Festival della mente 2022, 19.ma edizione, a Sarzana

il primo festival europeo dedicato alla creatività e alla nascita delle idee, dal 2 al 4 Settembre 2022

FotoSARZANA (La Spezia)

FESTIVAL DELLA MENTE 2022, il primo festival europeo dedicato alla creatività e alla nascita delle idee, dal 2 al 4 Settembre .

La presentazione della 19.ma edizione di Benedetta Marietti, Direttrice del Festival della Mente:

«La cosa più pericolosa da fare è rimanere immobili». È stata questa frase di William S. Burroughs a ispirare la scelta del concetto di movimento come filo conduttore della XIX edizione del Festival della Mente. Contro l’immobilismo – che genera spesso un timore viscerale per ogni sorta di cambiamento positivo –, la parola movimento associata al nostro festival vuole ribadire il dinamismo e la ricchezza provenienti dagli stimoli culturali, e l’intreccio vitale delle discipline umanistiche e scientifiche che vanno a formare un unico sapere indivisibile.

Attraverso la declinazione del concetto di movimento, quest’anno il festival si interroga sui temi più urgenti della contemporaneità e sulle grandi sfide che ci riserva il futuro: oltre alla questione dei rifugiati, affrontata nella lectio inaugurale da Filippo Grandi, Alto Commissario dell’UNHCR, si parlerà, tra l’altro, di ambiente, salute, guerra, Rete, adolescenti, con la convinzione che per trovare soluzioni ai problemi sia necessario innanzitutto esserne consapevoli.

Il mio augurio è che la bellezza della letteratura, della scienza, dell’arte e della storia, raccontate e trasmesse con competenza e passione dalle parole dei nostri relatori, in un clima di festa, aiuti tutti noi – singolarmente e mediante la creazione di comunità virtuose – a mettere in moto nuove energie e speranze che servano a cambiare la società e a costruire un mondo diverso.

Ringrazio i promotori, Fondazione Carispezia, con il presidente Andrea Corradino, e il Comune di Sarzana, con il sindaco Cristina Ponzanelli, perché continuano a credere nella cultura come motore di crescita, sviluppo, cambiamento e coesione di una comunità e di un territorio. E lo staff organizzativo, i collaboratori, i volontari e tutti i relatori per la professionalità e l’entusiasmo con cui contribuiscono, anno dopo anno, alla realizzazione del Festival della Mente”.

* APERTURA FESTIVAL, Venerdì 2 Settembre

ORE 17.00, Piazza Matteotti:

Cristina Ponzanelli Sindaco del Comune di Sarzana
Giovanni Toti Presidente della Regione Liguria
Andrea Corradino Presidente della Fondazione Carispezia
Benedetta Marietti Direttrice del Festival della Mente.

ORE 17.15 Piazza Matteotti:

FILIPPO GRANDI: Il movimento degli ultimi.

ORE 18.30Teatro degli Impavidi

LILIA GIUGNI, LORENZA PIERI: Rivoluzione digitale e violenza di genere. Storie e prospettive globali.

ORE 20.45 Piazza Matteotti

ALESSANDRO BARBERO: Vite e destini: Mikhail Bulgakov.

ORE 21.15Teatro degli Impavidi

VASCO BRONDI: Viaggi disorganizzati. Agitarsi cercando la pace

ORE 23.00 Piazza Matteotti

MATTEO NUCCI: Movimento nello spazio: Omero e Hemingway.

——————————————–

Evento BAMBINI / RAGAZZI

VENERDÌ 2 SETTEMBRE ORE 18.00 e SABATO 3 SETTEMBRE:

ORE 10.30: Fossato Fortezza Firmafede

MELANIA LONGO, ALESSANDRO SANNA : Quando l’immaginazione prende il volo.