Gucci ha annunciato una nuova partnership strategica con la Ellen MacArthur Foundation per accelerare la sua visione di un’economia circolare e di un’agricoltura rigenerativa per il futuro.

La Ellen MacArthur Foundation è un’organizzazione benefica impegnata nella creazione di un’economia circolare che offra risultati migliori per le persone e l’ambiente e la partnership di Gucci con “rafforza ulteriormente i nostri impegni per la circolarità e l’agricoltura rigenerativa”, ha affermato il presidente e amministratore delegato Marco Bizzarri in una nota.

La partnership si baserà sulla strategia di economia circolare esistente della casa di moda, sottolineata dai tre principi chiave per eliminare rifiuti e inquinamento, far circolare prodotti e materiali e rigenerare la natura, espandendo al contempo le iniziative sostenibili in corso dell’azienda.

“Per noi, lo scopo e il progresso sono fondamentali per l’etica stessa di Gucci”, ha aggiunto Bizzarri. “Sperimentiamo e ci evolviamo costantemente per generare impatti positivi nella comunità Gucci e nel resto del mondo”.

Gucci per accelerare l’economia circolare e l’agricoltura rigenerativa

La fondazione ha affermato che sosterrà Gucci a “scalare ulteriormente e incorporare i principi dell’economia circolare”. Gli sforzi della fase di collaborazione iniziale includono l’aumento delle collezioni della casa di moda italiana con principi circolari lungo il ciclo di vita dei suoi prodotti, innovando su prodotti che sono “usati di più, fatti per essere rifatti e realizzati con input sicuri, riciclati o rinnovabili”.

Ellen MacArthur Foundation ha aggiunto che analizzerà anche gli sforzi di Gucci per aiutare a individuare le aree in cui la circolarità può essere incorporata nel design e ispirare la creazione. Fornirà inoltre risorse educative e corsi per “approfondire la conoscenza e il know-how operativo dei principi e delle pratiche dell’economia circolare”.

Un’altra iniziativa chiave sarà quella di promuovere l’agricoltura rigenerativa fornendo a Gucci approfondimenti per informare e consentire al marchio di promuovere e rifornirsi in modo rigenerativo. Ciò si basa sull’investimento di Gucci in progetti rigenerativi iniziati nel 2020, nell’ambito del suo portafoglio di soluzioni per il clima naturale, su materie prime chiave.

Gucci presenta il Gucci Equilibrium Impact Report 2021

La notizia ha coinciso con la presentazione del Gucci Equilibrium Impact Report 2021 di Gucci , che riassume gli impegni del marchio di lusso, i progressi e le azioni intraprese per generare un cambiamento positivo per le persone e il pianeta guardando al futuro.

Bizzarri ha affermato che il secondo rapporto è una testimonianza della determinazione di Gucci a “continuare a costruire un business responsabile e sostenibile” e mostra che l’etichetta ha ottenuto risultati tangibili e misurabili, tra cui la riduzione della sua impronta totale, l’aumento della diversità occupazionale e l’impatto positivo su cambiamenti sociali attraverso i suoi programmi Chime For Change e Gucci Changemakers.

Nella sua lettera di presentazione del rapporto, Bizzarri ha dichiarato: “Mentre celebravamo il nostro 100° anniversario, abbiamo anche celebrato la continuazione della nostra eredità di sperimentare ed evolvere per un mondo in continua evoluzione. Abbiamo guardato al nostro passato per definire il nostro futuro, che ora sappiamo essere implicitamente legato al futuro del pianeta che chiamiamo casa.

“Nell’ultimo anno, i nostri impegni per costruire un business responsabile e sostenibile sono stati importanti quanto la nostra identità creativa. In effetti, vediamo la nostra creatività come il nostro strumento più forte per trovare nuove soluzioni per andare avanti verso un futuro migliore”.

Dei progressi compiuti da Gucci nel 2021, Bizzarri si è detto “particolarmente orgoglioso” dei progressi in materia di diversità e inclusività, comprese l’uguaglianza di genere e l’accessibilità. Il rapporto rileva che Gucci ha aumentato la diversità dei dipendenti nelle aziende e nella vendita al dettaglio e che il 58% dei membri di sesso femminile aveva ruoli dirigenziali e il 42% di membri di sesso femminile in ruoli dirigenziali di alto livello.

Il rapporto, che utilizza i dati del 2021 e i nuovi risultati di profitti e perdite ambientali di Gucci, ha rivelato che la casa di moda ha ridotto la sua impronta totale del 49%, coprendo le emissioni di gas serra, il consumo di acqua, l’inquinamento dell’aria e dell’acqua, i rifiuti e l’uso del suolo. Con le sue sole emissioni di gas serra in calo del 46% dal 2015 rispetto alla crescita. Gucci ha anche ottenuto il 100% di energia verde in 44 dei 49 paesi in cui si trovano i suoi negozi, sedi aziendali e stabilimenti.

Bizzarri ha anche affermato che parte della visione di Gucci per il lusso “responsabile” includeva la trasformazione della catena di approvvigionamento per restituire alla natura, non solo per minimizzarne l’impatto su di essa. Per fare questo Gucci continuerà a investire nell’agricoltura rigenerativa, aiutando gli agricoltori a passare all’agricoltura rigenerativa e sostenendo progetti agricoli per lana, seta, cotone e lino rigenerativi

Altri punti salienti della natura positiva includevano Gucci che ha introdotto il suo materiale innovativo privo di animali, Demetra, che combina qualità, morbidezza e durata con un’etica ecologica. Il materiale è stato utilizzato per la prima volta su tre sneakers e ora è stato incorporato nelle sue collezioni, tra cui Gucci Off The Grid, che ora comprende più di 70 prodotti, dalle scarpe agli accessori e alla valigeria.

Gucci ha anche aumentato la tracciabilità delle sue materie prime raggiungendo il 95% in totale, con una tracciabilità del 99% per i suoi materiali di origine vegetale e animale. Ha anche recuperato 290 tonnellate di pelle avanzata, 215 tonnellate di scarti tessili e 67 tonnellate di accessori metallici e ha donato 9.000 metri di tessuto a ONG in Italia attraverso Gucci-Up.

La casa di moda italiana ha anche ridotto la sua impronta nella produzione di pelle con Gucci Scrap-less, con 13 concerie che hanno partecipato al programma riducendo 253 tonnellate di scarti di pelle, risparmiando 95 milioni di litri di acqua ed evitando 15.730 chilogrammi di produzione di rifiuti ed evitando 1.085 tonnellate di CO2

Gucci è interamente di proprietà di Kering

Gucci Equilibrium - economia circolare

Gucci Equilibrium – economia circolare

 
Related Posts
Nasce Benetton Research Libraries: “from local to global” in rete il patrimonio culturale del mondo Benetton
Il progetto mira a rendere accessibile a livello internazionale – attraverso WorldCat, la più grande rete di biblioteche al mondo – il sapere custodito da Fondazione Benetton Studi Ricerche, Fabrica ...
READ MORE
Balenciaga entra in India con Reliance Brands
Il 4 agosto,  l'indiana Reliance Brands Limited ha annunciato di aver firmato un accordo strategico con Balenciaga , il "marchio di lusso più in voga al mondo" per portarlo nel mercato indiano. Con questo accordo ...
READ MORE
Kering potrebbe espandersi nella bellezza
Riportando i risultati del primo semestre dopo la chiusura del mercato mercoledì, il gruppo francese del lusso Kering ha dichiarato che sta guardando il segmento. Kering attualmente opera sotto un modello ...
READ MORE
Club Ki'ama Bahamas
Il Club Ki'ama Bahamas offre residenze e yacht di lusso su un'isola privata Il Club Ki'ama Bahamas è il primo yacht & residence club al mondo completamente sostenibile, a zero emissioni ...
READ MORE
Collettivo Vestiaire
LuisaViaRoma lancia una piattaforma di rivendita in collaborazione con l'e-tailer di lusso di seconda mano Vestiaire Collective . L'azienda di moda italiana consentirà ai clienti di vendere gli abiti pre-amati di oltre 40 dei ...
READ MORE
Beppe Fenoglio 22 | dal 2 giugno al 7 settembre 2022
UN GIORNO DI FUOCO, la seconda stagione del Centenario Sta per volgere al termine la “Primavera di Bellezza” ovvero la stagione che ha aperto la programmazione del Centenario della nascita di ...
READ MORE
Photo by danigeza on Pixabay
Quando la maggior parte delle persone sente "contaminazione alimentare", pensa a batteri presenti su frutta o verdura non lavate o carne poco cotta. Tuttavia, ci sono altri modi per la presenza ...
READ MORE
Gucci rilancia la tela con monogramma GG
La casa di moda di lusso italiana di Gucci sta attingendo dai suoi archivi per rivisitare una stampa su tela GG blu e beige come parte della collezione Gucci Love Parade. La tela ...
READ MORE
I ricercatori suggeriscono che i medici dovrebbero iniziare a prescrivere vibratori alle donne
Un team di ricercatori guidato da Alexandra Dubinskaya, del Cedar-Sinai Medical Center, ha scoperto che i benefici medici delle donne che usano i vibratori sono abbastanza forti da giustificare che ...
READ MORE
Lo studio rivela la complessità dell’inquinamento da microplastiche
Le microplastiche - piccoli pezzi di plastica lunghi meno di 5 millimetri - sono onnipresenti nell'ambiente e possono avere effetti significativi sulla fauna selvatica. Un nuovo studio pubblicato su Environmental Toxicology and ...
READ MORE
Nasce Benetton Research Libraries: “from local to global”
Balenciaga entra in India con Reliance Brands
Kering potrebbe espandersi nella bellezza
The less we are, the better we are
LuisaViaRoma entra nel mercato della rivendita in partnership
Beppe Fenoglio 22 | dal 2 giugno al
Alcune contaminazioni alimentari iniziano nel terreno
Gucci rivisita la stampa su tela GG blu
I ricercatori suggeriscono che i medici dovrebbero iniziare
Lo studio rivela la complessità dell’inquinamento da microplastiche