Carlo Marino – La poesia d’amore e di sogno.

La poetessa Sonia Giovannetti ha presentato e recensito il volume di poesie di Carlo Marino: “Poesie all’angolo della strada”, di recente pubblicato e in vendita on line sui principali siti editoriali https://www.mondadoristore.it/Poesie-all-angolo-della-strada-Carlo-Marino/eai979122032424/ svelando i tratti di un autore che sta suscitando interesse sempre crescente.

«Bella, /come pesco fiorito d’inverno, /io t’amo /nella rara venustà celata /dalla notte estiva dei tuoi occhi, /mentre assaggi il volto mio stanco /e intrecci una malia di danze /con la vita. (Aliseo d’Amore)
Già da questi versi iniziali Carlo Marino annuncia il focus della sua poesia, la tematica che ne costituisce la carica emotiva e che esprime i suoi intendimenti di vita, d’amore e di sogno.
Come un vento costante, dichiarato dal titolo di questa poesia, che spira dai tropici all’equatore, l’idea che l’amore, fonte ispiratrice della sua poetica, sia al tempo stesso tutto – condizione fondamentale del vivere – e in tutto – l’essenza stessa dell’uomo e del mondo:
“Stasera /ho amato /un tratto d’infinito, /in te” (16) “Sei nel mio destino: /tutto” (22),
ed anche: “E mi conduci là dove /Tutto ha inizio e fine. /Le età della vita ho navigato /In uno spazio-tempo” (2). L’intera raccolta “Poesie all’angolo della strada” è infatti un’articolatissima e vibrante trasposizione, ricca di risvolti e di situazioni-simbolo, di un tale radicale convincimento. Che il senso dell’esistenza umana sia dall’autore fatto coincidere in modo preminente, se non esclusivo, col sentimento di amore, non appaia tuttavia una scelta meramente monotematica e unidimensionale. Al contrario, la varietà dei toni e delle situazioni con cui tale sentimento fa mostra di sé nei suoi versi, rimanda piuttosto ad una visione dell’amore non solo come eros – desiderio dell’altro – ma più estesamente come agape – amore spirituale, dono di sé – e perfino come filìa – amore come amicizia, vicinanza o partecipazione a un dolore altrui; anche come preghiera».
Il solfeggio sulle note dell’amore romantico, pur dominante nella partitura dell’opera, a sua volta declinato come amore amore-passione, amore-nostalgia, assenza e perdita d’amore, si distoglie infatti sovente dal mero desiderio dell’oggetto e dall’attesa di un compimento, per concedersi anche, significativamente, molte variazioni in direzione della natura – spesso interpellata a simboleggiare non solo il bisogno, ma anche l’esistenza stessa dell’amore come trama del mondo. Nella raccolta sono presenti alcune poesie in inglese ed una in francese, ma in tutte Marino ci rende partecipi, con la scrittura, del rito e degli elementi del paesaggio che sono, in svariate varianti, nominati. Il dettato mantiene il ritmo delle immagini che si presentano in continue associazioni, catturate dalla coscienza e dalle parole; il verso è breve e rifugge di un’unica organizzazione formalmente definita.
È proprio la vastità dei temi toccati, con rara e dolente sensibilità dall’autore, per giunta proposti con disarmante sincerità di sentimenti e i diversi stili usati, a farci toccare con mano che i testi sono andati accumulandosi negli anni, con la vita trascorsa tra più mondi e più geografie: dal tropico al mondo scandinavo.
Note sull’autore
Carlo Marino (Caserta 1961) è giornalista della stampa estera in Italia. Traduttore, saggista e blogger è Socio corrispondente della Società della Letteratura Finlandese in Helsinki dal 1980 (Suomalaisen Kirjallisuuden Seura). Collabora con diverse testate giornalistiche in Italia e all’estero e con Università straniere. Ha suo attivo numerosi articoli e pubblicazioni in varie lingue straniere.

Related Posts
“Io sono Linda” il libro che non fa sconti a nessuno
Esce il libro "Io sono Linda" scritto da Claudio Raccagni e pubblicato dalla casa editrice Il Faro. Un libro poetico forte, con testi nati non solo per essere poesie, ma ...
READ MORE
Le emozioni di divenire madri, padri e figli in “Poesie per un figlio. Il nostro primo segreto” di Loredana Paradiso
Genova, 24 gennaio 2022 - Voci di madri, padri, nonni e figli nel viaggio alla scoperta del primo istante della vita di un figlio. È quanto ha raccolto la prof.ssa Loredana Paradiso nel libro "Poesie per un figlio. ...
READ MORE
Photo by leszekglasner on Deposit Photos
XVI edizione premio internazionale per poesie e racconti brevi ,in lingua italiana e in lingue estere PREMIO LETTERARIO UN MONTE DI POESIA 2022- XVI edizione Patrocinato dall' Amministrazione comunale e Proloco di ...
READ MORE
Cultura: esce il primo libro di poesie sulla montagna, “Poesie nella montagna. Con un piede nel cielo” di Loredana Paradiso
Roma, 27 gennaio 2022 - "Poesie nella montagna. Con un piede nel cielo" è il primo libro di poesie interamente dedicato alla montagna, all'alpinismo, all'escursionismo, al ghiaccio e sci alpinismo. Le poesie raccontano la storia ...
READ MORE
“Gioco e tormento”
Il vero amore che non può essere “ucciso dalla vita”La scelta di scrivere, dunque, diventa catartica e necessaria per far conoscere il suo amato artista, parlare di lui, e per ...
READ MORE
Ritratti di poesia. si stampi Prima edizione – 2022
Nell’ambito di Ritratti di poesia, la manifestazione promossa e organizzata da Fondazione Roma, in collaborazione con InventaEventi S.r.l., giunta alla sua quindicesima edizione, è bandita la prima edizione del Premio ...
READ MORE
“Io sono Linda” il libro che non fa
Le emozioni di divenire madri, padri e figli
Un monte di poesia
Cultura: esce il primo libro di poesie sulla
“Gioco e tormento”
Ritratti di poesia. si stampi Prima edizione –