Uber Eats presenta i risultati della ricerca “Il cibo è musica” · La pizza è pop, carne e hamburger rock, sushi è jazz, il poke disco dance · Il 61% ascolta musica ai pasti per aumentare la soddisfazione del cibo che consuma · Chi ascolta musica pop predilige ‘frutta e verdura di stagione’, oltre a cibi buoni e di bell’aspetto

Gli italiani da sempre sono stati rappresentati come amanti del buon cibo, ma anche della buona musica. In vista della nuova stagione di concerti e festival, Uber Eats rivela quali sono i profili musicali ed i generi a cui è possibile associare un determinato cibo o piatto. Tra conferme e miti da sfatare, emergono delle “tribù musicali” legate a cibi e pietanze. Qual è il piatto preferito del metallaro? Quello di chi ascolta musica classica? Ecco in che modo i gusti musicali possono essere legati ad una particolare pietanza o cibo.

L’indagine ha coinvolto circa 1.200 persone* con lo scopo di individuare e analizzare in che modo il cibo sia entrato sempre più nella sfera emozionale dell’uomo, legandosi ad altri elementi esperienziali della persona, come l’ascolto della musica e la preferenza di specifici generi musicali, dando vita ad un connubio coerente e capace di trasmettere sensazioni positive.

La musica è un elemento molto importante nella vita quotidiana degli italiani, così ha risposto il 41% degli intervistati e la motivazione, per la stragrande maggioranza (62%) è che trasmette buonumore. Dove si ascolta principalmente? Se la propria camera è al primo posto con il 27% delle preferenze, circa uno su quattro ha dichiarato di ascoltare musica in cucina e il 21% l’ascolta proprio durante i pasti. La principale motivazione (61%) è data dal fatto che ascoltare musica ai pasti aumenta la soddisfazione legata a ciò che si sta mangiando.

Quale musica si ascolta a tavola?

La maggior parte degli intervistati ha dichiarato di ascoltare musica classica (23%) durante i pasti. Seguono la musica pop (22%), quella rock (17%), il jazz (14%), la dance (10%) e il metal (9%).

Dimmi ciò che ascolti e ti dirò che mangi, qui di seguito i principali profili musicali legati al mondo del cibo e dei sapori.

Quelli che la ‘classica’

Sul podio del cibo preferito degli adepti della musica classica c’è la pasta (21%) al primo posto, seguita dalla pizza (16%) e dalla carne (12%). La preferenza nelle abitudini alimentari punta a un ‘mangiar sano e leggero’ (25%), ma spazia tra il ‘mangiare lentamente per gustare i sapori’ (22%) e il ‘piacere di piatti ricchi e gustosi’ (13%).

Gli amanti del rock

La pizza è rock (17%), questa la scelta preferita di cibo di chi apprezza un sound più rockettaro, seguono a pari merito (15%) dolci e frutta secca per finire con la pasta (12%). Da veri rocker, in risposta alle abitudini alimentari ai pasti il 23% ha affermato “preferisco a tavola i sapori forti e i cibi speziati”.

Viva la pop!

Non c’è stata competizione, chi ascolta pop ha un occhio di riguardo per la linea e adora la ‘frutta e verdura di stagione’ (17%). Sul podio seguono comunque i dolci (15%) e la pasta (14%). L’estetica a tavola non può mancare, l’abitudine preferita di chi ascolta pop si racchiude in questa affermazione (23%): “amo consumare cibi che oltre ad essere buoni abbiano anche un bell’aspetto”. Più pop di così?

Al ritmo della dance

Il dolce è la prelibatezza di chi ascolta dance, almeno per il 17% degli intervistati, seguito dalla frutta secca (16%) e dalla pizza (15%). A sorpresa c’è un’affinità con i rocker, perché anche in questo caso ‘quelli della dance’: “preferiscono sapori forti e cibi speziati (23%).

Occhi ai metallari

Una conferma del luogo comune sui metallari che adorano la carne? Si, proprio così, visto che il 17% la mette al primo posto, seguita da pasta e frutta secca (15%) e al terzo posto la pizza (13%). Per chiudere in bellezza, un’altra sorta di conferma circa il popolo del metal: l’abitudine a tavola? Per il 24% è quella di ‘mangiare velocemente’.

Per chiudere il cerchio nella relazione tra musica e cibo, abbiamo chiesto che tipo di genere musicale gli intervistati assocerebbero ai piatti più comuni ed ecco i risultati.

Spaghetti – musica classica
Pizza margherita – musica pop
Panino gourmet – musica rock
Hamburger – musica dance
Sushi – musica jazz
Poke – musica dance
Cucina etnica – musica metal (!!!)

*Metodologia

Sono circa 1200 utenti web le persone coinvolte nello studio. La ricerca è condotta su un campione di donne e uomini definito trasversalmente nella fascia d’età dai 20-50 anni di diverso titolo di studio e professione, includendo nello studio solo coloro che hanno fatto espressamente riferimento alla loro provenienza geografica per rendicontare al meglio gli utenti indagati. Il metodo impiegato è l’innovativo WOA (Web Opinion Analysis). Si tratta di uno screening della rete compiuto monitorando blog, forum e i principali social network – Facebook, Twitter, YouTube – con l’intento di captare come gli utenti web si pongono rispetto a un determinato tema. La griglia dei campi di indagine ha aggregato in macro-risposte gli interventi degli utenti sull’argomento di fondo, filtrando la grossa mole di informazioni reperite al fine di ridurle all’essenziale ed essere lavorate per i soli fini analitici che l’indagine propone.

two types of wine, white, wine
Photo by ArtTower on Pixabay


Uber Eats

Uber Eats fornisce accesso istantaneo al commercio locale e consente alle persone di cercare e scoprire i ristoranti della propria città, ordinare con un click e ricevere cibo o altro a casa in modo veloce ed affidabile. Uber Eats collabora con circa 850 mila commercianti in oltre 6 mila città in tutto il mondo, mantenendo i tempi di consegna al di sotto dei 30 minuti. In Italia è presente in circa 70 città, per un totale di oltre 400 comuni. 

Related Posts
Il meglio italiano in fatto di panini
Il portale 50 Top Italy ha da poco pubblicato la guida I migliori panini del 2022 in Italia, con la quale ha premiato i locali italiani che si sono distinti ...
READ MORE
Photo by b52_Tresa on Pixabay
Milano, 07 giugno 2021 – Il Gruppo Dedalus ("Dedalus"), il principale fornitore di soluzioni software diagnostiche e sanitarie in Europa, integra i dati degli studi clinici nel processo di cura attraverso ...
READ MORE
Come nutrire la bellezza della pelle
Istruzioni per l’uso per uomini e donne L’intervento di Marzia Pellizzato al 43° congreso SIME La bellezza può venire anche da dentro. Non in senso metaforico, ma con l’ausilio di adeguati prodotti ...
READ MORE
KOZMO Hotel Budapest, Suite Presidenziale
Di proprietà e ideato da premiati architetti spagnoli che hanno lavorato a molti altri prestigiosi progetti internazionali di hotel di lusso, KOZMO Hotel Budapest è una sofisticata miscela tra contemporaneo e classico, ...
READ MORE
Racconti di Vita: su Instagram le testimonianze di vita e amore
Don Cosimo Schena, il poeta dell’Amore di Dio, dal 5 maggio lancia una rubrica sul suo canale social intervistando vari personaggi più o meno famosi che si caratterizzano per le ...
READ MORE
Orecchie d’asino
Art City Bologna 2022: tra i main projects Orecchie d'Asino alla Fondazione Carlo Gajani con "DueDuo" | dal 6 al 15 maggio 2022, Bologna Nell'ambito di ART CITY Bologna 2022 in occasione di ARTEFIERA, ...
READ MORE
Bellezza da social
L’evoluzione dei canoni di bellezza secondo le influencer (e perché non sempre vanno seguiti) L’intervento di Nadia Fraone al 43° congreso SIME Nasino piccolo, mandibola ben disegnata, zigomo alto e pronunciato. La ...
READ MORE
Photo by OpenClipart-Vectors on Pixabay
A Napoli è di scena in coraggio Il conto alla rovescia per la kermesse artistica e culturale, organizzata dall’associazione di clownterapia Teniamoci per mano Onlus, è iniziato. Lo Smile Clown Festival ...
READ MORE
Fairmont The Breakers, Long Beach apre nel 2023
Fairmont Hotels & Resorts , parte del gruppo alberghiero leader mondiale  Accor , in collaborazione con il gruppo di investimento e sviluppo  Pacific6 con sede a Long Beach , ha annunciato oggi la riqualificazione dell'iconico ...
READ MORE
Jumeirah Group apre a Muscat, Oman, ancora assente da molte destinazioni internazionali chiave
Jumeirah Muscat Bay  aprirà il 30 giugno. Il resort a cinque stelle gestito solo da Jumeirah segna il debutto del gruppo in Oman. Situato all'interno di una baia di Bandar ...
READ MORE
Il meglio italiano in fatto di panini
Dedalus annuncia una partnership strategica con ObvioHealth per
Come nutrire la bellezza della pelle
Kozmo, il nuovo spettacolare hotel di lusso, un’oasi
Racconti di Vita: su Instagram le testimonianze di
Orecchie d’asino
Bellezza da social
Festival del pagliaccio del sorriso
Fairmont The Breakers, Long Beach apre nel 2023
Jumeirah Group apre a Muscat, Oman, ancora assente