woman, asleep, girl
Photo by Claudio_Scott on Pixabay

Fitbit e Istituto Auxologico Italiano presentano gli importanti legami esistenti tra i suoni e il nostro sonno e come la “musica del nostro corpo” può essere monitorata per essere sempre connessi con il nostro benessere!

quella di fare in modo che le persone prendano sempre più consapevolezza del loro stato di salute, imparando a conoscersi meglio per stare bene e prevenire possibili malattie. Un approccio che – insieme a attività fisica, nutrizione e gestione dello stress – vede come protagonista il monitoraggio del sonno in quanto passaggio fondamentale per connettersi con il proprio benessere, ogni giorno. Ed è proprio la Giornata Mondiale del Sonno 2021 l’occasione per valorizzare ancora di più la relazione tra un corretto riposo e la nostra nostra salute, grazie alla collaborazione scientifica dell’Istituto Auxologico Italiano e in particolare della Prof.ssa Carolina Lombardi – Responsabile del Centro di Medicina del Sonno dell’Istituto Auxologico Italiano IRCCS – Ospedale San Luca.

Quando si nomina la parola “armonia” verosimilmente le prime due associazioni mentali che facciamo riguardano la musica e il benessere: questo succede perché l’armonia è uno dei principi fondamentali su cui nascono le melodie e un organismo che sta bene è per definizione “armonico”. Diventa quindi spontaneo pensare che questo parallelismo non sia casuale ma si basi su legami esistenti tra i suoni e la nostra salute e ciò è vero anche nell’ambito della Medicina del Sonno. La nostra capacità di addormentarci, infatti, emerge dalla combinazione armonica di differenti meccanismi tra cui il funzionamento dell’orologio biologico interno, la regolazione della temperatura corporea, i condizionamenti ambientali come la luce e l’attività fisica, alcune secrezioni ormonali, il sistema nervoso vegetativo (che regola tra le altre cose la nostra frequenza cardiaca e la pressione arteriosa): tutti fattori che entrano in gioco per supportare il ritmo circadiano sonno/veglia, secondo dei tempi e delle “partiture” specifiche… proprio come se fossero parte di un’orchestra!

Nel contesto della Medicina del Sonno, inoltre, il legame tra le componenti acustiche del nostro corpo e l’andamento del riposo è evidente e importante: è infatti fondamentale analizzare anche di notte i suoni tipici che indicano il nostro stato di salute come il battito cardiaco in quanto, per esempio, nelle fasi di sonno più profonde un organismo che sta bene deve avere una frequenza cardiaca più bassa e regolare rispetto alla fase di veglia.

Il monitoraggio del battito cardiaco è alla base della tecnologia Fitbit ideata per rendere accessibili dal polso le informazioni sulla qualità del proprio riposo e su come migliorarla, grazie alla misurazione del tempo trascorso in ogni fase del sonno (leggero, profondo e REM) e del tempo di veglia. In particolare, il punteggio del sonno rappresenta un dato importante da tenere sotto controllo ed è basato sia sul battito cardiaco (mentre si dorme e si è riposo) sia sui momenti di agitazione notturna, sul tempo sveglio e sulle fasi del sonno: è possibile visualizzarlo ogni mattina nell’app Fitbit e – in generale – tra 90 e 100 è ottimo, nella fascia 80-89 è buono, in quella 60-79 è discreto, mentre sotto a 60 è scadente. Gli utenti Fitbit Premium, inoltre, accedono ad un’analisi avanzata del punteggio del sonno che aiuta a comprendere come i diversi fattori, tra cui lo stress, hanno un impatto sulla qualità del riposo.

Per indagare eventuali sospetti diagnostici, inoltre, ci sono particolari suoni notturni emessi dal nostro corpo che vanno indagati: il più noto e diffuso è il russamento che può essere segnale di apnee ostruttive nel sonno. Ne esistono però anche altri, meno conosciuti, come il somniloquio (il parlare nel sonno frequente in giovane età), la catatrenia (un rumore respiratorio prolungato) o lo stridor laringeo (un rumore acuto presente durante il sonno in alcune patologie neurodegenerative).

Il russamento è un rumore del sonno che può essere legato a disturbi della respirazione che, a loro volta, possono essere individuati anche attraverso il monitoraggio delle variazioni stimate dell’ossigeno nel sangue durante la notte, possibile grazie al sensore a infrarossi per la rilevazione della saturazione di ossigeno (SpO2) disponibile su tutti gli smartwatch Fitbit. Ogni mattina nell’app Fitbit è così possibile visualizzare un grafico il cui andamento offre utili informazioni sul sonno, sulla salute del cuore e dei polmoni e sulla quantità di energia a nostra disposizione. Le variazioni dovrebbero essere basse e frequenti, mentre grandi variazioni potrebbero essere un segnale di disturbi respiratori durante il sonno.

Ci sono poi suoni che si possono considerare amici del nostro sonno come i rumori bianchi che hanno la caratteristica di occupare tutte le frequenze udibili in maniera costante, senza picchi o sbalzi improvvisi, e di riuscire così a mascherare qualsiasi rumore che possa turbare il nostro riposo. Ne sono esempi il suono dell’acqua di un torrente, quello della pioggia, delle onde del mare o il vento tra le foglie degli alberi, ma possono essere considerati rumori bianchi anche il suono emesso da un ventilatore, un condizionatore o da un asciugacapelli. Il riposo notturno, invece, è compromesso dall’inquinamento acustico dell’ambiente nel quale viviamo e dormiamo e quindi l’esposizione a un rumore eccessivo ed irregolare incide sulla qualità e quantità del sonno e quindi sullo stato di salute dell’individuo.

I rumori bruschi disturbano il sonno ed è anche importante iniziare la giornata senza risvegli “traumatici”: ciò è possibile grazie alla sveglia silenziosa introdotta da Fitbit che, grazie a una vibrazione leggera sul proprio polso, permette di svegliarsi dolcemente. Ma non solo perché è possibile impostare anche una sveglia intelligente che sfrutta l’apprendimento automatico per svegliare nel momento più ottimale del proprio ciclo di sonno, durante le fasi di sonno leggero o REM, in base a un intervallo pre-selezionato di 30 minuti.

Nell’ambito della terapia del sonno, inoltre, è stata dimostrata l’importanza di alcune componenti timbriche e ritmiche: si pensi per esempio a tutte le metodiche di controllo della frequenza respiratoria (come le tecniche di respiro lento) che si possono basare sull’ascoltare musica e che hanno effetti positivi, da un lato sulla sensazione di rilassamento, dall’altro sui parametri cardiovascolari come la pressione arteriosa e la frequenza cardiaca.

La maggior parte dei dispositivi Fitbit – Fitbit Sense, la famiglia di smartwatch Fitbit Versa, Fitbit Charge 4 e Fitbit Inspire 2 – offrono sessioni personalizzate di respirazione profonda dal polso che aiutano a ritrovare la calma e allentare la tensione, molto utili prima di andare a dormire. Gli utenti Fitbit Premium, inoltre, possono scegliere tra oltre 100 sessioni progettate per ridurre lo stress, praticare il rilassamento, allentare la tensione, migliorare la positività corporea e prepararsi a una notte di sonno rigenerante, oltre a ricevere consigli personalizzati più approfonditi per ridurre lo stress.

Fitbit, inoltre, porta al polso l’esperienza dell’app di Spotify, consentendo agli abbonati Spotify Premium di ascoltare musica, per motivarsi durante gli allenamenti ma anche per rilassarsi prima di andare a dormire. L’app Spotify consente di controllare la riproduzione dei brani, modificare playlist, aggiungere brani ai preferiti e cambiare facilmente il dispositivo di output senza perdere neanche una nota!

I contenuti scientifici presenti in questo comunicato stampa sono realizzati da Istituto Auxologico Italiano per Fitbit

INFORMAZIONI SU FITBIT – Fitbit aiuta le persone a condurre una vita più sana e attiva offrendo dati, ispirazione e consigli per raggiungere i loro obiettivi. Fitbit progetta prodotti ed esperienze che tracciano attività e offrono motivazione per incentivare benessere e salute nella vita di tutti i giorni. I prodotti Fitbit sono disponibili in oltre 39.000 negozi e in 100 paesi in tutto il mondo. La linea diversificata di prodotti innovativi e ampiamente diffusi di Fitbit include Fitbit SenseTM, la famiglia di smartwatch Fitbit VersaTM, i tracker Fitbit Charge 4TM, Fitbit Inspire 2TM e Fitbit Ace 3TM, oltre alla bilancia Fitbit Aria Air. La piattaforma Fitbit permette di accedere a esperienze personalizzate, informazioni e consigli tramite software leader di settore e strumenti interattivi, tra cui l’app Fitbit e Fitbit OS per smartwatch. Il servizio in abbonamento di Fitbit, Fitbit Premium, offre analisi avanzate e consigli mirati nell’app Fitbit per aiutarti a raggiungere i tuoi obiettivi di benessere e forma fisica. Fitbit Premium + Health Coaching fornisce sessioni one-on-one con di “virtual coaching” con esperti di salute e piani personalizzati sulla base dei tuoi dati Fitbit. Fitbit Health Solutions sviluppa soluzioni di salute e benessere progettate per incrementare il coinvolgimento, migliorare la salute personale e offrire un ritorno positivo per datori di lavoro, piani di salute e sistemi di salute. Fitbit e il logo Fitbit sono marchi o marchi registrati di Fitbit negli Stati Uniti e in altri paesi. Ulteriori marchi Fitbit sono disponibili su http://www.fitbit.com/legal/trademark-list. I marchi di terzi appartengono ai rispettivi proprietari. Sei in cerca di motivazione? Connettiti con noi su Facebook, Instagram, LinkedIn, Twitter e YouTube e condividi la tua esperienza Fitbit qui.

INFORMAZIONI SUL CENTRO MEDICINA DEL SONNO – ISTITUTO AUXOLOGICO, OSPEDALE SAN LUCA (MILANO)
Il Centro Medicina del Sonno di Istituto Auxologico presso Ospedale San Luca (Milano) è accreditato dalla Società Italiana di Medicina del Sonno (AIMS) e svolge attività clinica e di ricerca sui disturbi del sonno verso pazienti adulti e bambini per patologie quali russamento e Sindrome della Apnee Ostruttive nel Sonno – (OSAS), Sindrome delle Apnee Centrali nel Sonno, disturbi del movimento nel sonno (sindrome delle gambe senza riposo, mioclono notturno), insonnia, disturbi del ritmo sonno-veglia, parasonnie (come sonnambulismo, Rem Behaviour Disorder – RBD e altre), epilessia. Caratteristica peculiare del Centro di Medicina del Sonno, unico nel suo genere in Italia, è la possibilità di studiare gli effetti cardiovascolari dei diversi disturbi del sonno. Maggiori informazioni: https://www.auxologico.it/centro-medicina-sonno-lombardia

Related Posts
L’American Academy of Sleep Medicine chiede l’eliminazione dell’ora legale
DARIEN, IL - La salute e la sicurezza pubblica trarrebbero vantaggio dall'eliminazione dell'ora legale, secondo una dichiarazione dell'American Academy of Sleep Medicine.L'AASM supporta il passaggio all'ora standard permanente, spiegando nella dichiarazione che l'ora ...
READ MORE
Salute: ecco come combattere risvegli ed agitazioni notturne
Ecco come combattere l’insonnia, le agitazioni ed i risvegli notturni con cure naturali Roma, 1 giugno 2021 – Contrastare preoccupazioni, agitazione e risvegli notturni. È l’obiettivo della Ansioninax, una linea di integratori naturali ...
READ MORE
Spa del Mandarin Oriental, Parigi
Il nuovo massaggio CBD Sleep Therapy si ispira alla medicina tradizionale cinese e si concentra sui meridiani del corpo per fornire un sonno profondo e ristoratore. Questo trattamento permette di rilassare ...
READ MORE
Ronf ronf
Latte, amarene e kiwi: i cibi “amici” della buona notte secondo Emma - The Sleep Company Top 10 dei cibi alleati del sonno: sul podio latte, amarene e kiwi Poter vivere un ...
READ MORE
Il buon Yoga si vede dal mattino
Yoga Mattutino: straordinari benefici e asana da fare “Nulla si ottiene senza sacrificio e senza coraggio. Se si fa una cosa apertamente, si può anche soffrire di più, ma alla fine ...
READ MORE
Dormire bene la notte ci renda più resilienti
Dormire bene la notte può aiutarci a gestire i nostri sentimenti e renderci più resilienti, secondo l'esperto del sonno Dr. Jo Bower, dell'Università dell'East Anglia. Il dottor Bower, della School of ...
READ MORE
Photo by ddimitrova on Pixabay
In concomitanza con la Giornata Mondiale del Sonno e l’arrivo della primavera, l’app di mindfulness dà accesso libero ai programmi dedicati al sonno per alleviare i disturbi spesso legati al ...
READ MORE
Rispettare le raccomandazioni sul sonno potrebbe portare a spuntini più intelligenti
Lo studio collega meno sonno a una maggiore assunzione di calorie non alimentari Perdere le sette o più ore di sonno raccomandate per notte potrebbe portare a maggiori opportunità di fare ...
READ MORE
Principal Investigator Rébecca Robillard, Assistant Professor e co-direttore del Sleep Laboratory della School of Psychology presso l'Università di Ottawa, e Head Scientist presso l'Unità di ricerca sul sonno presso il Royal Institute of Mental Health Research.
COVID-19 ha influenzato il sonno per metà degli intervistati, con potenziali preoccupazioni sulla salute mentale e sull'insonnia a lungo termine OTTAWA, ON _La pandemia COVID-19 sta seriamente influenzando le abitudini del ...
READ MORE
Emma – The Sleep Company sfata i 5 miti più comuni sul sonno e svela le 5 regole d’oro per un rapido addormentamento
In occasione del World Sleep Day, giornata internazionale dedicata al sonno che ricorre il 19 marzo, Emma - The Sleep Company, tra le aziende a più rapida crescita in Europa ...
READ MORE
L’American Academy of Sleep Medicine chiede l’eliminazione dell’ora
Salute: ecco come combattere risvegli ed agitazioni notturne
La Spa del Mandarin Oriental Paris offre nuovi
Ronf ronf
Il buon Yoga si vede dal mattino
Dormire bene la notte ci renda più resilienti
Dormire bene grazie alla meditazione: a marzo Petit
Rispettare le raccomandazioni sul sonno potrebbe portare a
Effetto pandemia: ha gravemente disturbato il sonno, aumentando
Emma – The Sleep Company sfata i 5