bridge, park, garden

I ricercatori della Cranfield University hanno lavorato con i colleghi della Royal Horticultural Society (RHS) per lanciare un nuovo sito web volto a risparmiare acqua nel giardino.

I giardinieri che visitano il sito Web Mains to Rains possono impegnarsi a ridurre la loro dipendenza dall’acqua di rete pubblica nei loro giardini e adottare misure per risparmiare acqua come l’installazione di un serbatoio d’acqua, il posizionamento di vaschette antigoccia sotto i vasi e l’aggiunta di pacciame attorno alle nuove piante.

Il sito web, finanziato dall’Higher Education Innovation Fund (HEIF), è a sostegno di una Knowledge Transfer Partnership (KTP) tra Cranfield e RHS per promuovere migliori pratiche di gestione dell’acqua nel giardinaggio.

Jerry Knox, professore di Agricultural Water Management, Cranfield Water Science Institute, ha dichiarato: “La primavera è un momento importante per il giardinaggio, ma quest’anno è stato più impegnativo di molti altri. Abbiamo sperimentato temperature elevate a marzo, seguite da un sole record ad aprile e Maggio è stato uno dei più piovosi mai registrati, con i giardinieri che hanno dimenticato rapidamente che lo scorso maggio è stato il più soleggiato e il più secco mai registrato.

“Stiamo incoraggiando la famiglia, gli amici e i colleghi a visitare il sito Web Mains to Rains e a riflettere su quanta acqua potrebbero essere in grado di risparmiare nel proprio giardino, per quanto grande o piccolo che sia”.

Janet Manning, che è stata nominata la prima scienziata dell’acqua da giardino del Regno Unito da Cranfield e dalla RHS nel 2018, ha dichiarato: “Se vogliamo prendere sul serio la gestione dell’acqua, non usare l’acqua di rete sui prati in estate è uno dei primi passi. L’irrigazione del prato può utilizzare tanta acqua in un’ora quanta ne userebbe una persona in una settimana.

“Alzando le lame del tosaerba, scegliendo le giuste varietà di erba e prendendosi cura del terreno in cui è piantato il prato, un prato in erba naturale si riprenderà dopo un periodo di tempo caldo e secco, e se non lo fa potrebbe aver fatto bene a te un favore e ti dà l’opportunità di migliorare il terreno e scegliere varietà migliori”.

Anche Ian Holman, professore di gestione integrata della terra e dell’acqua, Cranfield Water Science Institute, che ha guidato lo sviluppo del sito web di impegno per l’acqua, sarà sul palco del Festival allo spettacolo RHS Hampton Court a luglio, discutendo i vantaggi del risparmio idrico e presentando il progetto di Cranfield altre ricerche sull’acqua correlate. 

Related Posts
ph fonte ufficio stampa
I Frutti del Castello – Speciale Giardini Fiori, piante, arredi, idee per il tuo giardino Il mondo del florovivaismo e dell'arte di fare il giardino si incontra al Castello di Paderna ...
READ MORE
Mille utilizzi con il ricettario di Peraga: LA ROSA BRUNA
Dallo sciroppo all’acqua di rose, 7 ricette per la tavola e la cura di sé. Nel linguaggio dei fiori è simbolo dell’amore per eccellenza, la mitologia greca narra che sia ...
READ MORE
Mettete dei fiori sui vostri davanzali
Spazio Arti Floreali presenta la mostra FLORALIA di Fausta D’Ubaldo FLORALIA Acquarelli di Fausta D’Ubaldo - Inaugurazione Giovedì 12 maggio 2022 - dalle 17:30 Spazio Arti Floreali, Vicolo della Campanella, 42 ...
READ MORE
Il castellano sa dove si va
Mille utilizzi con il ricettario di Peraga: LA
Mettete dei fiori sui vostri davanzali