Un nuovo articolo sul Journal of Public Health, pubblicato dalla Oxford University Press, indica che l’alcol e i prodotti del tabacco, oltre ai cibi ricchi di zuccheri e grassi, compaiono frequentemente nei programmi TV.

Ricerche precedenti hanno mostrato che l’esposizione dei media ad alcol, tabacco e cibi ricchi di grassi o zuccheri è un fattore di rischio per il fumo, il consumo di alcol e l’alimentazione malsana nei giovani. Nonostante i controlli normativi sulla visualizzazione di tabacco e alcol in televisione, tali immagini rimangono diffuse nei programmi televisivi in ​​prima serata. La reality TV, sebbene non sia specificamente rivolta ai bambini, fa appello ai giovani fornendo agli spettatori una forma di evasione e realismo ambizioso.

I ricercatori qui hanno esaminato un campione di 20 programmi di reality TV trasmessi dal 2019 al 2020 nei paesi di lingua inglese per cercare di valutare la potenziale esposizione che i bambini hanno a tabacco, alcol e cibi ricchi di zuccheri e grassi nei programmi televisivi popolari. Hanno misurato il numero di intervalli di un minuto contenenti immagini di tabacco, alcol e cibo spazzatura, inclusi l’uso effettivo, l’uso implicito e il marchio specifico del prodotto. Hanno scoperto che il contenuto di tabacco è apparso nel 2% degli intervalli nel 2% degli episodi visualizzati. L’alcol è apparso nel 39% degli intervalli e nel 98% degli episodi studiati. Gli alimenti ricchi di zuccheri e grassi sono apparsi nel 13% degli intervalli visualizzati nell’88% degli episodi studiati.

Sebbene il marchio del tabacco fosse raro, i ricercatori hanno trovato il marchio dell’alcol (149 marche diverse) nel 46% degli episodi. Il più comune era Peroni, apparso 101 volte. I ricercatori hanno trovato il marchio di cibo spazzatura (93 marche diverse) nel 39% degli episodi. La marca più presente era la Coca Cola, apparsa 87 volte.

I ricercatori hanno combinato i dati di un sottocampione di 15 serie con i dati di ascolto del pubblico e i dati sulla popolazione e stimano che queste serie abbiano fornito circa 157,4 milioni di tabacco, 3,5 miliardi di alcol e 1,9 miliardi di impressioni HFSS alla popolazione del Regno Unito, di cui 24 mila, 12,6 milioni e 21,4 milioni rispettivamente ai bambini.

I ricercatori hanno trovato molto più contenuto di tabacco e cibo spazzatura nelle trasmissioni TV rispetto ai programmi Netflix, sebbene non vi fosse alcuna differenza significativa nel contenuto di alcol. I ricercatori, inoltre, non hanno riscontrato variazioni sostanziali nella quantità di consumo di tabacco e nel marchio mostrato tra i diversi paesi studiati, ma hanno trovato intervalli significativamente maggiori contenenti alcol e contenuto di cibo spazzatura nei programmi del Regno Unito rispetto ai reality TV realizzati negli Stati Uniti o Australia.

“L’attuale studio fornisce la prova che i programmi di reality TV sono una fonte significativa di esposizione a tabacco, alcol e immagini di cibo spazzatura”, ha affermato l’autore principale del documento, Alexander B. Barker. “Questi programmi sono ampiamente visti e visti dai giovani e la natura dei reality, con i suoi modelli ispiratori, sta probabilmente influenzando le scelte di fumo, alcol e consumo di cibo nei giovani. Le attuali normative sulla rappresentazione di queste immagini nei programmi popolari non sono sufficienti e devono essere riviste per prevenire l’esposizione dei giovani”.

Il documento “Esposizione a tabacco, alcol e contenuti di “cibo spazzatura” nei programmi TV di realtà trasmessi nel Regno Unito tra agosto 2019 e 2020″ è disponibile all’indirizzo: https://academic.oup.com/ jpubhealth/article-lookup/doi/10.1093/pubmed/fdac046 .

 
Related Posts
Bulgari celebra il Queen's Platinum Jubilee
Il gioielliere e orologiaio di lusso italiano Bulgari celebra la  Regina , con una tiara e un orologio in edizione speciale ed esclusiva. Per celebrare il  Giubileo di platino , il marchio di gioielli ha creato la ...
READ MORE
Cucinare oggi
Ecco le ricette più cliccate negli ultimi 12 mesi e come i social non hanno (ancora) soppiantato i ricettari di famiglia La ricerca dell’Osservatorio Nestlé esplora il mondo delle ricette e ...
READ MORE
3 giugno 2022: C’era una volta la tempesta – Epos Teatro
Venerdì 3 giugno 2022 alle ore 21.00 nella corte all’aperto di Palazzo Pesce si apre il sipario su “C’era una volta la tempesta”, scritto e diretto da Flavio Stroppini e ...
READ MORE
TAG Heuer Aquaracer Professional 300 Arancio
All'inizio di questo mese le azioni in bitcoin sono crollate al valore più basso in oltre due anni, ma volatili o meno, le valute digitali sono qui per rimanere. Tag ...
READ MORE
Arte: sul Metaverso la mostra “Ho visto cose che voi umani”
Milano, 19 luglio 2022 - È stata inaugurata sul Metaverso la mostra “Ho visto cose che voi umani” del digital artist Mirco Tangherlini, illustratore editoriale per il Corriere della Sera, Gruppo Mondadori e Gruppo Espresso. La mostra ...
READ MORE
Con il nuovo ME BARCELONA, Melia ottiene il massimo posizionamento nell’ospitalità di lusso
A 14 anni dalla prima apertura del ME by MELIA Barcelona, ​​il gruppo alberghiero spagnolo Melia è tornato a Barcellona con un nuovissimo hotel di lusso eccezionale – elegante, discreto, sereno ma ...
READ MORE
Il “Made in Como” è la tendenza di sempre più Vip
Como, 4 luglio 2022 - Il pugile Clemente Russo, reduce di recente dall’Isola dei Famosi ha scelto  per i suoi outfit televisivi una linea uomo in seta rigorosamente ”Made in Como”. Si “Made ...
READ MORE
Cibo e soffocamento: le misure per minimizzare i rischi
Il soffocamento è una delle principali cause di morte del bambino e il periodo più critico è quello che va da 0 a 4 anni. Una delle principali cause di ...
READ MORE
L’antropologo del cibo: il volume di Ernesto Di Renzo in libreria e online
A PROPOSITO DEL GUSTO 50 dissertazioni sul cibo e sul vino. Dal fare quotidiano al Coronavirus. l Sapiens è un onnivoro aumentato capace di mangiare di tutto, o quasi. Inoltre è ...
READ MORE
“La Luce del Nero” in mostra alla Fondazione Burri a Città di Castello
“La Luce del Nero” è il titolo della grande mostra che si potrà ammirare a Città di Castello agli Ex Seccatoi del Tabacco, sede espositiva della Fondazione Burri insieme a ...
READ MORE
Bulgari celebra la Regina con un diadema e
Cucinare oggi
3 giugno 2022: C’era una volta la tempesta
TAG accetta i pagamenti in criptovaluta
Arte: sul Metaverso la mostra “Ho visto cose
Con il nuovo ME BARCELONA, Melia ottiene il
Il “Made in Como” è la tendenza di
Cibo e soffocamento: le misure per minimizzare i
L’antropologo del cibo: il volume di Ernesto Di
“La Luce del Nero” in mostra alla Fondazione