Per molti progettisti di catering delle compagnie aeree, il COVID-19 ha richiesto un’urgente svolta su come venivano concepiti, prodotti, strutturati e consegnati i pasti a bordo. Alcuni sono persino diventati completamente vegetariani nei loro pasti economici per il costo e la semplicità.

Ma in questo momento, onorare la crescente tendenza verso cibi vegani, vegetariani, senza carne e a base vegetale è sempre più importante quando si tratta di ristorazione per i passeggeri. E le compagnie aeree stanno modificando i loro menu per rendere questi alimenti mainstream piuttosto che relegati a un pasto speciale con codice di quattro lettere.

L’ultima compagnia aerea è la potente compagnia Emirates, che sta rilasciando un nuovo menu vegano chiamato Purposefully Vegan Choices insieme a una serie di altri servizi di catering e servizi a bordo, tra cui, per i non vegani in prima classe, una nuova opzione illimitata di caviale. È degno di nota il fatto che la mossa verso l’offerta di pasti vegani sia promossa in modo così forte nell’annuncio, con due delle sei immagini che mostrano le opzioni a base vegetale, ed entrambe in prima classe.

“Esplora nuovi sapori con la nostra selezione di piatti vegani fantasiosi, che si tratti di un pasto completo di tre portate o di uno spuntino cinematografico”, afferma Emirates in modo allettante nel suo materiale di marketing, evidenziando un mapo tofu vegano (un popolare piatto piccante di fagiolini della provincia cinese del Sichuan, tradizionalmente con carne macinata per insaporire) e una crostata di zucchine.

La crostata di zucchine, che sembra essere mostrata nei nuovi scatti lucidi di prima classe della compagnia aerea, è presentata in modo piuttosto divertente insieme al burro francese di marca premium di Isigny Sainte-Mère, che sarà una svista o un riconoscimento che la scelta di cibo a base vegetale non è Non più solo per vegani rigorosi.

Un pasto ben esposto sul tavolino di prima classe di un aereo degli emirati

Il burro, anche la roba francese davvero buona, non è, ovviamente, vegano. Immagine: Emirati

In effetti, “il nuovo menu vegano degli Emirati è accuratamente curato per soddisfare il numero crescente di clienti che perseguono questo stile di vita premuroso”, afferma la compagnia aerea. “I vegani, o chiunque sia interessato a un pasto delizioso e salutare a base vegetale, apprezzeranno piatti gourmet fatti a mano come i funghi ostrica arrostiti in padella, il gustoso biryani di jackfruit e il cavolo rapa affettato guarnito con arancia bruciata.”

Tutto ciò suona, francamente, delizioso – ed è una serie di scelte intelligenti senza carne quando si tratta di catering. Renderlo parte di piatti familiari come un biryani aiuterà anche le persone la cui familiarità con le fonti proteiche vegane come il jackfruit è inferiore, a fare scelte prive di carne.

I “dolci” – un corso relativamente più semplice quando si tratta di rimuovere i prodotti animali – “sono un affare decadente con scelte di torta al tartufo al cioccolato con nocciole, pistacchio e foglia d’oro, o torta all’uva verde decorata con petali di rosa canditi, crema pasticcera alla vaniglia e composta di bacche luccicanti di perle di yuzu”, osserva Emirates.

L’attenzione vegana tutto l’anno è un cambiamento radicale per Emirates, che è stata impressionante nel modo in cui progetta cibo a base vegetale attraente e allettante. Negli anni precedenti, e in effetti nel 2022, la compagnia aerea ha aggiunto opzioni extra a base vegetale ai menu durante il movimento Veganuary , promuovendo il veganismo e mangiando più cibi a base vegetale, durante il mese di gennaio.

Con una parte del mercato della ristorazione a bordo vegana, vegetariana e vegetale guidata dall’entusiasmo per la sostenibilità, è opportuno che Emirates metta in evidenza anche la sua joint venture per la produzione idroponica di nuova apertura, Bustanica. Con l’investimento di Emirates Flight Catering, questa nuova fattoria verticale riduce il consumo di acqua e crea una fornitura premium affidabile tutto l’anno per l’uso della compagnia aerea.

A bordo dell’aereo, “i piatti vegani sono disponibili per il preordine in tutte le classi di cabina”, osserva Emirates, ma suggerisce che i passeggeri “cercano anche l’icona vegana nei nostri menu” per riconoscere i pasti privi di carne e prodotti animali.