fantasy, surreal, mask
Photo by KELLEPICS on Pixabay

Le persone che sono più inclini alla noia e che sono socialmente conservatrici hanno maggiori probabilità di infrangere le regole della salute pubblica, secondo una nuova ricerca psicologica.

Mentre la ricerca precedente ha dimostrato una connessione tra l’essere altamente inclini alla noia e la violazione delle regole di distanziamento sociale, questo studio ha dimostrato che l’associazione era più importante con l’aumento del conservatorismo sociale dei partecipanti.

“Molte misure di salute pubblica come indossare una maschera o ottenere un vaccino sono diventate altamente politicizzate”, ha affermato James Danckert, professore di psicologia all’Università di Waterloo. “Le persone che trovano queste misure una minaccia alla loro identità e che soffrono molto di noia, trovano che infrangere le regole li aiuti a ristabilire un senso di significato e identità. La noia minaccia il nostro bisogno di dare un significato alla vita e ad alcune cose come poiché la politica può rafforzare il nostro senso di identità e significato”.

Per lo studio, i ricercatori hanno chiesto a più di 900 persone di rispondere a domande sulla noia, l’ideologia politica e l’adesione a misure di salute pubblica come indossare una maschera o non socializzare fuori dalla propria famiglia. Hanno quindi applicato una varietà di tecniche di analisi statistica per esplorare le relazioni che stanno alla base di questi elementi.

Mentre la pandemia continua, il lavoro ha implicazioni per la politica e le comunicazioni di sanità pubblica. Ad esempio, concentrandosi su ciò che le persone possono fare piuttosto che su ciò che non possono fare. Tali messaggi potrebbero aiutare a fornire un quadro più positivo per aiutare le persone a radicare il loro senso di identità e controllo.

“Molte delle restrizioni sono diventate pesantemente politicizzate e gran parte della messaggistica dei governi si è concentrata sulla responsabilità personale”, ha affermato Danckert. “Ma questo può diventare puntare il dito e incolpare e la maggior parte di noi si ritrae da questo. Ciò di cui abbiamo bisogno è promuovere i nostri valori condivisi: le cose che tutti abbiamo in comune e le cose positive che possiamo ottenere indietro se ci uniamo tutti.

“Per alcune persone può essere difficile far fronte alla noia e questo può avere gravi conseguenze per un individuo e per la società in generale. La noia non è un’esperienza banale: vale la pena prestarvi attenzione”.

###

Lo studio, Propensione alla noia, orientamento politico e aderenza al distanziamento sociale nella pandemia, è apparso sulla rivista Motivation and Emotion ed è una collaborazione di ricercatori dell’Università di Waterloo, della Duke University e della Essex University.