mysterious, man, sarcasm

Quelli con diabete, problemi di sonno frequenti avevano l’87% di probabilità in più di morire nei successivi 9 anni

In un articolo pubblicato dal Journal of Sleep Research , i ricercatori rivelano come hanno esaminato i dati* di mezzo milione di partecipanti britannici di mezza età che hanno chiesto se avessero difficoltà ad addormentarsi la notte o si svegliassero nel cuore della notte.

Il rapporto ha rilevato che le persone con frequenti problemi di sonno hanno un rischio maggiore di morire rispetto a quelle senza problemi di sonno. Questo grave esito è stato più pronunciato per le persone con diabete di tipo 2: durante i nove anni della ricerca, lo studio ha rilevato che avevano l’87% in più di probabilità di morire per qualsiasi causa rispetto alle persone senza diabete o disturbi del sonno.

Lo studio ha anche scoperto che le persone con diabete e problemi di sonno avevano il 12% di probabilità in più di morire in questo periodo rispetto a coloro che avevano il diabete ma non disturbi frequenti del sonno.

Malcolm von Schantz , il primo autore dello studio e professore di cronobiologia presso l’Università del Surrey, ha dichiarato:

“Anche se sapevamo già che c’è un forte legame tra il sonno scarso e la cattiva salute, questo illustra chiaramente il problema”.

“La domanda posta quando i partecipanti arruolati non distingue necessariamente tra insonnia e altri disturbi del sonno, come l’apnea notturna. Tuttavia, da un punto di vista pratico non importa. I medici dovrebbero prendere sul serio i problemi del sonno come altri fattori di rischio e lavorare con i propri pazienti per ridurre e mitigare il rischio complessivo”.

La professoressa Kristen Knutson della Northwestern University, co-autrice senior dello studio, ha dichiarato:

“Il diabete da solo è stato associato a un aumento del rischio di mortalità del 67 per cento. Tuttavia, la mortalità per i partecipanti con diabete combinato con frequenti problemi di sonno è aumentata all’87 per cento. In poche parole, è particolarmente importante per i medici che curano le persone con diabete indagare anche sui disturbi del sonno e prendere in considerazione i trattamenti ove appropriato”.

Gli autori hanno analizzato i dati esistenti di quasi mezzo milione di partecipanti di mezza età allo studio UK Biobank. A conoscenza degli scienziati, è il primo studio ad esaminare l’effetto della combinazione di insonnia e diabete sul rischio di mortalità.

“Volevamo vedere se hai sia il diabete che i disturbi del sonno, stai peggio del solo diabete?” ha detto Knutson. “Potrebbe andare in entrambi i modi, ma si scopre che avere sia il diabete che i disturbi del sonno era associato a un aumento della mortalità, anche rispetto a quelli con diabete senza disturbi del sonno”.

I partecipanti avevano prevalentemente il diabete di tipo 2, la forma più diffusa, anche se alcuni avevano il tipo 1.