Netflix

Come Grand Designs ma cattivo: How To Build A Sex Room di Netflix porta il kink e la positività sessuale nel mainstream

Come costruire una stanza del sesso su Netflix segue la designer di interni Melanie Rose mentre scopre la vita sessuale dei suoi clienti e progetta stanze del sesso personalizzate in base ai loro desideri e bisogni.

Lo spettacolo si concentra su persone normali di periferia che cercano di esplorare la loro vita sessuale e i clienti includono persone single, coppie omosessuali e etero e una famiglia poliamorosa di sette persone. Combina il popolare genere televisivo della realtà del miglioramento domestico con un’esplorazione della cultura perversa e un tocco di educazione sessuale. Pensa che The Block incontra il Segretario .

In ogni episodio, la conduttrice Melanie Rose incontrerà una coppia, scoprirà le loro vite sessuali, le introdurrà a vari aspetti della perversione e dell’educazione sessuale a seconda delle loro esigenze e poi progetterà loro una stanza del sesso. Questo spazia da coppie già esperte nella cultura kink che stanno cercando di ampliare e approfondire la loro sperimentazione, a coppie che hanno bisogno di rivitalizzare la propria vita sessuale o riconnettersi fisicamente, e sono alla ricerca di uno spazio per farlo. Sebbene ci sia una discussione franca e persino una dimostrazione di strumenti e tecniche, lo spettacolo rimane relativamente inoffensivo in termini di ciò che raffigurano sullo schermo.

Mentre lo spettacolo è stato elogiato per aver portato le pratiche di kink nella TV tradizionale, kink ha una lunga storia in tutte le culture. Le interpretazioni storiche variano, ma elementi di kink possono essere identificati nell’adorazione della dea Inanna fin dall’antica Mesopotamia .

Kink è connesso e diverso dal BDSM (schiavitù/disciplina, dominanza/sottomissione e/o sadismo/masochismo). Molti conosceranno gli scritti del marchese de Sade nel 18° secolo, che ispirò la coniazione della parola sadismo. Il nodo moderno e il BDSM hanno origini nelle comunità LGBTQ+, comprese le culture della pelle degli anni ’60 e ’70 . Le culture della pelle erano un modo in cui le persone queer potevano respingere le norme sociali e costruire comunità sotterranee sicure per esplorare la sessualità.

In termini generali, kink si riferisce a pratiche sessuali diverse dalle attuali norme socioculturali. Ciò può comportare negoziazioni consensuali di potere che caratterizzano il BDSM e altre attività, come sesso a tre, orge, giochi fetish e giochi di corde Shibari .

in Come costruire una stanza del sesso, le coppie vengono introdotte a vari livelli di perversione e schiavitù, così Melanie Rose può progettare una stanza del sesso che soddisfi i loro bisogni e desideri. Netflix

Perverso nella cultura pop

Kink, BDSM e positività sessuale si sono infiltrati nelle culture pop e social media tradizionali. Film come 9½ Weeks (1986) e Basic Instinct (1992) presentano bondage, giochi d’impatto e dinamiche di dominio e sottomissione, mentre serie televisive come Sex and the City e Bonding hanno affrontato la complessità del sesso, del nodo e delle relazioni.

Kinkster e praticanti BDSM possono connettersi su piattaforme di social media come Fetlife (la versione fetish di Facebook) e ci sono molte app di incontro specifiche per sesso come Feeld , tra le altre.

Il libro e la successiva serie di film 50 sfumature di grigio con il sadomasochismo sono stati i più venduti a livello mondiale. Icone della musica pop come Rihanna e Justin Timberlake hanno avuto successi di successo con testi su kink. Gli attrezzi BDSM come le imbracature in pelle sono ora di alta moda e i giocattoli sessuali come i fustigatori e le pagaie hanno una loro sezione nella maggior parte dei negozi di sesso online e di mattoni e malta.

Destigmatizzare il sesso e il desiderio

L’incorporazione del kink e della positività sessuale in spettacoli come How to Build a Sex Room è importante per destigmatizzare diverse pratiche e desideri sessuali . Ci ricorda che il sesso non deve riguardare la riproduzione e il matrimonio eterosessuale. Può verificarsi e si verifica in una varietà di relazioni romantiche e sessuali, comprese le relazioni queer e poliamorose .

Lo spettacolo racconta storie importanti sul sesso come forme di gioco, divertimento, esplorazione e connessione intima. Non sorprende che la serie abbia attirato una significativa attenzione sui social media e risposte positive da parte degli spettatori, in particolare per il suo cast diversificato per età, genere, razza e sessualità.

Una coppia su:  Come costruire una stanza del sesso che sperimenta la fustigazione leggera. Netflix

Reality TV ottiene un restyling erotico

Tuttavia, questa diversità non si estende alle circostanze economiche: tutti i clienti in Come costruire una stanza del sesso sembrano essere professionisti e proprietari di case. Un episodio presenta una ristrutturazione di un camper per una coppia dello stesso sesso, ma la maggior parte degli episodi riguarda la ristrutturazione di una stanza in una spaziosa casa di periferia, sollevando domande su chi può permettersi di creare uno spazio sessuale dedicato.

Lo spettacolo elude le questioni di classe e proprietà della casa. Invece, implica che tutto ciò di cui hai bisogno per ravvivare la tua vita sessuale è uno spazio di gioco lussuoso e personalizzato completo di costosi arredi morbidi, una serie di giocattoli sessuali (spesso costosi), una sedia tantrica o un’altalena sessuale e un St Andrews attraverso.

In gioco qui (gioco di parole) c’è un modello consumistico di trasformazione delle relazioni che si basa sull’accesso alle risorse finanziarie e al capitale sociale. Come rivisitazione del genere del rinnovamento della casa , lo spettacolo mette in scena un intervento rapido progettato per migliorare la vita sessuale delle persone e migliorare le loro relazioni intime, ma questi interventi sono messi in scena con cura e di portata limitata.

Nodo alla vaniglia

Mentre How to Build a Sex Room è stato accreditato di demistificare il nodonormalizzando i diversi desideri sessuali , lo spettacolo produce kink attraverso una lente specifica che non riflette la più ampia gamma di pratiche, desideri e impostazioni kink. Il mainstreaming del kink corre il rischio di normalizzare alcune pratiche di kink mentre ne stigmatizza o semplicemente ne trascura altre.

Ad esempio, l’enfasi dello spettacolo sulla creazione di spazi di gioco privati ​​trascura l’importanza della comunità perversa e del gioco pubblico . Molte comunità kink organizzano eventi di gioco pubblici per condividere abilità importanti ed educare su pratiche kink sicure. Gli spazi di gioco privati ​​confinano anche l’intimità nelle case private e benestanti.

Nonostante sia caratterizzato da diverse pratiche sessuali, How to Build a Sex Room dipinge un’immagine abbastanza vaga del sesso come atto privato tra persone in relazioni a lungo termine, che vivono in case ricche con uno spazio affascinante addobbato esclusivamente per il sesso, ben lontano dal realtà quotidiana del sesso.

Tuttavia, spettacoli come questo sono buoni modi per introdurre il pubblico mainstream al mondo del kink. Un mondo che può essere eccitante, piacevole e sexy.


Articolo pubblicato su The Conversation, sotto una licenza Creative Commons, per leggere l’articolo originale clicca qui.