Visita Pere Ventura Cava – Pere Ventura ha i suoi vini e cava, conosciuti in tutto il mondo per la loro alta qualità e prestigio. Lavora giorno per giorno per garantire l’eccellenza nelle sue cantine e nei suoi vini. La sua massima è rimanere fedele ai suoi principi, ai suoi impegni commerciali e affrontare le responsabilità e le sfide aziendali del 21° secolo.
Organizzeremo per voi una visita e una degustazione di questo gioiello della zona delle Panades.

Visita Pere Ventura Cava (Barcellona)

Visita Pere Ventura Cava (Barcellona)

Pasticceria Escribà Vecchia “Forn Serra”- “Pastisseria Escribà” è una storica azienda familiare di Barcellona. Fondata il 25 luglio 1906 quando Mateu Serra i Capell (1876-1945) aprì per la prima volta la “Forn Serra”. Oggi gestita da Christian, la 4a generazione di Escribà ha il suo scopo di emozionare, sorprendere e creare momenti unici e indimenticabili.

Degustazione privata dal loro laboratorio e visita alla stanza della loro scultura, mai più dolce!

Escribà Pasticceria Vecchia “Forn Serra”

Escribà Pasticceria Vecchia “Forn Serra”

PARADISO: IL BAR NASCOSTO DI BARCELLONA DIETRO UN NEGOZIO DI PASTRAMI Paradiso (“Paradise”) a Barcellona, ​​in Spagna, sembra un nome strano per una paninoteca di pastrami, ed è il primo indizio che c’è più di quanto sembri qui. Entra dalla porta d’ingresso, aggira il Pastrami Bar alla tua destra (a meno che tu non abbia fame di un panino al pastrami) e oltrepassa la porta bianca del frigorifero per entrare nel Paradiso. Ora sei all’interno di uno speakeasy elegante ma informale con baristi amichevoli che servono cocktail artigianali su un bar in marmo di Carrara.

Avere 2 cocktail d’autore degustazione e nessun ingresso spunti per organizzare la tua visita con noi

PASTRAMI SHOP Paradiso (Barcellona)

PASTRAMI SHOP Paradiso (Barcellona)

ACLAM Senti, pensa, suona
Se sei in grado di sentire, pensare e agire per promuovere questi valori e passioni, unisciti a noi e ti mostreremo l’ultima fase del nostro progetto: The Aclam Club (A Guitar Place). Uno spazio dedicato al mondo della chitarra e della sua musica. Uno spazio con angoli per la fotografia e l’audiovisivo. Uno spazio, anche, per la bici, che ci permette di offrire il nostro supporto al team Kawakasi Català Aclam.

Visita ad una delle più grandi collezioni private di chitarre in Europa

The Aclam Club (Un posto per la chitarra)

The Aclam Club (Un posto per la chitarra)

Norman Vilalta … citato da: “Le scarpe sono così importanti e personali. Immagino che ci colleghino al suolo e definiscano come sentiamo il nostro corpo muoversi e stare in piedi. È anche un capo di abbigliamento che possiamo effettivamente vedere noi stessi senza uno specchio, quindi hanno un ruolo speciale nel modo in cui vediamo la nostra identità e il nostro stile. In qualche modo sviluppiamo una sorta di amicizia con le nostre scarpe, almeno io lo faccio. Quindi grazie per aver prodotto amici così carini per me!

Visita privata all’atelier e introduzione al maestro di scarpe Norman Vilalta.

Maestro Norman Vilalta scarpe fatte a mano (Barcellona)

Maestro Norman Vilalta scarpe fatte a mano (Barcellona)

Anthony Sánchez è uno stilista venezuelano entrato nel mondo della moda come modello professionista. ha lavorato per tre anni presso un’agenzia di modelle e una scuola a Caracas. Inoltre, ha avuto l’opportunità di essere un modello per L’Oreal Paris. Poco tempo dopo si trasferì nei Paesi Baschi. Lì ha studiato un grado superiore in programmazione di produzione e fabbricazione di metalli, e una volta diplomato si è formato alla scuola di Javier Borroeta. È allora che scopre la sua passione per il cucito.

Visita privata all’atelier e introduzione allo stilista stesso!

Anthony Sánchez Couture, Barcellona

Anthony Sánchez Couture, Barcellona

ALTRE ESPERIENZE A BARCELLONA

Case e chiese come:

Casa Admetller. Annessa a Casa Batlló, Casa Amatller è stata costruita da Josep Puig i Cadafalch, uno degli architetti che più rivaleggiava con Antoni Gaudí all’inizio del XX secolo. A causa del fatto che sono uno accanto all’altro e che entrambi sono impressionanti, e che sono molto vicini a Casa Lleó i Morera e ad altre magnifiche case moderniste, questa zona situata nel cuore del Passeig de Gràcia è conosciuta ancora oggi al giorno d’oggi come la Mela della Discordia.

Casa Rocamora L’industria di famiglia di candele e saponi si chiamava Rocamora y Cia e deve la sua crescita al commercio con le colonie spagnole di Cuba e Porto Rico. Fu fondata come tale da Marcos Rocamora nel 1845. Alla fine del 19° secolo, Barcellona divenne il grande centro spagnolo di saponificazione, e tutto fu dovuto a un’unica azienda, quella dei Rocamora. Le vendite di sapone in tutto lo stato spagnolo sono state effettuate principalmente dall’industria Rocamora.

Casa Rocamora Barcellona

Casa Rocamora Barcellona

Parchi e ancora parchi

Il labirinto di Horta Hai mai desiderato perderti in un labirinto della vita reale come quelli di cui leggevi quando eri piccolo? Bene, lo stesso fece il marchese Joan Antoni Desvalls di d’Ardena, che ordinò la costruzione di questo labirinto lungo 820 metri situato alla periferia di Barcellona nel 18° secolo.

Giardini del Mirador dell’Alcalde

El Mirador del Alcalde è distribuito in approdi che sfruttano il ripido pendio della montagna. I livelli sono collegati da rampe di scale e parterre in leggera pendenza, separati da una pavimentazione che fa parte del patrimonio artistico di Barcellona. Da un laghetto situato al centro del parco, che distribuisce attorno ad esso i diversi elementi che compongono lo spazio: vialetti, aiuole, vegetazione e aree di sosta

Jardines del Mirador del Alcalde (Barcellona)

Jardines del Mirador del Alcalde (Barcellona)

Palo Alto Questo fresco giardino urbano si trova nel cortile di un’ex fabbrica trasformata in spazio di co-working nel cuore di Poblenou. Mentre il popolare mercato del cibo di strada e del design che si tiene lì ogni mese – il mercato di Palo Alto – ha attirato l’attenzione sul luogo, invia quello che pochi sanno è che puoi accedere ai giardini quasi tutti i giorni della settimana durante l’orario di lavoro del mozzo.

Nascondi una Barcellona incredibile

Biblioteca Arús Lo scalone d’onore all’ingresso rimanda al Santuario di Atena in Grecia, trasformando la biblioteca in un santuario dedicato alla libertà, che si conclude con la riproduzione della Statua della Libertà a New York. Questa riproduzione ridotta presenta alcune differenze con l’originale, come le catene spezzate ai piedi e la scritta sul tavolo in mano che a New York è la data dell’indipendenza.

Anfiteatro dei Giardini Grec Scolpito nel fianco della collina di Montjuïc, l’anfiteatro dei Giardini Grec è stato costruito negli anni ’20 per l’Esposizione Internazionale di Barcellona. Oggi il teatro viene utilizzato ogni anno a luglio per il Grec Festival, ma il resto dell’anno i giardini e il teatro sono aperti al pubblico e rappresentano un luogo ideale per leggere un libro o fare un picnic.

Reial Acadèmia de Medicina Dal 1929 , la Real Academia de Medicina de Catalunya ha sede all’interno dell’edificio che un tempo ospitò il Real Colegio de Cirugía de Barcelona (1760-1843) e poi la Facoltà di Medicina (1843-1906), un bellissimo esempio di architettura neoclassica della città. L’anfiteatro anatomico, che puoi visitare, è la parte più iconica e unica dell’accademia ed era principalmente utilizzato per addestrare i chirurghi dell’esercito.

Musei che devi visitare

Picasso. Non rappresenta in alcun modo una panoramica del lavoro dell’artista, il Museu Picasso è piuttosto una registrazione degli anni vitali di formazione che il giovane Picasso trascorse nelle vicinanze della scuola d’arte La Llotja (dove insegnava suo padre), e in seguito uscendo con il fin-de- siècle avant-garde. Rimarranno delusi coloro che cercano successi come “Les Demoiselles d’Avignon” (1907) e i primi dipinti cubisti dell’epoca (molti dei quali realizzati in Catalogna), così come il suo collage e la scultura. La fondazione del museo è dovuta a una figura chiave nella vita di Picasso, il suo amico e segretario Jaume Sabartés, che ha donato allo scopo la propria collezione.

Fondazione Miró : la collezione permanente, che mette in evidenza l’uso tipico di Miró dei colori primari e delle forme organiche semplificate che simboleggiano le stelle, la luna, gli uccelli e le donne, occupa la seconda metà dello spazio. Sulla strada per la galleria di sculture c’è la ricostruita Fontana di Mercurio di Alexander Calder, originariamente vista al Padiglione della Repubblica spagnola alla Fiera di Parigi del 1937. In altre opere, Miró è mostrato come un cubista (“Street in Pedralbes”, 1917), ingenuo (“Ritratto di giovane ragazza”, 1919) e surrealista (“Uomo e donna davanti a un mucchio di escrementi”, 1935) .

Museo della Fondazione Miró, Barcellona

Museo della Fondazione Miró, Barcellona

Moco Barcelona : Ecco di cosa si tratta, questo nuovo museo riunisce in un unico spazio opere di Andy Warhol, Jean-Michel Basquiat, Banksy, Salvador Dalí, Damien Hirst, Keith Haring, KAWS, Hayden Kays, Yayoi Kusama, David LaChapelle e Takashi Murakami tra gli altri. … O cos’è lo stesso: presenta una collezione di pezzi che insieme sono qualcosa come il sogno bagnato di ogni appassionato di arte moderna. Come ha detto Kim Logshies, mezzo scherzando e mezzo serio, durante l’evento inaugurale tenutosi lo scorso 15 ottobre, “se è stato fatto ieri, sto bene”.

L’edificio del Museo Nazionale fu costruito per l’Esposizione Internazionale di Barcellona nel 1929. All’interno troviamo la Sala Ovale, con più di 2.000 m2, la Sala de la Cúpula o il Ristorante Òleum, situato nell’antico Salón del Trono, che insieme al Museo Terraces-Mirador offre una delle migliori viste panoramiche di Barcellona.

Musei da non perdere durante la tua visita a Barcellona

La Colmena Fondata nel 1849, da più di 150 anni addolcisce la città di Barcellona da Plaza del Ángel. La sua specialità sono le caramelle tradizionali e alcuni dei suoi dolci e pasticcini classici sono retazos, agnelli, frutta piacevole, torrone, torte e torte di capelli d’angelo. Senza dubbio il miglior posto in città per regalarsi qualcosa di dolce, allo stesso modo in cui facevano i barcellonesi più di cento anni fa.

La Cereria Subirà Vicina a La Colmena, la Subirà Cereria è la più antica conservata a Barcellona, ​​fondata nel 1761. La decorazione della bottega è ancora quella originale, caratterizzata da una doppia scalinata, affiancata da due statue femminili che all’epoca erano quelle che sostenevano due luci a gas. Quindi sai, se mai ti manca l’illuminazione nella tua vita… questo è il posto in cui devi andare

La Cereria Subirà - La Colmena

La Cereria Subirà – La Colmena

El Rei de la Màgia Risate , sorprese e tanta magia dal 1881. Si dedica alla vendita di giochi manuali, libri e gadget di ogni genere per diventare un genio dell’illusionismo e di quella che chiamano “prestidigitazione”. Inoltre sono previsti corsi e laboratori per tutte le età e livelli, e troverete anche una sezione di barzellette classiche e gli oggetti più curiosi che sorprenderanno chiunque. Ovviamente dovresti sapere che si vocifera che sia il negozio di magia più antico del mondo, quindi fai attenzione se ti avvicini… corri il rischio di essere vittima di un trucco!

El Rei de la Màgia Risate

El Rei de la Màgia Risate

Tutti i concierge top possono essere prenotati e organizzati con i Concierge di ME Barcelona 

Related Posts
ROME INTERNATIONAL ART FAIR 2022 – 2nd Edition
Medina Roma Art Gallery presenta la ROME INTERNATIONAL ART FAIR 2022 (II edizione) di ITSLIQUID Group a cura di Luca Curci, mostra di pittura, fotografia, video art, scultura/installazioni e performance, ...
READ MORE
Inge Morath: la fotografa dilettante
Incontro gratuito 29 aprile: dalle ore 19 WSP Photography propone l’incontro gratuito a cura di Daniela Silvestri “Inge Morath: la fotografia dilettante”. Sarà possibile seguire l’incontro presso la sede del ...
READ MORE
Costumi da bagno Kim Kardashian Skims
Il marchio di Kim Kardashian Skims aggiungerà costumi da bagno alla sua linea di marchi di biancheria intima, loungewear e shapewear dal 18 marzo. Skims Swim mira a rendere più facile l'acquisto e ...
READ MORE
Andiamo a piselli
PISELLI ITALIANI VALFRUTTA, dolci e teneri, con tutto il sapore della natura.I Piselli italiani Valfrutta sono un’alternativa sana e genuina per tutti coloro che amano un’alimentazione equilibrata senza rinunciare al gusto.100% ...
READ MORE
Più Sana meno Xanax
Torna a BolognaFiere "SANA 2022", il palcoscenico principale del biologico e del naturale SANA 2022 - Naturalmente, Bio. Internazionale e sempre più B2B. La community B2B bio e naturale si dà ...
READ MORE
NEW PLAYGIRL - MAY 2022
Puntando i riflettori sul modello "L'uomo del mese", con nuovi set di foto e interviste LOS ANGELES , 26 maggio 2022 /PRNewswire/ -- PLAYGIRL, pioniere dell'intrattenimento erotico per donne nel 1973, ha lanciato un ...
READ MORE
Lalique collabora con lo chef Daniel Boulud per il nuovo Lalique Bar al Daniel Restaurant di New York
Poco prima di celebrare i 30 anni dall'apertura di Daniel (e 24 anni da quando ha trovato la sua casa sulla East 65th), lo chef Daniel Boulud ha stretto una ...
READ MORE
Come fare uno stinger, il cocktail di cognac alla menta che racchiude tutto il pugno che desideri
Sono solo due ingredienti, ma quello che scegli di farne può cambiare tutto. C'è un problema con lo Stinger, una disconnessione tra ciò che è e ciò che la gente pensa ...
READ MORE
Louis Vuitton presenta ‘Spirit’, la sua quarta collezione di alta gioielleria
L'essenza stessa dello spirito di Louis Vuitton è catturata nell'audacia, nella novità e nella singolare intensità della quarta collezione di Alta Gioielleria disegnata da Francesca Amfitheatrof, Direttore Artistico per Orologi e Gioielli ...
READ MORE
Alcol, tabacco e cibo spazzatura comuni nei reality show
Un nuovo articolo sul Journal of Public Health, pubblicato dalla Oxford University Press, indica che l'alcol e i prodotti del tabacco, oltre ai cibi ricchi di zuccheri e grassi, compaiono ...
READ MORE
ROME INTERNATIONAL ART FAIR 2022 – 2nd Edition
Inge Morath: la fotografa dilettante
Il marchio di Kim Kardashian Skims aggiunge i
Andiamo a piselli
Più Sana meno Xanax
Playgirl ne fa 50 e lancia il nuovo
Lalique collabora con lo chef Daniel Boulud per
Come fare uno stinger, il cocktail di cognac
Louis Vuitton presenta ‘Spirit’, la sua quarta collezione
Alcol, tabacco e cibo spazzatura comuni nei reality