Foto di Shutterstock
La boulangerie Du Pain et Des Idées è stata per anni un punto fermo vicino al Canal Saint-Martin, ma ci sono molti nuovi negozi, ristoranti e hotel che spuntano nel micro-quartiere Château d’Eau che lo circonda.

Se sei già stato al Quartiere Latino e a Saint Germain-des-Prés, considera di esplorare queste altre parti della città nel tuo prossimo viaggio a Parigi.

Contrariamente alla sua reputazione di città bloccata nel tempo, Parigi è un luogo vivo, che respira e in continua evoluzione. Mentre vedere la Torre Eiffel scintillare all’inizio dell’ora ti farà venire la pelle d’oca, e vagare per le strade di ciottoli del Quartiere Latino ti sembrerà sicuramente di essere in un film, puoi trovare il vero cuore della città alla periferia di i suoi monumenti da cartolina e i quartieri romanticizzati.

Non ti impediamo di leggere (o scrivere) un libro a Les Deux Magots e di sorseggiare una noisette al Café de Flore a Saint Germain-des-Prés. Ma nessuno fa un caffellatte come Yuichiro al Dreamin’ Man nell’11° arrondissement, e mentre l’unica fila in cui aspetteremmo è per il cavolfiore intero arrosto a Miznon nel Marais inferiore, possiamo suggerire il sandwich al challah pastrami a Chiche di anche il Canal Saint-Martin?

In breve: la prossima volta che visiterai Parigi, considera di passeggiare oltre il vero e proprio in parti della città in cui i parigini di oggi sono saldamente radicati nel presente ma guardano anche al futuro.

È difficile sbagliare ordinando a Le Chardenoux nell'11° arrondissement.

Villaggio Faidherbe/Rue de Charonne

Scegli : ristoranti di classe mondiale, caffè serio e prelibatezze più gustose

Lo chef Bertrand Grébaut ha messo questo micro-quartiere tra Bastille e Nation nell’11° arrondissement sulla mappa quando ha aperto l’ormai stellato Michelin, il miglior ristorante del mondo e classificato  Septime  in Rue de Charonne nel 2011. Mentre i nuovi arrivati ​​amano il panino Mokoloco (dal squadra dietro Mokonuts intorno all’isolato su Rue Saint-Bernard) stanno mantenendo fresca la popolare Rue de Charonne, cammina alcuni isolati più a est nel “Village Faidherbe” per prelibatezze ancora più gustose. Kabane prende sul serio i suoi caffè presentando i chicchi da annusare prima di ordinare, e l'”hamburger” da Ham’s in Rue Paul Bert viene pressato alla perfezione su un panino alle olive. In quello stesso isolato, fai un salto in epicerie artigianale Terroirs d’Avenir per dare un’occhiata ai bei prodotti e ordinare un cappuccino al Nomade .

Per tutte le gonne chic e altri capi, visita  Paul & Bertine Le bistecche fritte al Le Bistrot Paul Bert  valgono la pena di soffrire per il servizio irritabile. Nelle vicinanze, lo chef Cyril Lignac vanta non uno, ma tre locali che valgono i tuoi euro: una cioccolateria, una boulangerie (prendi il chausson aux pommes, un giro di mele a fiocchi) e il ristorante gastronomico Le Chardenoux dove l’hamburger è di prim’ordine come il carpaccio di spigola .

Inoltre, Marché d’Aligre è raggiungibile a piedi ed è aperto sei giorni su sette a differenza di altri mercati parigini.

Le Grand Bain è uno dei ristoranti più recenti che mettono Belleville sulla mappa.

Belleville

Scegli : i nuovi ristoranti più alla moda, la street art e le viste sulla Torre Eiffel

Al centro di questo quartiere del 20° arrondissement ricco di coloratissime opere d’arte di strada, il Parc de Belleville è un luogo perfetto per i picnic con vista sulla Torre Eiffel. Prendi una pasta kouign-amann appiccicosa e dolce da Le Petit Grain prima che sia l’ora del cocktail al Combat , aperto da un’ex mixologist sperimentale Margot Lecarpentier.

Per un po’, i buongustai sono venuti per lo più solo così a nord per cibo cinese di qualità (stiamo parlando dei tuoi panini, Panda Belleville!) O per il cibo da bistrot dello chef Raquel Carena al Le Baratin. Ma ci sono molti nuovi arrivati ​​per saziare il tuo palato e tracannare il tuo soif . Capitale sta rapidamente diventando il posto dove andare nei fine settimana per toast con cavolo nero e ricotta o panini con croissant ripieni al brunch, mentre i posti al bancone di Cheval d’Or sono ancora ambiti e offrono una prima occhiata a piatti come bonite con peperoncino e yuzu mentre vengono preparati.

Troverai una delle migliori offerte per il pranzo a Parigi a Le Cadoret , dove il team di fratelli e sorelle Léa e Louis Fleuriot prepara pasti di mezzogiorno di tre portate, secondo la stagione, a un prezzo ragionevole. E l’hotel Babel , di recente apertura, è il luogo perfetto per disfare le valigie e digerire le vibrazioni di questa cappa ultraterrena, ma veramente francese.

Dopo una giornata di shopping nel Marais, accomodati per qualche cocktail al Bisou.

Alto Marais

Scegli : boutique affascinanti, mercati storici e alcuni dei migliori cocktail bar della città

Nonostante le sue strade affollate e tortuose, il Marais rimane uno dei quartieri più ambiti di Parigi, sia per i locali che per i visitatori. E per una buona ragione: è super affascinante.

Ma se la griglia inferiore, vicino a Rue de Rivoli, è simile a SoHo di New York City (e similmente più commerciale), più a nord nell’Haute Marais c’è la sua Nolita: piena di boutique più piccole e indipendenti e di concept shop che potresti non trovare ritorno a casa.

Inizia da Rue de Bretagne al Marché des Enfants Rouges, il mercato coperto più antico della città, per un panino di Chez Alain Miam Miam . (Suggerimento: ha aperto un negozio di mattoni e malta in Rue Charlot se l’attesa all’interno del mercato è troppo lunga.) Quindi, fatti strada nel quartiere circostante, facendo un salto a Veja per scarpe da ginnastica realizzate in modo sostenibile,  Maison Labiche per uno- t-shirt a righe ricamate e L’Officine Universelle Buly per candele profumate e skin essentials.

Quando la sete arriva, i cocktail creativi al Le Mary Celeste e al Bar Bisou ti daranno un brivido che vale la sbornia. Le camere  dell’hotel Sinner nell’Haute Marais sono buie, ma sontuose, perfette per un sonno ristoratore. Se il jet lag ti ha ancora abbattuto, prendi uno dei pochi posti al Dreamin’ Man per il latte dei tuoi, beh, sogni.

Quando il tempo è bello, Canal Saint-Martin è il posto dove stare a Parigi.

Canal Saint-Martin/Château d’Eau 

Scegli : eccellente osservazione della gente e boulangeries ancora migliori

La zona di Canal Saint-Martin merita sicuramente una passeggiata, soprattutto in estate, quando les bobos  (gergo per bo urgeois e  bo hemian) escono in massa per far penzolare le loro Stan Smith sull’acqua. Appena fuori dal canale, un nuovo programma di residenza per chef all’inizio di giugno  vede entrare cuochi da tutto il mondo, siano essi giamaicani, vietnamiti o italiani, mentre Rue Beaurepaire e Rue de Marseille rimangono piene di boutique di abbigliamento indipendenti, in particolare per gli uomini.

Un microquartiere è emerso vicino a entrambi i lati del Boulevard de Magenta e merita uno sguardo più da vicino. Boulangerie Mamiche è lì per tutte le nostre voglie di babka, mentre Chiche serve cibo israeliano davvero buono (ordina il piatto borekas ). Acquista  Pompon Bazar e Passage Doré per articoli per la casa chic e souvenir che trasformeranno la tua casa in un palazzo parigino, con un tocco marocchino.

Le Grand Quartier , l’aggiunta più recente e forse più ambiziosa del quartiere, rende questa una zona privilegiata in cui soggiornare. L’hotel alla moda di 83 camere dispone di uno spazio di coworking, completo di cortile centrale comune e negozi circostanti.

Insieme a simili sentimenti sociali di vicinato,  La Montgolfière Club e Bromance Paname offrono lezioni di fitness di gruppo in un ampio loft (La Montgolfière) o in una grotta intima (Bromance). Qualche allenamento dovrebbe contrastare tutti i pasticcini girandola di Du Pain et Des Idées , che, sì, vale ancora la pena acquistare. (Ma per l’amore di tutte le cose burrose: vai nel pomeriggio per evitare la coda.)

Related Posts
Hôtel des Académies et des Arts è un’ode all’arte e all’artigianato della Belle Époque
Riprendendo un edificio parigino del XVIII secolo tra Saint-Germain-des-Prés e Montparnasse, l' Hôtel des Académies et des Arts , inaugurato di recente, unisce passato e presente attraverso il potere senza tempo dell'espressione artistica ...
READ MORE
Cate Blanchett, la nuova ambasciatrice del marchio per la collezione di alta gioielleria di Louis Vuitton, “Spirit”
Louis Vuitton  ha presentato martedì la sua più grande collezione di alta gioielleria fino ad oggi a Marrakech e ha un nuovo ambasciatore del marchio in prima linea: Cate Blanchett. L'attrice australiana ...
READ MORE
L'Hotel Le Panoramic si trova nel cuore del paese di Sancerre.
Mi sono trovata a scoprire il meglio di Parigi e della Valle della Loira, bottiglia dopo bottiglia indimenticabile. Di tutti gli hobby che ho raccolto per passare il tempo nel clima molto ...
READ MORE
Vestiaire Collective apre la nuova sede di Parigi
La piattaforma di rivendita di lusso Vestiaire Collective ha aperto la sua nuova sede a Parigi caratterizzata da uno spazio innovativo ed eco-progettato che mette in primo piano il benessere dei dipendenti ...
READ MORE
Dior apre la pop-up Spa Dior Cheval Blanc a Parigi sulla Senna
In occasione della prossima Paris Haute Couture Week, DIOR apre una Spa temporanea a bordo di una barca da crociera fluviale sulla Senna. Durante una crociera in moto di un'ora, DIOR propone un'esclusiva gamma ...
READ MORE
Givenchy e la collaborazione Disney
Givenchy  ha recentemente anticipato una collaborazione con la Disney e non possiamo mantenere la calma. Insieme, i tendoni hanno pubblicato una collezione speciale soprannominata "The Wonder Gallery". Dandoci una conferma, Givenchy, in un tweet del ...
READ MORE
E’ un piacere completo
Parigi dà il benvenuto a un nuovo hotel, spa e destinazione gastronomica nel cuore di Saint-Germain-des-Prés Passeggia nello storico quartiere parigino di Saint-Germain-des-Prés, all'angolo tra Rue du Pré-aux-Clercs e Rue de ...
READ MORE
Valentino apre a Parigi all’aeroporto Charles de Gaulle il suo primo pop-up dedicato alla bellezza
L'Oréal Travel Retail ha aperto un pop-up Valentino Beauty all'aeroporto Charles de Gaulle di Parigi . L'animazione, situata nel Terminal 2F, è stata lanciata il 1 giugno.Ispirato dal mantra "Cool, Colour, Couture" del direttore creativo di ...
READ MORE
Si stima che circa 6 milioni di persone siano sepolte nelle Catacombe, più dell'intera popolazione di Parigi.
Per vedere una delle principali attrazioni di Parigi, vai in metropolitanaA Parigi, le strade sfoggiano cupole, guglie e monumenti che attirano milioni di visitatori ogni anno. Ma sotto questo splendore architettonico, ...
READ MORE
Il saggio “La chiesa della cipolla a due passi da Dante” premiato alla Università Sorbona
Parigi, 30 giugno 2022 - La scrittrice ravennate Alessandra Maltoni è stata premiata all’Università la Sorbona di Parigi, aula AmphiChasles facoltà di lettere,per il saggio “La chiesa della cipolla a due passi da Dante“, sulla  chiesa di ...
READ MORE
Hôtel des Académies et des Arts è un’ode
Cate Blanchett, la nuova ambasciatrice del marchio per
Pellegrinaggio da città a campagna attraverso la Francia
Vestiaire Collective apre la nuova sede di Parigi
Dior apre la pop-up Spa Dior Cheval Blanc
Givenchy debutta con la capsule collection Disney
E’ un piacere completo
Valentino apre a Parigi all’aeroporto Charles de Gaulle
Cosa c’è sotto?
Il saggio “La chiesa della cipolla a due