50 mila euro di borse di studio per migranti e un Polo scientifico che renda le differenze culturali un valore

+ 37% di richieste di iscrizioni da studenti di paesi in via di sviluppo, 2 su 3 ottengono una media del 28. Grappeggia (Presidente UPSM): “Puntare ad una maggiore meritocrazia, a prescindere dalla nazionalità. Soddisfazione per un’iniziativa rivolta ai migranti, spesso orfani delle istituzioni “

L’Università Popolare degli Studi di Milano, università telematica di diritto internazionale, ha donato 50 mila euro alla Compagnia Africana per borse di studio in favore di studenti meritevoli in difficoltà economica, di origine africana residenti o presenti in forma legale nel territorio UE. La donazione è stata ufficializzata con una cerimonia alla presenza, tra gli altri, del Presidente dell’Università Prof. Marco Grappeggia, il Rettore magnifico Prof. Avv. Giovanni Neri e Koffi Michel Fadonougho per l’Associazione Compagnia Africana.

Secondo quanto osservato dall’Ateneo, negli ultimi 5 anni c’è stata un incremento di circa il 37% di richieste di iscrizione ai corsi da parte di studenti provenienti da paesi in via di sviluppo, soprattutto africani. Ragazzi e ragazze estremamente motivate che, sebbene spesso partano con alcune difficoltà in più rispetto ai colleghi italiani, come una preparazione talvolta più lacunosa o difficoltà linguistiche, riescono in poco tempo a recuperare, ottenendo ottimi risultati. Dopo il primo semestre di studi, 2 studenti stranieri su 3 riescono ad eccellere negli esami, con una media di voti di 28/30.

Ad oggi, in Italia il 90% dei lavoratori stranieri svolge un lavoro dipendente, in circa l’80% dei casi con una qualifica di basso livello, e appena uno 0,4% con una posizione da dirigente. Una situazione dovuta non tanto alle competenze reali e alla capacità del singolo, quanto alle difficoltà legate alla lingua e al riconoscimento del titolo di studio conseguito nel paese di origine, soprattutto se extra europeo. Non è insolito, infatti, si imbattersi in lavoratori che svolgono una mansione umile nel nostro paese, mentre in quello di origine erano insegnanti, medici o professionisti apprezzati.

Ma le cose potrebbero cambiare presto, anche grazie ai profondi mutamenti portati dalla pandemia nel mercato del lavoro, che potrebbero aprire prospettive molto diverse per i lavoratori stranieri.

‘Oltre alla donazione, quindi, l’Ateneo ha dato vita ad un Polo scientifico universitario di Istruzione, Studio e Ricerca delle Migrazioni, che sarà guidato dal Prof. Dott. Nicola Crozzoletti, Vicepresidente e Titolare di Cattedra universitaria in Psicologia clinica e dell’educazione, puntando un convogliare in un’unica struttura le realtà universitarie dei paesi terzi, valorizzando l’importanza delle relazioni e delle differenze culturali, integrandole all’interno di un curriculum studi europeo internazionale, favorendo una maggiore spesa del titolo attraverso l’aspetto multiculturale come valore aggiunto.

“Crediamo in un mondo che possa essere migliore e più meritocratico, e ci chiediamo spesso che cosa possiamo fare noi in concreto. – Ha dichiarato il Presidente Grappeggia – Per questo abbiamo deciso di realizzare questa importante iniziativa rivolta esclusivamente a studenti migranti, troppo spesso abbandonati, orfani delle istituzioni. Il fondo è già disponibile per i primi candidati. L’Università Popolare degli Studi di Milano è da sempre animata da una cultura internazionale, da un senso di comune fratellanza tra i popoli e da un “credo” del sapere che va al di là delle dogane. È indubbio, infatti, che la conoscenza intercontinentale è la vera risposta per un mondo migliore. Con questo progetto altre donne e uomini nel mondo potranno studiare e accrescere la loro conoscenza e la loro cultura ”.

“Per perseguire un progresso tecnologico, scientifico, ma anche sociale, c’è bisogno di persone preparate e competenti, al di là della loro nazionalità di origine. Purtroppo, però, vediamo spesso persone brillanti relegati a ruoli marginali, e posizioni apicali ricoperte da persone che non sempre posseggono le giuste competenze o la giusta impostazione mentale per fare la differenza. – Ha aggiunto il Prof. Dott. Nicola Crozzoletti – Ad oggi, possiamo osservare che le tendenze dei dati statistici riflettono l’impatto dei cambiamenti dovuti alla pandemia ancora in corso. Le restrizioni dei paesi dell’OCSE stimano una serie di cambiamenti che sicuramente condizioneranno le prospettive future di occupazione dei migranti in Italia e in Europa oltre che nell’attuale generazione anche in quelle prossime. Un economia, 

Related Posts
Silicon Valley: per Menlo Park borse di studio anche per gli studenti italiani
Menlo Park, la Business School per eccellenza della Silicon Valley, offre borse di studio anche agli studenti italiani Roma, 8 novembre 2021 – Business is Business. Cosa c’è di meglio di ...
READ MORE
Installazione Gucci Bamboo presso il negozio di Tokyo, Namiki dori
Il  flagship store Gucci  di Namiki dori, nel vivace quartiere dello shopping Ginza di Tokyo, ha aperto ufficialmente i battenti solo un anno fa, badate bene.  Per celebrare il suo primo anniversario, è ...
READ MORE
Arriva “All You Can Read”, il leggi quanto vuoi a Milano e Cambiago
Dal 16 al 19 Giugno 2022 Milano, viale Espinasse 99 - Cambiago, via Castellazzo 8 All You Can Read" è il consolidato format che ogni anno e con grande successo, ...
READ MORE
4 giugno 2022: The sound of breath – Movie
Presentazione ultimo CD Sabato 4 giugno 2022 alle ore 21.30 Palazzo Pesce si apre a “The Sound of Breath – Movie” con Paolo Daniele all’armonica cromatica e vibrandoneon, Nicola Lepore alla ...
READ MORE
A Modena Alessandro Garau e la sua “nuova visione” dell’ottica
Modena, 16 maggio 2022 - Alessandro Garau, sardo ma modenese di adozione, si trasferì nel lontano 2006 dalla Sardegna sbarcando a Bomporto.Unendo la sua professionalità alla voglia di mettersi in ...
READ MORE
Ehi raga ne facciamo di tutti i colori?
Sì perché MaxMayer entra nelle scuole italiane Il respiro dei colori: storia di aria buona con Max Realizzato in collaborazione con «La Fabbrica» http://www.lafabbrica.net, Ente formatore accreditato e riconosciuto dal Ministero dell’Istruzione, ...
READ MORE
A Milano arriva Vestiaria Estate, dedicato ad abbigliamento e accessori
Per gli amanti del vintage e dell'usato, un’edizione ricca di novità: dal 20 al 28 maggio 2022 a Milano, in viale Espinasse 99Milano, 14 aprile 2022 - Si chiama Vestiaria e sarà un'esposizione ...
READ MORE
Moncler Genius e Gentle Monster nuova collaborazione 'Swipe'
Gentle Monster  e  Moncler Genius  hanno unito le forze per lanciare una collezione di  occhiali futuristici  e   modelli di capispalla . Soprannominata "Swipe", la gamma è guidata da quattro silhouette di occhiali contemporanei, tra cui una forma quadrata ...
READ MORE
La nuova campagna delle borse Wander di Miu Miu
L'ultimo Lyst Index trimestrale ha mostrato che la minigonna virale di Miu Miu ha generato un aumento del 400% nelle ricerche negli ultimi tre mesi e il look, abbinato a un top ...
READ MORE
Il futuro del cibo per far tornare in forma il pianeta: lo studio condotto da #Nestlè intercetta le nuove sensibilità, ma per gli insetti è ancora presto!
Il nuovo studio #Nestlé è uno sguardo sul futuro del nostro pianeta e sulla sostenibilità delle nostre abitudini alimentari. Ecco quali sono i cibi che ci porteremmo anche su un ...
READ MORE
Silicon Valley: per Menlo Park borse di studio
Gucci svela l’installazione di bambù nello store di
Arriva “All You Can Read”, il leggi quanto
4 giugno 2022: The sound of breath –
A Modena Alessandro Garau e la sua “nuova
Ehi raga ne facciamo di tutti i colori?
A Milano arriva Vestiaria Estate, dedicato ad abbigliamento
Moncler Genius e Gentle Monster lanciano una nuova
Miu Miu entra in una nuova fase di
Il futuro del cibo per far tornare in