mai adeguato, è “una vita sana aggiunge vita agli anni”. Il Vademecum, gratuito, sarà distribuito nelle farmacie e consultabile online sul sito dedicato all’iniziativa.

Per maggiori informazioni: seniorinsalute@guna.it

GUNA S.p.a. è l’azienda leader italiana nella farmacologia low-dose. Nata nel 1983, ha sede a Milano nel suggestivo stabilimento di via Palmanova, uno dei più moderni al mondo per la ricerca scientifica e la messa a punto di proposte farmaceutiche per terapie d’avanguardia. Il sito web per il pubblico è http://www.guna.it, il sito web per i professionisti della salute è pro.guna.it/. Il bilancio integrato – aggiornato continuativamente, 365 giorni all’anno – è online all’indirizzo http://socialhub.guna.it/#. Incontra GUNA anche su facebook.com/guna.spa e su “GUNA TV”: youtube.com/gunatv