7 alleati indispensabili per prepararsi all’estate

Estate è sinonimo di vacanze e relax ma anche di caldo e afa che spesso aumentano il senso di affaticamento e debolezza, provocando capogiri e mal di testa più frequenti. E sono soprattutto le donne, in particolare dai 50 anni di età, a risentirne maggiormente.
Per questo è fondamentale prepararsi sin da ora ad affrontare i mesi più caldi prestando particolare attenzione all’alimentazione e integrando nella propria routine giornaliera specifiche vitamine e minerali la cui azione combinata favorisce un benessere a 360°.

Vitamine B2, B6 e B12 per combattere la spossatezza e ritrovare l’energia

“L’invecchiamento può portare, in particolare nelle donne, ad una diminuzione del ritmo metabolico basale, che favorisce l’incremento della massa grassa a discapito di quella magra” – spiegano gli esperti del Board Medico di Meritene, il brand di Nestleì Health Science che si occupa della nutrizione completa per il benessere degli adulti. “Uno dei primi e più comuni sintomi è proprio una forte e generale sensazione di stanchezza. Un aiuto importante, quindi, può venire dall’integrazione nella dieta dei corretti micronutrienti, come le vitamine B2 e B6, indispensabili per il metabolismo di carboidrati, proteine e grassi, e la vitamina B12, che favorisce l’assimilazione degli acidi grassi”.

Magnesio, calcio e fosforo uniti per la salute delle ossa, insieme alla vitamina D

Non le vediamo ma sono la nostra struttura portante: le ossa vanno protette e mantenute in salute, in particolare dai 50 anni, età media nella quale, per le donne, inizia un processo di deterioramento della micro-architettura del tessuto osseo, che porta a un aumento della fragilità. “Per rallentare questo processo e contribuire a prevenire l’insorgenza di condizioni piuÌ serie, eÌ importantissimo integrare l’apporto di minerali come calcio, magnesio e fosforo” – sottolineano gli esperti di Meritene – “che contribuiscono al mantenimento della densità ossea. Per facilitarne l’assorbimento arriva poi in aiuto la Vitamina D, un’alleata che non va mai dimenticata, non solo attraverso l’integrazione nella dieta ma anche tramite una adeguata esposizione alla luce solare, che in estate certo non manca”.

E proprio al benessere femminile è dedicato Meritene Proactive, l’integratore di Nestlè Health Science che risponde in maniera specifica e completa alle esigenze muscolari, ossee e nutrizionali delle donne dai 50 anni. Senza zuccheri aggiunti, senza grassi e senza glutine, in meno di 90Kcal a porzione da sciogliere nel latte, nello yogurt o nei frullati, Proactive contiene proteine di alta qualità per il mantenimento della massa muscolare e ben 21 vitamine (A, acido folico, acido pantotenico, B1, B2, B6, B12, Biotina, C, D, E, K, e niacina) e minerali (calcio, ferro, fosforo, magnesio, manganese, rame, selenio e zinco). Un mix formulato appositamente per contrastare la perdita di massa muscolare e la sensazione di stanchezza, mantenere in salute le ossa e prevenire l’accumulo di massa grassa.

TUTTO QUEL CHE C’E’ DA SAPERE SU VITAMINE E MINERALI: CURIOSITA’ E BENEFICI*

Vitamine:

Vitamina A: svolge un’azione antiossidante, stimola la risposta immunitaria ed eÌ fondamentale per la salute delle ossa e dei denti. E’ presente nei cibi come retinolo (pollo e tacchino, olio di pesce, uova e latticini) e come provitamina A/caroteni (vegetali di colore giallo-arancio e verdure a foglia verde).

Gruppo B (B1 o tiamina, B2 o riboflavina, B3 o niacina, B5 o acido pantotenico, B6 o piridossina, B7 o biotina, B9 o acido folico e B12 o cianocobalamina): queste vitamine svolgono un ruolo fondamentale nelle difese antiossidanti dell’organismo, intervenendo in particolare sul metabolismo degli zuccheri (carboidrati), delle proteine, dei grassi (lipidi). Le vitamine del gruppo B sono presenti soprattutto in cereali integrali, alimenti di origine animale, legumi, frutta secca e in alcune verdure a foglia verde. La vitamina B12 contribuisce alla produzione dei globuli rossi e alla produzione degli acidi nucleici ed è presente esclusivamente negli alimenti di origine animale.

C (o Acido L-ascorbico): questa vitamina serve all’organismo per produrre sostanze importantissime, tra cui il collagene, una proteina che ha un ruolo fondamentale nella struttura e funzionalità di molti tessuti come pelle, cartilagine, tessuto muscolare. Tra le fonti principali di vitamina C ci sono il ribes nero, i peperoni, i kiwi, le fragole, gli agrumi, le verdure a foglia larga come lattuga, rucola, radicchio e spinaci.

D: il ruolo fondamentale della vitamina D è quello di mantenere l’equilibrio tra calcio e fosforo all’interno dell’organismo. In particolare, regola l’assorbimento del calcio da parte dell’intestino e permette la deposizione del calcio nel tessuto osseo assicurando un’adeguata formazione delle ossa. La vitamina D è sintetizzata nella pelle in seguito all’esposizione diretta alla luce solare ed in misura minore proviene da pesce, carne e derivati.

E: questa vitamina è dotata di eccellenti proprietà antiossidanti che le permettono di proteggere i tessuti dai danni dei radicali liberi. Si trova soprattutto in oli vegetali, germe di grano, frutta secca e verdure a foglia verde.

K: assicura la corretta produzione di alcune proteine, tra cui l’osteocalcina che forma e mantiene forti le ossa perché regola l’incorporazione in esse di calcio e fosforo. E’, quindi, indispensabile per la salute dello scheletro. Si trova prevalentemente nei cibi di origine vegetale: verdure a foglia verde, legumi, odori come salvia e prezzemolo.

Minerali:

Calcio: oltre a mantenere la struttura ossea, svolge funzioni insostituibili nella coagulazione del sangue, nella contrazione dei muscoli e nel funzionamento delle cellule nervose. Gli alimenti piuÌ ricchi di calcio sono latte, yogurt e formaggi.

Ferro: la carenza di ferro provoca astenia, faticabilità, facilitaÌ a contrarre infezioni e anemia. EÌ contenuto in pesce, carne e alcuni vegetali.

Fosforo: ogni cellula contiene fosforo, l’80% di quello presente nell’organismo si trova nelle ossa e nei denti. Si trova in quasi tutti gli alimenti, in particolare nei cibi ricchi di proteine.

Magnesio: è coinvolto nelle reazioni con produzione di energia e partecipa alla regolazione della trasmissione nervosa. E’ presente in quasi tutti gli alimenti, quantità maggiori sono contenute in: vegetali verdi, legumi, cereali integrali, frutta secca e banane.

Manganese: è fondamentale per la costituzione di enzimi coinvolti nel metabolismo di proteine e zuccheri ed è indispensabile per il corretto sviluppo delle ossa. Si trova in buone quantità nei cereali e nelle noci.

Rame: la carenza di rame può causare demineralizzazione delle ossa e fragilità delle pareti delle arterie, oltre a un’anemia simile a quella provocata dalla carenza di ferro. Ne sono particolarmente ricchi legumi, pesci, crostacei, carne, cereali e noci.

Selenio: partecipa al funzionamento di alcuni enzimi con elevata attività antiossidante e, quindi, di protezione cardiovascolare. Si trova in frattaglie, pesci, noci e nei cereali.

Zinco: è fondamentale per la salute della pelle, per la cicatrizzazione delle ferite, per mantenere un’adeguata risposta immunitaria. La carne bovina ovina, suina, le ostriche, i funghi, il cacao, le noci e il tuorlo d’uovo sono gli alimenti che ne contengono di più.


*Fonte: Istituto Superiore di Sanità

 
Related Posts
Photo by ptdh on Pixabay
• Nel mondo 1 persona su 3 soffre di carenza di ferro. • Donne in età fertile, future mamme e bambini sotto i 5 anni tra i soggetti più colpiti dal deficit marziale. • Da ...
READ MORE
Come prevenire e trattare i calli e altri comuni problemi ai piedi?
I piedi di un runner sono di frequente messi sotto stress ma non altrettanto considerati. Qualche consiglio per dar loro sollievo prima e dopo la corsa. I nostri piedi tendono a fare ...
READ MORE
La violenza di cui non si parla: in aumento le violenze psicologiche sulle donne
I dati dell'ultimo rapporto Eures sulla violenza di genere fotografano una situazione allarmante. Ma che rappresenta solo la punta di un iceberg di un fenomeno molto più diffuso. Violenza sulle donne ...
READ MORE
Health Friendly Company (HFC): è nato il nuovo network di Fondazione Onda per promuovere la salute delle donne nelle aziende
Sono 21 le aziende premiate con il primo Bollino HFC (Health Friendly Company) da Fondazione Onda, Osservatorio nazionale sulla salute della donna e di genere. Il nuovo riconoscimento è stato attribuito ...
READ MORE
Fondazione Barilla per la Giornata Mondiale dell’Alimentazione: “Scegliere diete sostenibili per migliorare qualità della vita e la salute del pianeta”
Durante il lockdown gli italiani hanno riscoperto le basi della Dieta Mediterranea, aumentando il consumo di cibi sani e sostenibili Fondazione Barilla propone 10 azioni dal campo alla tavola per ...
READ MORE
Grassi nell’alimentazione
I grassi sono spesso ritenuti responsabili delle principali patologie e dell’aumento dell’obesità nella società d’oggi. Ma è proprio così?Esistono diversi tipi di grassi, ognuno dei quali è deputato a scopi ...
READ MORE
Ceni tardi? Allora ingrasserai
Cenare tardi può contribuire all'aumento di peso e alla glicemia alta, secondo un piccolo studio pubblicato nel Journal of Clinical Endocrinology & Metabolism della Endocrine Society.Si stima che oltre 2,1 ...
READ MORE
Dalla Manduria alla Manciuria: il gusto apulolucano senza limiti e confini
Nasce ad Altamura Deofoodis: la cultura italiana del “mangiare sano” e le specialità enogastronomiche dello slow food e street food a domicilio Deofoodis, la cultura italiana del “mangiare sano” raggiunge tutta ...
READ MORE
Muoversi più spesso supporta una migliore perdita di peso a lungo termine per gli anziani
Se considerate insieme alle attuali linee guida sull'attività fisica per gli americani, i nuovi risultati suggeriscono che concentrarsi meno sull'esercizio strutturato e più sulla costruzione di periodi frequenti di movimento ...
READ MORE
Photo by PublicDomainArchive on Pixabay
Uno studio prospettico rileva che un'attività leggera, come il giardinaggio o il camminare, preserva la mobilità delle donne durante l'invecchiamento Una donna su quattro di età superiore ai 65 anni non ...
READ MORE
#TakeIronSeriously Giornata della Carenza di ferro: al via
Come prevenire e trattare i calli e altri
La violenza di cui non si parla: in
Health Friendly Company (HFC): è nato il nuovo
Fondazione Barilla per la Giornata Mondiale dell’Alimentazione: “Scegliere
Grassi nell’alimentazione
Ceni tardi? Allora ingrasserai
Dalla Manduria alla Manciuria: il gusto apulolucano senza
Muoversi più spesso supporta una migliore perdita di
Devi spostarlo, spostarlo