WASHINGTON , 26 maggio 2022 /PRNewswire/ — La NASA e la Boeing hanno fatto atterrare in sicurezza la navicella spaziale CST-100 Starliner della compagnia mercoledì nel deserto degli Stati Uniti occidentali , completando l’Orbital Flight Test-2 (OFT-2) senza equipaggio nello spazio verso la Stazione internazionale per dimostrare che il sistema è pronto per far volare gli astronauti.

Circa quattro ore dopo aver lasciato la stazione spaziale, Starliner è atterrato sui suoi airbag alle 16:49 MDT , concludendo il volo di sei giorni, che ha testato le capacità end-to-end del veicolo spaziale con capacità di equipaggio. L’atterraggio è seguito a un’ustione da deorbita alle 16:05 , alla separazione del modulo di servizio del veicolo spaziale e al dispiegamento riuscito dei suoi tre paracadute principali e sei airbag.

“Il Commercial Crew Program della NASA e il nostro partner industriale, Boeing, hanno compiuto oggi un passo importante e di successo nel viaggio per consentire a più missioni di voli spaziali umani verso la Stazione Spaziale Internazionale su veicoli spaziali americani dal suolo americano”, ha affermato l’amministratore della NASA Bill Nelson . “La missione OFT-2 rappresenta il potere della collaborazione, che ci permette di innovare a beneficio dell’umanità e di ispirare il mondo attraverso la scoperta. Questa era d’oro del volo spaziale non sarebbe possibile senza le migliaia di individui che hanno perseverato e riversato la loro passione in questo grande traguardo”.

Come parte del test di volo per il Commercial Crew Program della NASA, Boeing ha raggiunto gli obiettivi di test pianificati, tra cui:

  • Lancio di Starliner e traiettoria normale per l’inserimento orbitale
  • Lancio del secondo stadio Atlas V e Centaur bimotore della United Launch Alliance (ULA).
  • Convalida del sistema di rilevamento emergenza interruzione salita
  • Separazione dello Starliner dal razzo Atlas V
  • Avvicinati, appuntamento e attracco con la Stazione Spaziale Internazionale
  • Apertura e chiusura del portello dello Starliner, ingresso dell’astronauta e modalità di riposo
  • Abitabilità dell’equipaggio e valutazione dell’interfaccia interna
  • Starliner disancoraggio e partenza dalla stazione spaziale
  • Starliner deorbita e separazione del modulo equipaggio dal modulo di servizio
  • Discesa Starliner e ingresso atmosferico con sistema di aerodecelerazione
  • Atterraggio e recupero mirati di precisione

“Sono incredibilmente orgoglioso della dedizione e della perseveranza mostrate dal team NASA, Boeing e ULA, culminate nel completamento con successo del secondo test di volo orbitale di Starliner dall’inizio alla fine”, ha affermato Steve Stich , manager del Commercial Crew Program della NASA. “Durante questo processo, Starliner ha fornito un’enorme quantità di dati preziosi, che stiamo continuando a valutare nel nostro sforzo di portare il veicolo spaziale online e pienamente operativo per i voli dell’equipaggio verso la stazione spaziale non appena sarà sicuro farlo. “

Il test di volo è iniziato giovedì 19 maggio , quando Starliner è stato lanciato  sul razzo ULA Atlas V dallo Space Launch Complex-41 alla Cape Canaveral Space Force Station in Florida .

Dopo il decollo, Starliner è entrato con successo nell’orbita terrestre, ha eseguito una serie di dimostrazioni delle sue capacità e ha attraccato all’avamposto orbitale 26 ore dopo il lancio. L’equipaggio della Expedition 67 a bordo della stazione ha aperto i portelli ed è entrato nella capsula per la prima volta, ispezionando il veicolo spaziale e verificando l’integrazione con i sistemi delle stazioni di alimentazione e di comunicazione per soggiorni più lunghi in futuro. L’equipaggio della stazione ha anche scaricato 500 libbre di carico consegnato da Starliner e inviato 600 libbre di carico sulla Terra.

“Congratulazioni ai team della NASA e della Boeing”, ha detto Joel Montalbano , manager del programma della Stazione Spaziale Internazionale della NASA. “Sono entusiasta di vedere il completamento di un passaggio fondamentale nel portare un altro sistema online per il trasporto di membri dell’equipaggio di lunga durata da e verso la Stazione Spaziale Internazionale. Speriamo presto di vedere gli equipaggi arrivare alla stazione spaziale su Starliner per continuare l’importante ricerca scientifica e scoperta sulla microgravità resa possibile dal laboratorio orbitante”.

Un passo fondamentale nella convalida delle prestazioni dei sistemi Boeing, OFT-2 avvicina la nazione ad avere due sistemi di trasporto umani unici per trasportare gli astronauti da e verso la stazione spaziale dal suolo statunitense.

“Abbiamo effettuato un eccellente test di volo di un sistema complesso da cui ci aspettavamo di imparare lungo il percorso e lo abbiamo fatto”, ha affermato Mark Nappi , vicepresidente e responsabile del programma, Boeing Commercial Crew Program. “Con il completamento di OFT-2, incorporeremo le lezioni apprese e continueremo a lavorare per prepararci al test di volo con equipaggio e alla certificazione della NASA. Grazie alla NASA e ai compagni di squadra di Boeing che hanno messo così tanto di se stessi in Starliner”.

Starliner ha trasportato un “passeggero” in questo test di volo: un dispositivo di prova realistico chiamato Rosie. Durante OFT-1, Rosie è stata dotata di 15 sensori per raccogliere dati su ciò che gli astronauti sperimenteranno durante i voli su Starliner. Per OFT-2, le porte di acquisizione dati del veicolo spaziale precedentemente collegate ai 15 sensori di Rosie sono state utilizzate per raccogliere dati dai sensori posizionati lungo il pallet del sedile, che è l’infrastruttura che tiene in posizione tutti i sedili dell’equipaggio. Tra il carico restituito c’erano tre serbatoi riutilizzabili del sistema di ricarica dell’ossigeno di azoto che forniscono aria respirabile ai membri dell’equipaggio della stazione. I carri armati saranno rinnovati sulla Terra e rispediti alla stazione su un volo futuro. 

Boeing ha recuperato il veicolo spaziale dal deserto e lo trasporterà al Commercial Crew and Cargo Processing Facility della NASA presso il Kennedy Space Center in Florida per l’elaborazione.

Dopo che la NASA e la Boeing hanno esaminato i dati di questo volo di prova, i team continueranno i piani per Starliner e la sua prossima missione, il Crew Flight Test verso la stazione spaziale.

Scopri di più sul programma Commercial Crew della NASA su:

https://www.nasa.gov/commercialcrew

FONTE NASA

 
Related Posts
A Ferragosto la buona musica conosco
Al via la XVI Accademia Internazionale Italiana di Mandolino e Chitarra Confermate le date e definito il programma della sedicesima edizione dell'Accademia Internazionale di Mandolino e Chitarra. Dal 14 al 21 ...
READ MORE
21 Giugno: Giornata Internazionale dello Yoga
Il 21 giugno si celebra la giornata internazionale dello Yoga, una pratica millenaria nata in India, talmente amata e diffusa in tutto il mondo da essere stata inserita nel 2016 ...
READ MORE
Torna a Venezia il Vivaldi Festival: La seconda edizione all’insegna dell’opera
Il 19 Giugno grande inaugurazione con la “Juditha Triumphans” con la regia di Enrico Castiglione Dopo il grande successo della sua prima edizione, torna a Venezia il Vivaldi Festival, la ...
READ MORE
L’indiscussa destinazione mondiale dell’arte pasticcera: si amplia l’École Nationale Supérieure de Pâtisserie
YSSINGEAUX, Francia , 10 giugno 2022 /PRNewswire/ -- L' École Nationale Supérieure de Pâtisserie (ENSP), un riferimento di fama mondiale nell'arte della pasticceria, con sede a Yssingeaux nel dipartimento francese dell'Alta Loira , ha inaugurato oggi l'inizio dei ...
READ MORE
Varignana Music Festival 2022
L’incontro tra musica e natura nel programma di concerti en plein air di Palazzo di VarignanaL’ottava edizione del festival di musica classica ritrova grandi protagonisti della scena internazionale in un ...
READ MORE
Spirits Selection by Concours Mondial de Bruxelles
Scadono il 22 aprile i termini per l'iscrizione di spiriti e liquori alla 23° edizione dello Spirits Selection by Concours Mondial de Bruxelles L’unico concorso itinerante internazionale al mondo si terrà ...
READ MORE
The House Collective aprirà un nuovo hotel di lusso a Shibuya, Tokyo
Swire Hotels annuncia una collaborazione con Tokyu Corporation e Tokyu Department Store (insieme, Tokyu Group) e  L  Catterton Real Estate (LCRE) per un nuovo hotel di lusso  a Tokyo con il marchio The ...
READ MORE
Stay Woke mi ha ricordato l’importanza di raccontare storie di ingiustizia da parte di coloro che ne sono più colpiti
Phoebe Powell/Darlinghurst Theatre Company Recensione: Stay Woke, di Aran Thangaratnam, diretto da Bridget Balodis. L'odore persistente dell'incenso e lo scricchiolio frettoloso di murukku e thattu vadai salutano il pubblico mentre ci si accomoda ai loro posti ...
READ MORE
Daniel Mannini: mostra personale nella Biblioteca di San Casciano
La Dott.ssa Elena Gollini esprime il suo positivo commento di sostegno a favore dell'esposizione pittorica di Mannini in stile personale, allestita nello storico contesto istituzionale della Biblioteca Comunale di San ...
READ MORE
Photo by AnnaliseArt on Pixabay
Grazie all’azione combinata di glicerolo e tripsina, lo spray per bocca cattura e disattiva gli agenti patogeni responsabili dell’infezione, proteggendo la mucosa della cavità orale.   Milano, 26 novembre 2020 – EG Italia - ...
READ MORE
A Ferragosto la buona musica conosco
21 Giugno: Giornata Internazionale dello Yoga
Torna a Venezia il Vivaldi Festival: La seconda
L’indiscussa destinazione mondiale dell’arte pasticcera: si amplia l’École
Varignana Music Festival 2022
Spirits Selection by Concours Mondial de Bruxelles
The House Collective aprirà un nuovo hotel di
Stay Woke mi ha ricordato l’importanza di raccontare
Daniel Mannini: mostra personale nella Biblioteca di San
EG Italia lancia ViruProtect STADA, un dispositivo medico