La cucina è vita, cultura, incontro, passione. Claudia Fraschini Cookin’ Factory è lo spazio creativo dove arte e cucina si fondono nel cuore di Torino

Una nessuna e centomila: Claudia Frascini, Giada Bosco e Cristina Berlèn Attorno all’amore per la cucina, alla cura per i dettagli, alla capacità di guardare avanti, è nata la collaborazione fra Claudia Fraschini, Giada Bosco e Cristina Berlèn.

Di Claudia è la Factory, il luogo all’interno del quale ogni cosa trova il suo senso intorno al cibo e alla cucina. Un luogo che affascina perché è fatto da persone per le persone. L’anima di COOKIN’ FACTORY è Claudia, esperta conoscitrice del mondo della cucina, molto più di una semplice food lover. Claudia la cucina ce l’ha nel sangue.

Giada Bosco è l’erede de Il Melograno, là dove tutto è cominciato: la storica scuola di cucina di Romana Bosco, la prima scuola di cucina non professionale da cui sono passate centinaia di donne torinesi, di tutte le età. Al Melograno Claudia ha iniziato il proprio percorso di insegnante.
Inaugurata nel 1978 Il Melograno si è trasferito lo scorso anno, assieme a Giada, nipote di Romana, negli spazi di Cookin’Factory, per proseguire la tradizione di corsi di cucina, anche per bambini. E per chiudere il cerchio della vita lavorativa di Claudia.
«Decidere di chiudere il Melograno non è stato facile – racconta Giada – là c’è un pezzo importante della storia della mia famiglia. Alla Factory ho però trovato un’energia e un calore che mi hanno avvolta trascinata nuovamente in quel lavoro che tanto amo».

Con Claudia e Giada lavora anche Cristina Berlèn, nata e cresciuta ad Adelfia in provincia di Bari, all’età di diciotto anni si è trasferita a Terni dove ha studiato presso la Chef Academy.
Alla Factory si occupa di dolci, due i suoi capisaldi: ottime materie prime e tradizione.
Sul suo lavoro alla Factory racconta: «La mia collaborazione con Claudia è iniziata a fine 2020, dopo un difficile periodo di stop e incertezze. Abbiamo unito le forze guidate dalla passione per il lavoro e da una grande sinergia, per costruire quella che è oggi la Factory. Lavorare qui significa sentirsi parte di una “grande famiglia creativa”, dove nessuno cerca di far prevalere i propri interessi, ma dove tutti puntano dritti allo stesso obiettivo in armonia».

Tra aprile e settembre sono fallite 544 imprese al giorno, secondo il rapporto del Centro studi di Unimpresa sui default di aziende durante il Covid-19: sono quasi 100.000 i fallimenti in sei mesi, uno su quattro si riferisce al commercio.

Eppure ci sono aziende che resistono, si reinventano, ripartono, scommettono sul proprio futuro e sulle persone.
Come hanno fatto Claudia, Giada e Cristina.

COOKIN’ FACTORY: CLAUDIA FRASCHINI, L’ARTISTA DEL GUSTO

Claudia Fraschini è nata il 22 luglio 1966 e ha una musa che ha guidato la sua ispirazione infinita: una bisnonna indimenticabile, gran cuoca per necessità. Accanto a lei, il Signor Latte, il garzone dell’emporio che consegnava tutte le mattine cesti di vimini traboccanti di latte appena munto, verdure appena colte, formaggi che profumavano di stalla e carni succose pronte a diventare indimenticabili arrosti o bistecche panate. L’arte della trasformazione e la poesia dell’accoglienza le sono entrati sotto pelle allora, con quei gesti e quei profumi rassicuranti e unici! Matura un’esperienza a 360° nel mondo della ristorazione: dall’amministrazione alla pianificazione e gestione degli eventi grandi o piccoli, privati o aziendali, passando per le cucine e il magazzino. Dopo 7 anni di matrimoni, cocktail e banchetti la prima svolta, la docenza nelle sue materie: tecniche di ristorazione, sala bar e cucina presso i centri di formazione CNOS e CIOFS di Torino; poi consulenze e le cooking-experience da Decarlo (TO) per 10 anni. Intanto segue corsi e workshop di fotografia amatoriale che la porteranno a vincere il contest fotografico di Paratissima 2012, con un progetto fotografico esposto nel 2013: “Wonderfish”. A fine 2014 subentra nella conduzione di una trasmissione televisiva: “Vero in cucina” sul canale Vero TV. La sua passione per la fotografia l’ha portata a realizzare un progetto dal titolo “Senses in a frame”, un gioco per i sensi: assaggiare, toccare, annusare, sentire alla cieca, in modo da poter chiudere in un ritratto le reali reazioni sul volto degli ospiti, inseriti in una cornice telata con solo lo spazio per la testa. Nel novembre 2013 rimette tutto in discussione, ha bisogno di spazio… 500 mq possono bastare per contenere Claudia Fraschini e la sua COOKIN’FACTORY: uno spazio creativo dove mescola sapientemente creatività, arte e cucina.
Nel 2019 viene nominata Peperone Ambassador alla fiera del Peperone di Carmagnola
Dal 2018 collabora con Reverse allo Stupinigi Sonic Park e alla Lirica a Corte per la parte Food.

GIADA BOSCO
Giada Bosco è nata il 20 luglio 1982, a Torino.
Dopo un percorso di studi in ambito umanistico e una specializzazione in Scienze della Comunicazione, nel 2011 lascia l’agenzia di comunicazione in cui lavorava come account per seguire le orme di sua nonna Romana, fondatrice del Melograno.
Inizia così la sua nuova vita, prima come responsabile della comunicazione, poi come insegnante, in particolare per i più piccoli; da qui nasce la linea di corsi: “Il Melograno kids”.

Nel 2012 ha collaborato con la rivista Sale&Pepe Kids.

Dal 2013 è entrata a far parte dell’AICI, Associazione Insegnanti di Cucina Italiana, fondata nel 1994.

CRISTINA BERLEN

Cristina Berlen, pasticcera con gli occhiali fucsia, pugliese di nascita e piemontese di adozione, dal 2015 vive a Torino dove si occupa di pasticceria e formazione.
La sua passione nasce in famiglia, grazie a una mamma e una nonna “pasticcione”, affascinata dall’idea che mescolando zucchero, uova e farina si potesse realizzare qualcosa di unico; basa la sua idea di pasticceria su due principi fondamentali: la ricerca e la selezione di un’ottima materia prima e il rispetto della tradizione.

COOKIN’ FACTORY Via Savonarola 2/M Tel. 011 5683242 – 392 8393090 info@cookinfactory.comhttp://www.cookinfactory.com

Facebook: Claudia FraschiniCookinFactory
Twitter: @CookinFactory Instagram: CookinFactory

ph fonte ufficio stampa