Alto Adige, liberarsi dallo stress in Valle Aurina: da fine maggio e per tutto giugno, esperienze estreme nella natura con i MindfulMountainDays

Primavera in Valle Aurina con le esperienze MindfulMountainDays: attività, anche estreme, che anticipano l’estate nella natura incontaminata della valle laterale più estesa dell’Alto Adige. Così, liberarsi dallo stress, diventa un gioco da ragazzi. L’estate è alle porte e la Valle Aurina, la più estesa valle laterale dell’Alto Adige con i suoi quattro comuni (Campo Tures, Valle Aurina, Selva dei Molini e Predoi) e 542,76 km2 di superficie, si rivela meta ideale per tutti coloro che, in queste miti giornate primaverili, desiderano dedicarsi al proprio benessere, fisico e interiore. Grazie alle numerose attività proposte nel programma MindfulMountainDays, di cui alcune dedicate agli animi più temerari, organizzate dal 29 maggio al 26 giugno, è possibile rigenerarsi e regalare al proprio corpo momenti di serenità. Come? Tra un bagno nel lago ghiacciato di Klaussee, un’escursione guidata con meditazione, un concerto a 2000 mt e molto altro ancora.

La Valle Aurina presenta il ricco programma di iniziative dedicate a coloro che desiderano prendersi del tempo e ritrovare la pace interiore liberandosi dello stress. Grazie ai Mindful Mountain Days, in programma dal 29 maggio al 26 giugno, si possono vivere suggestive esperienze in alta quota, di cui alcune dedicate solo agli spiriti più coraggiosi, a stretto contatto con l’incontaminata natura tipica di queste zone. Così, prendersi cura di sé diventa facile e piacevole: basta abbandonarsi alle acque limpide e ghiacciate del lago alpino di Klaussee, concedersi una camminata in mezzo a boschi e prati verdeggianti cullati dai suoni della natura e di chi la abita o gustarsi un concerto immersi nel bosco.

A meritare particolare attenzione è sicuramente il “Bagno nel lago alpino”, un’immersione nelle limpide e fredde acque del lago Klaussee che dona, gradualmente, un senso di relax diffuso in tutto il corpo e rafforza al contempo le difese immunitarie. Ad accompagnare i partecipanti l’esperta Monika Engl che, durante la salita al lago, illustra regole e principi del bagno nell’acqua fredda e prepara tutti i partecipanti alla suggestiva immersione a quota 2.162 mt. Chi vuole dare spazio alle emozioni che si provano a contatto con gli alberi e gli animali del bosco, invece, può optare per il ‘’Forest bathing’’: qui, tra abeti e larici che purificano l’aria e rilasciano il loro tipico intenso aroma, Stefan Fauster svela tutti i segreti del bosco, con i suoi silenziosi ma curiosi abitanti, e tutti i molteplici poteri curativi che possiede. Inoltre, suggestive sono le numerose escursioni che permettono di aprire i sensi, meditare, concentrarsi sulla respirazione e ritrovare la quiete interiore, naturalmente sempre accompagnati dalla presenza di un esperto. Ne sono ottimi esempi la ‘’Camminata consapevole’’ con Sabrina Innerhofer, l’escursione di benessere per le famiglie ‘’Più forti e più stabili’’ e ‘’L’escursione consapevole con meditazione sulla riva del lago’’ accompagnati dall’insegnante di yoga Petra Röck. E ancora, gli amanti della musica, specialmente quella Jazz, possono partecipare al ‘’Südtirol Jazz Festival’’ che si svolge nell’insolita location dello Speikboden a piú di 2000 metri, con artisti di calibro internazionale e musica spesso inedita. Il concerto è il modo ideale per concludere le esperienze Mindful Mountain Days, in quanto ultimo evento della serie e programmato quindi il 26 giugno. Non è tutto, nei periodi successivi infatti, in Valle Aurina è possibile optare per numerosissime altre attività e camminate: affascinanti sono, per esempio, le passeggiate al lago di Neves o lungo i Sentieri del Sole, fitta rete di itinerari tra Lutago e San Pietro ad un’altitudine compresa tra i 1000 e i 1400 mt, dove è possibile camminare tra i pascoli, i masi e i ruscelli della valle. Tante opportunità anche per gli ospiti più piccoli che, specialmente nel parco naturale Vedrette di Ries-Aurina, trovano percorsi lungo i quali imparare tutte le curiosità sul mondo delle piante e degli animali. Chi invece è appassionato di coltivazioni, e magari di cucina, può fare visita all’Orto cooperativo, nuovo progetto nato dalla volontà di oltre dieci albergatori di Campo Tures che, insieme, hanno deciso di coltivare verdure classiche, antiche, locali e rare, per avere sempre a disposizione una selezione di prodotti TauFrisch, ovvero freschi e provenienti dall’orto, da raccoglierle e trasformare in pietanze genuine, sempre di prima qualità. Il terreno si trova alle porte di Campo Tures e viene coltivato con metodi 100% naturali, scelta consapevole che consente di utilizzare tutte le parti degli ortaggi ed evitare gli sprechi. In Valle Aurina, infine, anche chi soffre di problemi respiratori trova la soluzione adatta a sé: è immancabile, in tal caso, una visita al Centro Climatico di Predoi per trascorrere nella grotta dei momenti di ristoro per le vie respiratorie grazie al suo microclima ideale.

Gli appuntamenti con le attività dei MindfulMountainDays si ripetono più volte nell’arco del periodo indicato ed è così possibile parteciparvi scegliendo la data più comoda. Inoltre, ai fini della partecipazione, è necessario effettuare la prenotazione, anche da sito. Le attività rientrano, infine, nell’iniziativa Pass Funivie FREE grazie alla quale i visitatori che soggiornano nelle strutture convenzionate possono utilizzare gratuitamente la funivia dello Speikboden e di Klausberg.