Il celebre fotografo siciliano ha fatto tappa nell’isola campana
di Procida, che nel 2022 sarà Capitale italiana della Cultura

Ragusa, 27 settembre 2021 – Il fotografo di Ragusa Giuseppe Leone ha fatto tappa a Procida, l’isola del golfo di Napoli che nel 2022 sarà la Capitale italiana della Cultura.

Motivo ed occasione della sua trasferta il progetto “La scoperta della Campania”, promosso e prodotto dal Premio “Penisola Sorrentina Arturo Esposito”.

Sull’isola, in cui Lamartine ambientò “La Graziella” ed Elsa Morante la famosa “Isola di Arturo”, Leone ha potuto trovare profonde prospettive ispirative, guardandola con gli occhi di uno scrittore per immagini, piuttosto che con quelli di un giornalista o di un fotografo di reportage.

Giuseppe Leone, infatti, attraverso la macchina fotografica, che è la macchina più perfetta della sua poesia, ha potuto qui riascoltare voci, musiche di paesaggi culturali ed umani, che sono alla base di questo progetto di ampio respiro per un nuovo Grand Tour.

Come ha avuto modo di sottolineare Pietrangelo Buttafuoco all’interno del catalogo dedicato alla  mostra fotografica “Metafore”, ancora in scena a Bergamo per  la curatela di Elisabetta Sgarbi, “l’occhio fotografico di Giuseppe Leone è immaginale. Il suo segno – il contrassegno plastico tutto suo del bianco e nero raccolto in un clic- è uno scavo nell’imago, dove ciò che si rappresenta si percepisce ben oltre l’immaginario”.

L’artista ragusano, autore di opere con Leonardo Sciascia, Vincenzo Consolo, Gesualdo Bufalino, è un abile interprete del mondo isolano di Sicilia, come attestano  del resto i titoli di alcuni suoi volumi: “L’isola nuda”, “L’isola del pensiero”, ecc.

Ora, in questo viaggio personalissimo di arte e di vita, anche l’isola campana entra a far parte di un mondo mitico di bellezza, letteratura e poesia, attraverso il racconto della fotografia.

 

 

Related Posts
Giuseppe Leone, dal Neorealismo a Procida Capitale Italiana della Cultura
Anche Procida entra a far parte dell’archivio fotografico ragusano di Giuseppe Leone che raccoglie oltre 800.000 scatti, a partire dalla stagione del Neorealismo e della grande letteratura meridionale.Ragusa, 11 aprile ...
READ MORE
“L’Isola Piccola – Emozioni fra cielo e mare”
Un libro di foto dell’isola di Procida di Gianluca Costagliola con la prefazione di Gioacchino Romeo Procida Capitale italiana della Cultura 2022, nella motivazione si legge: “il progetto culturale presenta elementi ...
READ MORE
Il celebre fotografo siciliano ha fatto tappa nell’isola campana
di Procida, che nel 2022 sarà Capitale italiana della Cultura
Quest'isola nel Golfo di Napoli è la Capitale Italiana della Cultura per il 2022. S Amiamo… Cultura autentica Prima isola ad essere nominata Capitale Italiana della Cultura, la piccola Procida è il segreto ...
READ MORE
L’Uovo gigante di Gay-Odin dedicato a Procida Capitale Italiana della Cultura
Esposto nell’antica fabbrica di cioccolato Gay-Odin il monumentale uovo di 300 chili di puro cioccolato per celebrare Procida  Capitale Italiana della Cultura 2022 Una legenda narra che un tempo la Fata ...
READ MORE
Bacoli, un incanto
Descrivere Bacoli non è semplice Bacoli è tante cose insieme, un borgo di mare ma al contempo un borgo di campagna, si specchia in una laguna ma è anche una cittadina ...
READ MORE
Voiello al fianco di Procida Capitale Italiana della Cultura 2022
La storica marca campana è Main Sponsor della manifestazione con un ricco programma di iniziative per celebrare il forte legame con il territorio Generosa è la nostra terra: di tradizioni, di ...
READ MORE
Giuseppe Leone, dal Neorealismo a Procida Capitale Italiana
“L’Isola Piccola – Emozioni fra cielo e mare”
5 motivi per visitare Procida, Italia
L’Uovo gigante di Gay-Odin dedicato a Procida Capitale
Bacoli, un incanto
Voiello al fianco di Procida Capitale Italiana della