Nello yoga esiste molto più di quello che gli occhi vedono. I benefici e gli effetti dello yoga su un individuo sono molto più di un cambio fisico, un corpo flessibile e muscoli tonici. A manifestarsi sono anche e soprattutto la flessibilità e la forza nella vita fuori dal tappetino.

Ciò che si sperimenta sul tappetino si impara e si comincia ad apprendere anche fuori. Lo yoga è l’arte di apprendere sempre di più riguardo se stessi e gli altri e metterlo in pratica per migliorarsi. Lo yoga è l’arte “marziale” che aiuta nelle sfide quotidiane della vita. In questo articolo rispondiamo a una domanda che chi pratica si fa spesso: i benefici dello yoga: dopo quanto tempo si ottengono? Vediamo insieme così i benefici fisici e psicologici a breve, medio e lungo termine.

Yoga, i benefici psicologici
Nella pratica di asana, pranayama e meditazione l’effetto è immediato. Ci si sente meglio, più tranquilli e stabili, senza cambi di umore e più flessibili. Con il passare dei mesi ciò che si scopre è un cambio di punto di vista, si accetta di più il presente e si prova più gratitudine. Aprendo gli occhi ad una prospettiva ben più ampia. Lo yoga insegna che siamo tutti differenti e che siamo tutti uguali. In questa visione ogni persona è speciale e ogni persona è unica, e per questo meravigliosa.

Dunque non è solo la pratica fisica sul tappetino, ma entra nella vita senza neanche accorgersene. Sono davvero numerosi i benefici psicologici dello yoga. Il corpo e la mente reagiscono in modo spontaneo e spesso ci accorgiamo del risultato e degli effetti solo dopo molto tempo. Ma quello che cambia e come il corpo risponde comincia già dalla prima lezione.

yoga, typography, type

Yoga, i benefici scientifici
Da ormai molti anni è provato dalla scienza che lo yoga fa bene al corpo e alla mente e che contribuisce ad alleviare molti sintomi cronici. Tra i numerosi studi realizzati riportiamo la ricerca dell’Erasmus University Medical Center di Rotterdam, secondo cui lo yoga contribuisce a proteggere dal rischio di malattie cardiache e da quello della sindrome metabolica.

È stato scoperto, infatti, che chi pratica yoga presenta un minor rischio di obesità, pressione e colesterolo alti. Come mai? Il perché è subito detto: gli asana che sviluppano forza, flessibilità e migliorano la respirazione, portano a una riduzione della pressione arteriosa.

Ricordiamo inoltre che lo yoga è efficace contro il mal di testa, l’insonnia e i dolori mestruali. Inoltre, previene molti dei disagi tipici della menopausa.

Benefici dello yoga, dopo quanto tempo
Vediamo ora nel dettaglio i benefici e gli effetti dello yoga a breve, medio e lungo termine.

I benefici dello yoga a breve termine
Cosa succede dopo una classe di yoga:

aumenta la concentrazione;
si riduce lo stress;
diminuisce la rigidità del corpo;
aumenta la flessibilità;
migliorano le funzioni del cervello come la memoria e la capacità di apprendimento;
il corpo si rilassa;
il cuore batte più leggero.
Quando si comincia a notare che andare a lezione di yoga fa stare bene, la consistenza e la partecipazione settimanale fa spesso anelare alla prossima lezione e si cominciano a notare sempre più effetti.

I benefici dello yoga a medio termine
Dopo alcuni mesi di pratica, lo yoga regala molto di più:

riequilibra la pressione del sangue;
migliora la capacità polmonare per respirare più profondamente;
migliora la sessualità aiutando a risolvere problemi legati al sistema riproduttivo;
riduce i dolori cronici e il mal di schiena;
diminuisce l’ansia e la depressione;
migliora l’equilibrio;
il sistema nervoso migliora le sue funzioni calmando il corpo e la tensione fisica;
le ghiandole riducono la produzione del cortisolo, l’ormone dello stress che causa le voglie di cibo spazzatura;
i muscoli diventano più tonici;
l’addome si affina in quanto ogni posizione usa i muscoli addominali (leggi qui: come sviluppare addominali con lo yoga) perdendo la pancetta che si accumula aiutando a perdere centimetri al centro vita;
migliora la flessibilità arrivando a poter effettuare posizioni che prima non erano accessibili;
si rafforzano virtù come calma e pazienza;
migliora la percezione del corpo facendo più attenzione a cosa si mangia;
il corpo diventa più forte e pulito, dentro e fuori;
aiuta la disciplina.

I benefici dello yoga a lungo termine
Dopo alcuni anni di yoga, la pratica aiuta a migliorare sotto ogni punto di vista le performance del corpo e della mente con molti altri enormi benefici:

si raggiunge un peso costante senza oscillamenti esagerati;
le ossa si rafforzano, diminuendo il rischio di osteoporosi ed artrite;
diminuisce il rischio di malattie;
riduce le problematiche cardiache;
il cervello ottiene maggiore controllo sulla paura e la rabbia;
si apprende a lasciar andare ciò che non serve più, sia a livello fisico muovendosi in asana in maniera più profonda ogni giorno e fuori dal tappetino lasciando andare lo stress e le emozioni spiacevoli;
il massaggio che si ottiene grazie alle asana sugli organi regala un organismo che si rinnova e ringiovanisce ogni giorno;
l’energia e la vibrazione positiva che si trasmette viene sentita anche dagli altri.
Sono molti i benefici dello yoga ed è per questo che molto spesso viene consigliata dai medici come parte integrante di terapia e guarigione. Tra l’altro, lo yoga è per tutti, è adatto a tutti e tutti ne possono trovare beneficio. Che sia solo per muoversi un po’, per riprendersi da un trauma fisico o emotivo, per perdere peso: non importa chi sei o per quale ragione arrivi sul tappetino, i benefici sono assicurati.