tree, summer, beautiful
Photo by Bessi on Pixabay

Uno studio dell’Università di Tsukuba rileva che fare passeggiate regolari nelle foreste e negli spazi verdi può essere collegato alle capacità di affrontare lo stress dei lavoratori

Tsukuba, Giappone – Il lavoro causa così tanto stress che è diventato un problema di salute pubblica globale. L’impatto dello stress sulla salute mentale e fisica può anche danneggiare la produttività e provocare perdite economiche. Un nuovo studio ora rileva che i lavoratori che fanno regolarmente passeggiate nelle foreste o nei verdi possono avere maggiori capacità di affrontare lo stress.

In uno studio pubblicato su Public Health in Practice, i ricercatori guidati dal professor Shinichiro Sasahara dell’Università di Tsukuba hanno analizzato i punteggi del “senso di coerenza” (SOC) dei lavoratori, gli attributi demografici e le loro abitudini di camminata nella foresta / spazio verde. Il SOC comprende la triade di significatività (trovare un senso di significato nella vita), comprensibilità (riconoscere e comprendere lo stress) e gestibilità (sentirsi attrezzati per affrontare lo stress). Gli studi hanno scoperto che fattori come l’istruzione superiore e l’essere sposati possono rafforzare il SOC, mentre il fumo e il mancato esercizio fisico possono indebolirlo. Le persone con una forte SOC hanno anche una maggiore resilienza allo stress.

Lo studio ha utilizzato i dati di un sondaggio su oltre 6.000 lavoratori giapponesi tra i 20 ei 60 anni. Ha rilevato un SOC più forte tra le persone che facevano regolarmente passeggiate nelle foreste o nei verdi.

“Il SOC indica le capacità mentali di realizzare e affrontare lo stress”, afferma il professor Sasahara. “Considerando lo stress sul posto di lavoro come una questione centrale, c’è un chiaro vantaggio nell’identificare le attività quotidiane che aumentano il SOC. Sembra che ne abbiamo trovato uno”.

Le persone trovano conforto nella natura e in paesi come il Giappone gli spazi verdi urbani stanno aumentando di popolarità dove la natura non è facilmente accessibile. Ciò significa che molti lavoratori nelle città possono facilmente fare una passeggiata tra gli alberi.

I ricercatori hanno diviso gli intervistati in quattro gruppi in base alla loro frequenza di camminata nella foresta / nel verde. Quindi, hanno confrontato la loro attività di deambulazione con attributi quali età, reddito e stato civile e con i punteggi SOC degli intervistati, che sono stati raggruppati come deboli, medi e forti.

Quelli con una forte SOC hanno mostrato una correlazione significativa con la camminata sia nella foresta che nel verde almeno una volta alla settimana. Questa scoperta chiave implica i maggiori benefici dell’inverdimento urbano, non solo ambientale, ma anche socioeconomico.

“Il nostro studio suggerisce che fare una passeggiata almeno una volta alla settimana in una foresta o in uno spazio verde può aiutare le persone ad avere un SOC più forte”, spiega il professor Sasahara. “Camminare nel bosco / nel verde è un’attività semplice che non necessita di attrezzature o addestramento speciali. Potrebbe essere un’ottima abitudine per migliorare la salute mentale e gestire lo stress”.