La domanda millenaria guida il mercato dei profumi

Secondo il rapporto di ricerca di mercato dei profumi della Business Research Company, la dimensione del mercato globale dei profumi per cosmetici dovrebbe crescere fino a 71,19 miliardi di dollari quest’anno .

Tuttavia, quella cifra sale a 114,98 miliardi di dollari previsti nel 2026 con un CAGR del 12,7%. Il nuovo rapporto offre approfondimenti sui fattori chiave del mercato, tra cui la crescente domanda da parte delle società di e-commerce, le preferenze dei millennial, le abitudini di acquisto e la domanda regionale.

Soldi millenari
Secondo il Dipartimento del Commercio degli Stati Uniti , le vendite di e-commerce hanno raggiunto 870 miliardi di dollari negli Stati Uniti nel 2021, un aumento del 14,2% rispetto al 2020 e un aumento del 50,5% rispetto al 2019. Si prevede che questa mobilità verso l’alto guiderà anche la domanda di profumi e prodotti personali prodotti per l’igiene verso l’alto, soprattutto per quanto riguarda le vendite digitali.

I consumatori millenari, che costituiscono circa il 32% della popolazione mondiale e la più grande comunità di potenziali acquirenti di cosmetici nel 2019, preferiscono i profumi naturali. In effetti, il 75% delle donne millennial preferisce acquistare prodotti naturali e il 44% preferisce profumi con ingredienti naturali, secondo il rapporto di Business Research.

Come risultato delle preferenze di acquisto millenarie e delle crescenti preoccupazioni sulle tossine negli ingredienti sintetici, i produttori di profumi stanno dando la priorità alle fragranze naturali.

Un video promozionale per il profumo di Chanel

I principali attori nel mercato dei profumi includono Shiseido, LVMH, Estée Lauder e Chanel.

Coco Chanel ha debuttato con il suo famigerato profumo Chanel n. 5 ad acquirenti entusiasti in tutto il mondo nel 1921. Oggi, secondo quanto riferito, Chanel è un’azienda da 15,6 miliardi di dollari e si stima che dal 35 al 40 percento delle sue entrate provenga direttamente da fragranze e prodotti di bellezza.

Un’immagine del profumo Halfeti di Penhaligon. Credito immagine: Penhaligon