“Stiamo assistendo a una ripresa in Cina”, ha affermato Patrizio Bertelli, CEO del Gruppo Prada , durante una chiamata per discutere i risultati del primo semestre terminato il 30 giugno. Come riportato all’inizio di questa settimana,  Prada rivisiterà la sua caduta maschile e femminile Le collezioni 2022 a Pechino il 5 agosto. Lo spettacolo si svolgerà al Prince Jun’s Mansion, un hotel con cortile nel centro di Pechino, ex residenza del principe Jun durante la dinastia Qing.

L’uscita di Pechino segna il ritorno del marchio del lusso italiano nella capitale cinese dopo 11 anni e sembra che nulla ostacolerà il suo piano, nemmeno l’ultimo lockdown a Wuhan, annunciato proprio mentre Prada ha pubblicato i risultati del primo semestre. Bertelli ha preso atto della notizia del lockdown di Wuhan, ma ha affermato di rimanere cautamente ottimista sulla ripresa del mercato nel secondo semestre.

Bertelli ha propagandato la “presenza globale e la distribuzione geografica delle vendite” di Prada e ha affermato che la rete di oltre 600 negozi del gruppo ha contribuito a mitigare l’impatto dei blocchi nella Cina continentale e le sanzioni in corso sulla Russia. Gli fa eco Bertelli Andrea Bonini, chief financial officer del gruppo.

Bonini ha affermato che il secondo semestre è iniziato con una nota positiva grazie al commercio “forte” di luglio, guidato in parte da “un miglioramento” in Cina. “Continuiamo a monitorare la Cina e stiamo osservando come si sta sviluppando la situazione COVID-19. Rimane un ambiente incerto”, ha detto Bonini.

I presidi di Prada hanno sottolineato che il mercato cinese non è tornato alla normalità e che i controlli sanitari e la domanda dei consumatori variano a seconda della città e della regione. Fino al mese scorso, circa il 30% della rete di vendita al dettaglio del gruppo era chiusa a causa del blocco in vaste aree del paese, quindi Prada non è solo desiderosa di recuperare il tempo perso, ma anche di riconnettersi con i consumatori cinesi.

La spinta di Prada in Cina arriva sulla scia di forti ricavi e profitti nella prima metà dell’anno fiscale 2022. Le vendite al dettaglio, che rappresentano il 90% delle entrate del gruppo, sono aumentate del 26% a 1,7 miliardi di euro, mentre le entrate complessive per il periodo sono aumentate del 22%. a 1,9 miliardi di euro.

I guadagni derivano da incrementi a doppia cifra di tutti i marchi del gruppo e di tutte le principali categorie merceologiche e aree geografiche. Il ritorno dei turisti americani in Europa è stato un grande motore delle vendite, così come i prezzi medi più elevati e il volume delle merci vendute.

L’utile netto è quasi raddoppiato a 188 milioni di euro, mentre la posizione di cassa netta del gruppo era di 179 milioni di euro al 30 giugno. Il Gruppo Prada, tornato alla redditività nell’anno fiscale 2021, resta rialzista per l’anno in corso, nonostante le sfide macroeconomiche provocate dalla Russia invasione dell’Ucraina e crisi COVID-19 in corso in Cina.

Bertelli ha affermato che Prada continua a “investire con una prospettiva a lungo termine, in creatività, know-how industriale e innovazione di prodotto”. Ha affermato che la “posizione di forza del Gruppo Prada ci dà fiducia per agire contro la nostra strategia di sfruttare appieno il potenziale dei nostri marchi”.

Gli analisti hanno elogiato i numeri del primo tempo. Barclays li ha definiti “solidi” poiché Prada ha superato del 5% le aspettative del mercato. A cambio costante, le vendite di Prada sono aumentate del 22% rispetto alla proiezione di Barclays del 14%.

Il margine EBIT di Prada è stato del 13% al di sopra del consenso, sebbene l’utile netto sia stato inferiore alle aspettative degli analisti, il che, secondo Barclays, riflette costi finanziari e aliquote fiscali più elevati nella metà. Bernstein ha affermato che Prada è “sulla buona strada per fornire e superare” la guida EBIT del 20 percento fornita all’ultimo Capital Markets Day.

L’intensificarsi dell’attenzione di Prada sulla pelletteria è stato un argomento importante nella telefonata di giovedì. La strategia consiste nell’aumentare le vendite di pelletteria fino al 60% delle entrate complessive. Nel primo semestre, la divisione pelletteria ha generato il 51% dei ricavi, seguita da prêt-à-porter con il 27%, calzature con il 19% e altri prodotti con il 2%.

La società ha affermato che la domanda di pelle è forte nei marchi Prada, Miu Miu e Church’s e ritiene che la pelle sia la chiave per una crescita sostenibile a lungo termine. Ci sono pochi marchi di lusso che guadagnano costantemente da articoli in pelle che costano fino a 2.000 euro e Prada vuole far parte di quel club.

Bertelli ha aggiunto che il 90 per cento della produzione di pelletteria del gruppo è in Italia e il piano è di produrne ancora di più in casa. Ha affermato che Prada continua a investire nell’approvvigionamento e nella produzione locali. Durante la telefonata, Lorenzo Bertelli, responsabile della Corporate Social Responsibility di Prada, ha affermato che l’azienda è impegnata nell’approvvigionamento responsabile della pelle e nel tracciare ogni fase della sua catena di approvvigionamento e del processo di approvvigionamento della pelle entro il 2023.

Prada, ha affermato, è un membro del Leather Working Group, un’organizzazione senza scopo di lucro che vuole guidare un cambiamento positivo all’interno dell’industria globale della pelle. I suoi membri includono 1.800 aziende di tutta la filiera della pelle. All’interno del Gruppo Prada, la pelle ha certamente una forte concorrenza con altre categorie di prodotti che stanno crescendo a un ritmo più veloce. Nei primi sei mesi, la pelletteria è cresciuta del 18%, rispetto alle calzature, che sono aumentate del 39%, e al prêt-à-porter, del 32%.

Per l’autunno, i codesigner  Miuccia Prada  e Raf Simons  hanno dato una nuova svolta al DNA del marchio  per il set amante dello streetwear. Hanno lavorato con il classico girocollo e le maglie a motivi geometrici; sartoria finemente sintonizzata; gonne ampie da signora; biancheria intima trasparente e molti abbellimenti ingioiellati. Era l’eredità che Prada ha riavviato per una generazione socialmente esperta. Nel primo semestre, le vendite del marchio Prada sono aumentate del 28%; Miu Miu, 14 per cento, e Church’s, 29 per cento.

Le vendite sono cresciute a due cifre in tutte le regioni ad eccezione dell’Asia Pacifico, dove sono diminuite del 7%. Il Gruppo Prada non rompe i suoi dati sulla Cina, ma la regione rimane una regione significativa per il marchio. Prada ha affermato che il declino nella regione è stato mitigato in particolare da una forte performance in Corea del Sud e nel sud-est asiatico.

L’Europa ha registrato un aumento dell’89% guidato dalle vendite interne e da un’impennata del turismo, in particolare da parte degli americani. Le vendite nella regione delle Americhe sono aumentate del 41%, con una crescita a tre cifre rispetto ai livelli pre-pandemia, mentre il Giappone è aumentato del 28% e il Medio Oriente del 24%.

Il mercato statunitense da solo è più che raddoppiato rispetto a prima della pandemia, anche se le vendite hanno iniziato a rallentare a causa della scelta di tutti i turisti americani di acquistare le loro borse in pelle Saffiano, o le borse in nylon, in Europa piuttosto che a casa. Prada ha affermato che continuerà a investire nel mercato statunitense, che ha descritto come “molto importante” per il marchio.

Il gruppo sta inoltre lavorando all’ammodernamento e alla ristrutturazione dei suoi negozi in tutto il mondo, che conta 627 negozi di tutti i marchi. Tra settembre e la fine di quest’anno apriranno circa 12 nuovi negozi Prada e Miu Miu, con circa 20 pop-up in programma.

La priorità di Prada è intesa come ristrutturazioni dei negozi volte a ottimizzare le vendite per metro quadrato, piuttosto che nuove aperture. Il budget di spesa annuale del gruppo varia da circa 200 milioni di euro a 250 milioni di euro e la spesa di quest’anno sarà probabilmente al massimo di tale fascia.

Nuova boutique Prada a East Hampton

Nuova boutique Prada a East Hampton

Related Posts
Cintura Ferragamo Gancini
Salvatore Ferragamo e Amazon hanno dichiarato martedì che le autorità cinesi hanno sequestrato prodotti contraffatti nella provincia di Zheijang, a seguito di un'indagine globale in cui il gruppo del lusso e il rivenditore ...
READ MORE
Chanel ospiterà la sua Miami Cruise 2022
Chanel presenterà la sua collezione Cruise 2022 a Miami durante una sfilata che avrà luogo il 3 novembre 2022. La collezione, presentata per la prima volta sulla spiaggia e sul ...
READ MORE
Il Fullerton Ocean Park Hotel Hong Kong è ora ufficialmente aperto
The Fullerton Hotels and Resorts è lieto di annunciare oggi l'apertura graduale della fase iniziale del  Fullerton Ocean Park Hotel Hong Kong  . Immerso nella parte meridionale dell'isola di Hong Kong con viste mozzafiato ...
READ MORE
Ralph Lauren si è classificato tra le “migliori aziende per le donne per avanzare”
Nell'elenco 2022 pubblicato di recente da Parity.org delle "Migliori aziende per le donne per avanzare", solo 43 aziende sono entrate nell'elenco e, dalla moda, solo  Ralph Lauren Corp. era annoverato ...
READ MORE
Stella McCartney apre un nuovo store a Shanghai presso Taikoo Li Qiantan
Il negozio si ispira al flagship store di Stella McCartney in Old Bond Street, Londra, e aderisce al suo impegno per lo sviluppo sostenibile basato sulla continuazione del design coerente ...
READ MORE
Covid-19: Amazon inizierà la vendita di un suo test?
Roma, 10 maggio 2021 – Nel corso della pandemia, il settore dell’e-commerce ha visto crescere esponenzialmente i profitti, ormai è risaputo. Amazon, nel 2020, ha toccato quota 386 miliardi di dollari, un ...
READ MORE
Mostra Louis Vuitton x Nike “Air Force 1” di Abloh
Louis Vuitton  presenterà un pezzo dell'eredità di  Virgil Abloh in una mostra dedicata al progetto di collaborazione tanto atteso del defunto direttore artistico maschile con  Nike . La casa di moda di lusso il prossimo mese ...
READ MORE
Eden: Un Giardino in cui sognare
La visione dell'architetto paesaggista Marco Bay per i giardini del San Domenico Palace Taormina, un Four Seasons Hotel, combina un profondo rispetto per la loro storia con la ricerca di ...
READ MORE
Varignana Music Festival 2022
L’incontro tra musica e natura nel programma di concerti en plein air di Palazzo di VarignanaL’ottava edizione del festival di musica classica ritrova grandi protagonisti della scena internazionale in un ...
READ MORE
Wego, Cleartrip and Flyin
DUBAI , Emirati Arabi Uniti, 8 maggio 2022 /PRNewswire/ -- Il rapporto Wego e Cleartrip Travel Insights approfondisce i sentimenti dei viaggiatori e la disponibilità a viaggiare in un mondo post-COVID. Questi risultati vengono ...
READ MORE
Salvatore Ferragamo e Amazon collaborano alle indagini sulla
Chanel ospiterà la sua Miami Cruise 2022
Il Fullerton Ocean Park Hotel Hong Kong è
Ralph Lauren si è classificato tra le “migliori
Stella McCartney apre un nuovo store a Shanghai
Covid-19: Amazon inizierà la vendita di un suo
Louis Vuitton debutta con la mostra “Louis Vuitton
Eden: Un Giardino in cui sognare
Varignana Music Festival 2022
Il rapporto Travel Insights approfondisce i sentimenti dei