Food healthy wood menu
Photo by Markus Winkler on Pexels

Gli alimenti ricchi di zuccheri e grassi interrompono l’intestino e scatenano riacutizzazioni della psoriasi

Il segreto per una pelle e articolazioni più sane può risiedere nei microrganismi intestinali. Uno studio condotto dai ricercatori della UC Davis Health ha scoperto che una dieta ricca di zuccheri e grassi porta a uno squilibrio nella coltura microbica dell’intestino e può contribuire a malattie infiammatorie della pelle come la psoriasi.

Lo studio , pubblicato sul Journal of Investigative Dermatology, suggerisce che il passaggio a una dieta più equilibrata ripristina la salute dell’intestino e sopprime l’infiammazione della pelle.

“Studi precedenti hanno dimostrato che la dieta occidentale, caratterizzata dal suo alto contenuto di zuccheri e grassi, può portare a significative infiammazioni della pelle e riacutizzazioni della psoriasi”, ha affermato Sam T. Hwang , professore e presidente di dermatologia presso l’UC Davis Health e autore senior dello studio . “Nonostante dispongano di potenti farmaci antinfiammatori per la condizione della pelle, il nostro studio indica che anche semplici cambiamenti nella dieta possono avere effetti significativi sulla psoriasi”.

Cos’è la psoriasi?

La psoriasi è una condizione della pelle ostinata legata al sistema immunitario del corpo. Quando le cellule immunitarie attaccano erroneamente le cellule sane della pelle, causano infiammazione della pelle e la formazione di squame e macchie rosse pruriginose.

Fino al 30% dei pazienti con psoriasi presenta anche artrite psoriasica con sintomi come rigidità mattutina e affaticamento, gonfiore delle dita delle mani e dei piedi, dolore alle articolazioni e alterazioni delle unghie.

La dieta influenza l’equilibrio microbico nell’intestino e l’infiammazione della pelle

Il cibo è uno dei principali fattori modificabili che regolano il microbiota intestinale, la comunità di microrganismi che vivono nell’intestino. Seguire una dieta occidentale può causare un rapido cambiamento nella comunità microbica dell’intestino e nelle sue funzioni. Questa interruzione dell’equilibrio microbico, nota come disbiosi, contribuisce all’infiammazione intestinale.

Poiché i batteri nell’intestino possono svolgere un ruolo chiave nella formazione dell’infiammazione, i ricercatori hanno voluto verificare se la disbiosi intestinale colpisce l’infiammazione della pelle e delle articolazioni. Hanno usato un modello murino per studiare l’effetto della dieta sulla psoriasi e sull’artrite psoriasica. Hanno iniettato nei topi il DNA minicircolo dell’interleuchina-23 (IL-23) per indurre una risposta che mima la pelle e le malattie articolari simili alla psoriasi.

IL-23 è una proteina generata dalle cellule immunitarie responsabili di molte reazioni autoimmuni infiammatorie, tra cui la psoriasi e la malattia infiammatoria intestinale (IBD).

Hwang ei suoi colleghi hanno scoperto che una dieta occidentale a breve termine sembra sufficiente a causare uno squilibrio microbico e ad aumentare la suscettibilità all’infiammazione cutanea simile alla psoriasi mediata da IL-23.

“Esiste un chiaro legame tra l’infiammazione della pelle e i cambiamenti nel microbioma intestinale dovuti all’assunzione di cibo”, ha detto Hwang. “L’equilibrio batterico nell’intestino si è interrotto poco dopo aver iniziato una dieta occidentale e ha peggiorato la pelle psoriasica e l’infiammazione delle articolazioni”.

Una scoperta critica del loro lavoro è stata identificare il microbiota intestinale come un legame patogeno tra la dieta e le manifestazioni di infiammazione psoriasica. Lo studio ha anche scoperto che gli antibiotici bloccano gli effetti della dieta occidentale, riducendo l’infiammazione della pelle e delle articolazioni.

I danni causati da un’alimentazione scorretta sono reversibili?

I ricercatori hanno voluto verificare se il passaggio a una dieta equilibrata può ripristinare il microbiota intestinale, nonostante la presenza di proteine ​​infiammatorie IL-23. Hanno nutrito i topi con una dieta occidentale per sei settimane prima di dare loro un agente che induce IL-23 per innescare le caratteristiche della psoriasi e dell’artrite psoriasica. Quindi, hanno diviso casualmente i topi in due gruppi: un gruppo che ha continuato la dieta occidentale per altre quattro settimane e un gruppo che è passato a una dieta equilibrata per la stessa durata.

Il loro studio ha dimostrato che mangiare una dieta ricca di zuccheri e grassi per 10 settimane predispone i topi all’infiammazione della pelle e delle articolazioni. I topi che erano passati a una dieta equilibrata avevano meno desquamazione della pelle e spessore dell’orecchio ridotto rispetto ai topi che seguivano una dieta occidentale. Il miglioramento dell’infiammazione della pelle per i topi tolti dalla dieta occidentale indica un impatto a breve termine della dieta occidentale sull’infiammazione della pelle.

Ciò suggerisce che i cambiamenti nella dieta potrebbero invertire parzialmente gli effetti proinfiammatori e l’alterazione del microbiota intestinale causati dalla dieta occidentale.

“È stato abbastanza sorprendente che una semplice modifica della dieta con meno zuccheri e grassi possa avere effetti significativi sulla psoriasi”, ha detto Zhenrui Shi, assistente ricercatore in visita presso il Dipartimento di Dermatologia della UC Davis e autore principale dello studio. “Questi risultati rivelano che i pazienti con pelle psoriasica e malattie articolari dovrebbero prendere in considerazione il passaggio a un modello alimentare più sano”.

“Questo lavoro riflette una collaborazione di successo tra i ricercatori, in particolare con il professor Satya Dandekar e il suo team presso il Dipartimento di microbiologia medica e immunologia e il professor Yu-Jui Yvonne Wan presso il Dipartimento di patologia medica e medicina di laboratorio”, ha affermato Hwang. 

Related Posts
Viaggi in treno di lusso: 6 viaggi da prenotare per il 2022
Foto di David Noton, Helen Cathcart Il Belmond Venice Simplon-Orient-Express presenta carrozze d'epoca degli anni '20 e '30 Il viaggio lento si rinnova alla moda con questi viaggi internazionali in treno di ...
READ MORE
Rosewood Vienna apre a luglio 2022
Rosewood Hotels & Resorts  ha annunciato l'apertura prevista di Rosewood Vienna nel luglio 2022. La struttura si trova su Petersplatz, una delle piazze più famose del centro storico di Vienna. L'inaugurazione segnerà la prima ...
READ MORE
La guida per la Mela Ideale: alla ricerca della varietà perfetta con il TrovaMela
La guida per la Mela IdealeAlla ricerca della varietà perfetta con il TrovaMela La Mela Ideale è possibile da trovare, oggi più che mai. Il TrovaMela accompagna il consumatore, passo dopo passo, alla ...
READ MORE
A Lezione di Sostenibilità
Insegnare (e imparare) la Sostenibilità in cucinaChi meglio di colui che fa della cucina il proprio lavoro, può far propri e trasmettere ad altri valori importanti sulla sostenibilità del cibo? ...
READ MORE
Alcol, tabacco e cibo spazzatura comuni nei reality show
Un nuovo articolo sul Journal of Public Health, pubblicato dalla Oxford University Press, indica che l'alcol e i prodotti del tabacco, oltre ai cibi ricchi di zuccheri e grassi, compaiono ...
READ MORE
Perché i consumatori pensano che il cibo carino sia più sano
Un ricercatore della University of Southern California ha pubblicato un nuovo articolo sul Journal of Marketing che esplora se il cibo attraente potrebbe sembrare più sano per i consumatori. Lo studio in uscita ...
READ MORE
Perché dovresti guardare il tuo cibo prima di esprimere un giudizio: ce lo spiega uno studio
TAMPA, Florida (14 aprile 2021) - L'ordine in cui i tuoi sensi interagiscono con il cibo ha un impatto enorme su quanto ti piace. Questa è la premessa di un nuovo ...
READ MORE
Cibo e sport: le buone regole
Cresce negli italiani l’impegno nell’attività sportiva, merito anche delle numerose campagne istituzionali e non a favore del movimento come principale fattore di benessere psico-fisico, così come l'interesse nei confronti della stretta relazione ...
READ MORE
Health food for fitness concept with fruit, vegetables, pulses, herbs, spices, nuts, cereals, grains, olive oil and himalayan salt. High in antioxidants, anthocyanins, fiber, smart carbohydrates, minerals and vitamins.
Il livello di istruzione sembra avere un'influenza positiva su una dieta sana, in particolare nei paesi a basso reddito, secondo una nuova ricerca che esamina i dati nutrizionali europei.Utilizzando dati ...
READ MORE
Pasqua e Pasquetta: i consigli dell’esperta e le 5 mosse per un menù a prova di diabete
Sfida accettata per un clinico che si occupa della gestione del diabete e per un chef blogger che suggerisce come cucinare in occasione della Pasqua. Occhi puntati sulla consapevolezza del ...
READ MORE
Viaggi in treno di lusso: 6 viaggi da
Rosewood Vienna apre a luglio 2022
La guida per la Mela Ideale: alla ricerca
A Lezione di Sostenibilità
Alcol, tabacco e cibo spazzatura comuni nei reality
Perché i consumatori pensano che il cibo carino
Perché dovresti guardare il tuo cibo prima di
Cibo e sport: le buone regole
Il livello culturale ha un’influenza positiva su una
Pasqua e Pasquetta: i consigli dell’esperta e le