xbox, game console, games
Photo by tombrooks on Pixabay

La German Sport University di Colonia pubblica il terzo studio sugli eSports

Una lattina di Red Bull accanto al mouse del computer, un sacchetto di patatine accanto alla tastiera: è così che molte persone immaginano l’alimentazione negli eSport. “La bevanda energetica fa effettivamente parte della dieta per molti”, afferma il professor Ingo Froböse, capo dell’Istituto di terapia del movimento e prevenzione e riabilitazione orientata al movimento presso la German Sport University di Colonia, “ma nel complesso, i giocatori di eSport mangiano meglio la popolazione generale. “

Questo è il risultato del terzo studio eSport della German Sport University di Colonia, presentato a Colonia il 3 febbraio 2021. I due precedenti studi eSport si sono concentrati sull’allenamento e sul comportamento di salute, nonché sul consumo dei media e sul benessere mentale; il sondaggio di quest’anno si concentra sulla nutrizione. Insieme con l’AOK Renania / Amburgo, Univ.-Prof. Il Dr. Ingo Froböse ha intervistato circa 820 atleti di eSport di tutti i livelli. Una sfida speciale quest’anno: a causa delle restrizioni causate dalla pandemia COVID-19, i dati dello studio eSport 2021 non sono stati raccolti durante gli eventi di eSport, ma completamente online.

Le bevande energetiche fanno parte degli eSports

Il consumo di bevande energetiche, spesso associato agli eSport, è più di un semplice cliché. Circa il 40% degli intervistati consuma regolarmente le bevande, bevendone in media poco più di una lattina a settimana. I produttori di bevande energetiche sponsorizzano da anni importanti eventi e squadre di eSport. Inoltre, molte di queste bevande sono associate a un presunto aumento delle prestazioni e quindi appaiono particolarmente attraenti per i giocatori di eSports. Queste strategie di marketing potrebbero spiegare perché il consumo tra i giocatori è superiore alla media. “Le elevate quantità di zucchero in queste bevande dovrebbero ovviamente essere viste negativamente dal punto di vista della scienza della salute. Di conseguenza, il consumo dovrebbe essere significativamente ridotto”, afferma Froböse, che raccomanda una manciata di noci e tè leggermente zuccherato invece per un aumento di energia nel gioco.

Tuttavia, il consumo complessivo di zucchero è notevolmente inferiore a quello della popolazione generale. Che si tratti di bevande analcoliche, cioccolato o altri dolci, i giocatori di eSport consumano meno di altri gruppi. Una media di una barretta di cioccolato a settimana e una piccola ciotola di snack salati indicano un comportamento alimentare attento alla salute.

Inoltre, il fast food e i prodotti pronti vengono consumati in media solo due volte a settimana. Il cliché di una fetta di pizza veloce davanti alla consolle sembra quindi essere superato.

La carne è preferita alle verdure

Tuttavia, c’è ancora bisogno di ottimizzazione. “Vediamo lo stesso problema tra gli atleti eSport come nella popolazione generale: c’è ancora troppa carne e troppo poche verdure nel menu”, conclude Froböse. Mentre la German Nutrition Society raccomanda cinque porzioni di frutta e verdura al giorno, solo il 15% degli uomini e il 25% delle donne intervistate ottengono questa raccomandazione. Sebbene una percentuale superiore alla media dei giocatori di eSport sia vegetariana o vegana (14,8%), il gruppo rimanente mangia carne quasi ogni giorno. “In particolare, il consumo di carne rossa, che è associato a effetti negativi sulla salute, dovrebbe essere ridotto di conseguenza”, spiega Froböse.

La cucina fai da te è la tendenza

I risultati del sondaggio mostrano che la metà di tutti gli intervistati cucina da sola almeno cinque giorni alla settimana. Solo il cinque per cento degli intervistati lascia la cottura dei pasti completamente a qualcun altro. Ciò è ancora più sorprendente se si considera che il gruppo di giocatori di esport è composto per l’86% da uomini, che in realtà cucinano piuttosto raramente secondo studi precedenti. “Naturalmente, speriamo che questo sviluppo continui dopo la pandemia. Chi cucina da solo decide anche cosa finisce nella pentola. Questo è il primo passo verso una dieta sana ed equilibrata”, spiega Rolf Buchwitz, vicepresidente di il consiglio di amministrazione dell’AOK Renania / Amburgo.

Nessuna influenza negativa dalla pandemia

I risultati dello studio rivelano anche che la pandemia ha solo un impatto minore sul comportamento di salute degli intervistati. Come negli anni precedenti, il livello medio di attività fisica nel gruppo target è ben al di sopra delle raccomandazioni dell’Organizzazione mondiale della sanità. I giocatori di eSports dedicano più di nove ore e mezza alla settimana all’attività fisica. Si tratta di circa un’ora in più rispetto a quella degli intervistati dello studio dell’anno scorso. Quasi tutti gli intervistati valutano ancora la loro salute e il loro benessere come buoni. “Ci saremmo aspettati che la pandemia e le limitazioni alla vita quotidiana avessero un impatto negativo sulle valutazioni di salute e sul senso di benessere degli intervistati. Invece, il gruppo target è stato in grado di mantenere il livello degli anni precedenti e persino di migliorare in alcuni casi “, afferma Froböse.

Ancora potenziale per l’ottimizzazione complessiva

“In generale, i cliché del giocatore che mangia cibo spazzatura sono obsoleti”, conclude Froböse sullo studio eSports 2021. “Ridurre il consumo di carne e bevande energetiche può essere un importante punto di partenza per una promozione mirata della salute che richiede sia salute che prestazioni dei giocatori di eSport al livello successivo “. 

Related Posts
Summer Fit Plan
Rimettersi in forma per l’estate: la startup Cotto al Dente lancia “Summer Fit Plan” un piano di allenamento per mettersi in forma in 8 settimaneL’estate è alle porte e con ...
READ MORE
John Richmond debutta pop-up al 7Pines Resort, Baja Sardinia
John Richmond  debutta la collaborazione estiva con  The Cone Club, beach club situato all'interno del 7Pines Resort, Baja Sardinia . Il marchio ospita un pop-up store, iniziato il 22 luglio, e un beach lounge privée ...
READ MORE
Lo studio rileva che i tempi dei pasti influiscono sui ritmi del corpo e sulla salute metabolica
Quasi ogni cellula del corpo ha il suo orologio 24 ore su 24, e le nuove ricerche della Perelman School of Medicine dell'Università della Pennsylvania mostrano come questi orologi interagiscono ...
READ MORE
Ti spiezzo in due
Kitkat e Prime Video si alleano per un Epic Break nella terra di mezzo KitKat collaborerà con Prime Video per promuovere la sua nuova serie originale de Il Signore degli Anelli: ...
READ MORE
Photo by image191 on Deposit Photos
Daniel Mannini è protagonista di un progetto artistico, che si trova collocato in modo permanente sul suo sito web danielmanniniart.it finalizzato a celebrare e omaggiare l'intero comparto della filosofia esistenziale ...
READ MORE
Te la spicci? Sì con la mela a spicchi
Spicchi di Mela Leni’s: in palestra o al lavoro, lo snack che adoro! Spicchi di Mela Leni’s, Lo snack fresco e divertente, per le gite nella natura  Le golose mele del Trentino Alto ...
READ MORE
Aveva ragione Lobster
Panini e passeggiata, le due “P” del Brunch di Pasquetta per ritrovare il benessere psicofisico Al prosciutto cotto e al salame, con abbinamenti sfiziosi Da Citterio due ricette con Grancotto di ...
READ MORE
L’intervento sull’alimentazione e l’attività fisica riduce il livello di colesterolo LDL nei bambini
Un'attività fisica personalizzata e basata sulla famiglia e un intervento dietetico hanno ridotto la concentrazione plasmatica di colesterolo LDL nei bambini delle scuole primarie, secondo un nuovo studio dell'Università della ...
READ MORE
Benvenuto “milky june”, inizia il mese del latte
Segui la nuova iniziativa social del progetto “Think Milk, Taste Europe, Be Smart”Roma, 31 maggio 2022 – 30 giorni dedicati al latte, 30 modi per raccontarlo, un hashtag - #milkyjune ...
READ MORE
Esports: come l’industria dell’ospitalità in difficoltà potrebbe trarre vantaggio da questo enorme business
Il campionato mondiale di League of Legends allo Staples Center di Los Angeles nel 2016. Patrick Knight/Wikipedia , CC BY-SA Durante la pandemia, il mondo dello sport si è fermato. Eventi globali come le Olimpiadi, ...
READ MORE
Summer Fit Plan
John Richmond debutta pop-up al 7Pines Resort, Baja
Lo studio rileva che i tempi dei pasti
Ti spiezzo in due
Daniel Mannini: una pittura per celebrare l’esistenzialismo filosofico
Te la spicci? Sì con la mela a
Aveva ragione Lobster
L’intervento sull’alimentazione e l’attività fisica riduce il livello
Benvenuto “milky june”, inizia il mese del latte
Esports: come l’industria dell’ospitalità in difficoltà potrebbe trarre