Le sfogliatelle sarebbero state inventate da una suora della Costiera Amalfitana.

Foto di Kristi Blokhin/Shutterstock

Le sfogliatelle sarebbero state inventate da una suora della Costiera Amalfitana.

Tiramisù, cannoli e panna cotta sono alcuni dei migliori e più classici dessert italiani da provare durante un viaggio in Italia.

È giusto dire che gli italiani hanno un debole per i dolci. La colazione è solitamente caffè e pasticcini e, in estate, gli italiani si recheranno nella loro gelateria preferita dopo pranzo o cena. Tradizionalmente, un pasto è composto da un antipasto , un primo (pasta, zuppa o riso), un secondo (un piatto principale, di solito carne o pesce) e un dolce (dolce), anche se spesso le persone scelgono solo due o tre portate al ristorante. Dopo la scuola, i bambini di solito fanno uno spuntino pomeridiano noto come merenda che consiste in qualcosa di dolce come la crostata (una crostata al forno solitamente fatta con marmellata o ricotta).

La cucina italiana è molto regionale, quindi troverai diversi dessert in ciascuna delle 20 regioni del paese. Ci sono anche alcuni paesi noti per un dolce particolare. Detto questo, alcuni dolci come il tiramisù e il gelato sono diventati così diffusi che puoi trovarli in tutta Italia. E quasi ogni festività ha un dolce, come il panettone a Natale, la colomba a Pasqua, le frappe e le castagnole a Carnevale. Se hai un debole per i dolci, usa questa guida ai dolci essenziali d’Italia e dove trovarli.

1. Sfogliatella

Trovato nelle pasticcerie e nei caffè di Napoli e della Costiera Amalfitana, questa pasta sfoglia ha la forma un po’ di una conchiglia o di una coda di astice (c’è una versione chiamata coda d’aragosta , o coda di aragosta) e ripiena di ricotta profumata con scorze di agrumi e cannella . Ne esistono due versioni: o con pasta frolla (liscia) o riccia (riccia). La leggenda vuole che siano stati inventati da una suora presso il convento di clausura di Santa Rosa nel paese di Conca dei Marini in Costiera Amalfitana.

Dove trovarlo

Oggi albergo di lusso, Monastero Santa Rosa serve ancora la sfogliatella a colazione in omaggio alla ricetta originale della suora. Un altro ottimo posto per ottenerlo è la storica Pasticceria Andrea Pansa ad Amalfi.

2. Panna cotta

Traducendo letteralmente in “panna cotta”, questo budino morbido e setoso è semplice come sembra. Gli ingredienti principali sono panna, zucchero, vaniglia e gelatina, che vengono miscelati e poi messi in frigorifero per alcune ore o durante la notte. Si ritiene che sia originario del Piemonte, anche se è entrato nel mainstream solo negli anni ’60. Spesso guarnito con una coulis di frutta o magari con frutta fresca, lo si può trovare nei ristoranti e negli hotel di tutta Italia.

Dove trovarlo

Il pasticcere dell’Hotel de Russie di Roma prepara una fantastica panna cotta con coulis di fragole.

3. Cannoli

Uno dei dolci più conosciuti d’Italia, il cannolo (il singolare è cannolo ) è originario della Sicilia, ma si può trovare in tutto il paese e oltre. Il dolce a forma di tubo è fatto di pasta frolla fritta ripiena di ricotta montata addolcita con zucchero e arancia candita. A volte vedrai versioni con pistacchi, gocce di cioccolato o ciliegie candite. La loro origine può essere fatta risalire al X o XI secolo, quando gli arabi governavano la Sicilia, con una leggenda secondo cui i cannoli furono inventati in un harem moresco come omaggio vagamente fallico al sultano, mentre un’altra leggenda attribuisce la loro invenzione alle monache di un convento di Caltanissetta.

Dove trovarlo

Cercateli nelle pasticcerie siciliane come Pasticceria Cappello a Palermo e Dagnino a Roma.

4.  Tiramisù 

Forse il dolce italiano più iconico, il tiramisù compare nei menu dei ristoranti non solo in tutta Italia ma anche in tutto il mondo. Un’irresistibile combinazione di strati di savoiardi imbevuti di caffè e mascarpone montati con zucchero e uova, conditi con polvere di cacao, è servito a fette come una torta o in bicchieri o tazze individuali. Le sue origini sono molto contese tra il Veneto e il Friuli Venezia Giulia, anche se il governo italiano lo ha ufficialmente riconosciuto come un prodotto friulano, un po’ sorprendente, dal momento che il suo nome si traduce in “prendimi” in dialetto veneto . Sono nate innumerevoli varianti, dal tiramisù al matcha al tiramisù destrutturato. Di solito viene consumato alla fine di un pasto, anche se i panifici a volte vendono porzioni individuali.

Dove trovarlo

Il Bar Pompi è l’autodichiarato re del tiramisù e propone versioni aromatizzate alla fragola, al pistacchio o alla nocciola oltre al classico tiramisù. Ha sei sedi a Roma (di cui una vicino a Piazza di Spagna e un’altra vicino alla Fontana di Trevi), più una sede a Firenze.

Nei secoli passati si preparava la granita con la neve che cadeva sull'Etna.

5. Granita

Oltre al gelato, la granita è il modo migliore per rinfrescarsi durante la calura estiva siciliana. Fatto con acqua, zucchero e frutta o noci, viene congelato lentamente e mescolato continuamente, ottenendo una consistenza a metà tra la cremosità del gelato e la granulosità del sorbetto. Nei secoli passati veniva preparato con la neve caduta sull’Etna e deriva dal sorbetto arabo all’acqua di rose. Al giorno d’oggi si possono trovare decine di gusti, ma i più tradizionali sono mandorla, pistacchio, caffè e limone. I siciliani iniziano la giornata inzuppando una brioche nella granita a colazione, ma può essere consumata per tutto il giorno.

Dove trovarlo

Caffè Sicilia a Noto ne propone una versione superlativa, ma la puoi trovare in tutta la Sicilia nelle gelaterie e nei piccoli food truck parcheggiati vicino alle famose spiagge.

6. Bonet

Questo ricco budino al cioccolato viene servito in tutto il Piemonte, in particolare nelle colline delle Langhe intorno ad Alba. Mangiato al cucchiaio, è fatto come un crème caramel, con amaretti sbriciolati, uova, zucchero, cacao, latte e rum. A volte viene servito con le nocciole, che crescono nella regione. Le origini esatte del bonet sono sconosciute, ma ci sono riferimenti a una versione senza cioccolato di esso servita nei banchetti nobili durante il XIII secolo. Il cacao è stato aggiunto qualche tempo dopo la conquista europea del Sud America.

Dove trovarlo

La Farmacia del Cambio di Torino , un elegante bar/pasticceria all’interno di una farmacia che risale al 1833, è uno dei posti migliori per provare il bonet, ma lo vedrai anche nei menu di tutta la regione.

7. Delizia al limone

Inventato nel 1978 dal pasticcere Carmine Marzuillo, che lavorava presso l’hotel Parco dei Principi di Sorrento, questo delizioso dolcetto si avvale dei limoni per i quali la zona è famosa. A forma di cupola, è composto da un pan di spagna farcito con crema al limone, imbevuto di limoncello e ricoperto di glassa giallo pallido. Solitamente consumato a fine pasto, si trova nei ristoranti e nelle pasticcerie di tutta la Campania.

Dove trovarlo

Per una superlativa delizia al limone e tanti altri dolci, recati al Pepe Mastro Dolciere nel piccolo paese di Sant’Egidio del Monte Albino vicino a Salerno.

8.  Maritozzo

Dolce che si trova quasi esclusivamente a Roma, il maritozzo è un soffice panino diviso a metà e farcito con panna montata. Le sue origini possono essere fatte risalire all’antica Roma, ma divenne popolare durante il Medioevo, quando la chiesa ne permetteva la consumazione durante i giorni di digiuno di Quaresima. Il suo nome deriva dalla parola marito , che significa marito, e durante il 19° secolo gli uomini si proponevano nascondendo un anello in un maritozzo.

Dove trovarlo

Le versioni tradizionali le trovi nei panifici d’altri tempi come Regoli e Roscioli Caffè , dove possono essere consumate a colazione o come spuntino pomeridiano. Anche gli chef romani amano giocare con la ricetta realizzando versioni salate con insalata di pollo o burrata e pomodori, che puoi provare al MadeITerraneo dello chef stellato Riccardo Di Giacinto.

Related Posts
Hamburger Day 2022: Glovo svela i trend del panino più consumato al mondo
Il prossimo 28 maggio si celebra la giornata mondiale dedicata al panino più famoso del mondo, l’Hamburger Day, e Glovo, la più grande piattaforma di consegne multi-categoria in Europa, svela ...
READ MORE
Nasce Segafredo miscela Gambrinus, il vero espresso napoletano
Segafredo Zanetti e Gran Caffè Gambrinus rendono omaggio a Napoli e portano in tutta Italia l’esperienza del vero caffè napoletanoSegafredo Miscela Gambrinus, nata dalla partnership tra Segafredo Zanetti e Gran ...
READ MORE
Il meglio della gastronomia e della cucina locale in Italia
Ci sono molte ragioni per cui l'Italia è tra i paesi che ricevono più turisti ogni anno. La contea ha una ricca storia antica, splendidi edifici architettonici e scenari da vedere. L'Italia ...
READ MORE
Installazione Gucci Bamboo presso il negozio di Tokyo, Namiki dori
Il  flagship store Gucci  di Namiki dori, nel vivace quartiere dello shopping Ginza di Tokyo, ha aperto ufficialmente i battenti solo un anno fa, badate bene.  Per celebrare il suo primo anniversario, è ...
READ MORE
ph fonte ufficio stampa
Il nuovo volume firmato da Franco Maria Ricci Editore che celebra la bellezza, a volte poco nota, dei tanti spazi verdi del bel Paese Introduzione di Judith Wade - Testo di ...
READ MORE
Naked foot on the sand
Calpestare tappeti di sabbia, erba e terra per sentirsi più liberi, rinforzare la muscolatura, migliorare la postura e dimenticare lo stressIl Barefooting arriva dalla lontana Nuova Zelanda, impazza tra le ...
READ MORE
Sciogli e scegli il nodo
Con la nostra ricetta di spaghetti con cavolo cappuccio e seppie, un piatto che impatta bene sull’organismo, a pranzo come a cena, provare per credere…Ingredienti per 2 persone - tempo ...
READ MORE
Cucina vietnamita, Pho e Goi Cuon, leggerezza e gusto per palati sopraffini
La cucina vietnamita si distingue da tutte le altre dell’Oriente per l’impiego di ingredienti freschi: verdure ed erbe aromatiche per piatti sani e nutrienti Un virtuoso caso di globalizzazione. Potremmo definire in ...
READ MORE
Fare colazioni ricche di proteine ​​può aiutare ad aumentare la crescita muscolare e la forza

CREDITO
Università Waseda
Sostenere la crononutrizione con proteine, l'elisir mattutino per la crescita muscolare Le proteine ​​costituiscono un componente dietetico essenziale che aiutano nella crescita e nella riparazione del corpo. Composte da lunghe catene di ...
READ MORE
I Love Proteins
PAM LOCAL: al via la campagna “I LOVE PROTEINS” Ambassador d’eccezione Filippa Lagerback che si cimenterà nella preparazione di sfiziose e originali ricette con l’utilizzo di ingredienti proteici. Pam local presenta la ...
READ MORE
Hamburger Day 2022: Glovo svela i trend del
Nasce Segafredo miscela Gambrinus, il vero espresso napoletano
Il meglio della gastronomia e della cucina locale
Gucci svela l’installazione di bambù nello store di
Grandi Giardini Italiani – L’essenza del Paradiso
Naked foot on the sand
Sciogli e scegli il nodo
Cucina vietnamita, Pho e Goi Cuon, leggerezza e
Il momento migliore per consumare proteine ​​e costruire,
I Love Proteins