La carne di fagiano venduta per il cibo contiene molti minuscoli frammenti di piombo tossico

È probabile che mangiare fagiano ucciso usando pallini di piombo esponga i consumatori a livelli elevati di piombo nella loro dieta, anche se la carne è preparata con cura per rimuovere i pallini del fucile e il tessuto più danneggiato.

Uno studio ha scoperto che i fagiani uccisi con pallini di piombo contengono molti frammenti di piombo troppo piccoli per essere rilevati dall’occhio o dal tatto e troppo distanti dai pallini per essere rimossi senza gettare via una grande percentuale di carne altrimenti utilizzabile.

I frammenti di piombo si formano spesso quando i pallini di fucili di piombo colpiscono i corpi degli uccelli selvatici. I frammenti si depositano in profondità all’interno della carne.

I ricercatori hanno esaminato le carcasse di otto fagiani comuni, uccisi su un terreno agricolo utilizzando munizioni per fucili di piombo e in vendita in una macelleria del Regno Unito. Hanno trovato piccoli frammenti di piombo incorporati in ogni fagiano, oltre a pallini di piombo in sette di essi.

I ricercatori hanno trovato fino a 10 mg di minuscoli frammenti di piombo per fagiano, tutti troppo piccoli per essere rilevati dall’occhio o dal tatto.

Il piombo è tossico per l’uomo quando viene assorbito dall’organismo: non è noto un livello di esposizione sicuro. Il piombo si accumula nel corpo nel tempo e può causare danni a lungo termine, incluso un aumento del rischio di malattie cardiovascolari e danni renali negli adulti. È noto per abbassare il QI nei bambini piccoli e influenzare lo sviluppo neurologico dei bambini non ancora nati.

“Sebbene le pallottole di piombo continuino ad essere utilizzate per la caccia, è molto probabile che le persone che mangiano fagiani e altri uccelli selvatici consumino anche molti minuscoli frammenti di piombo”, ha affermato il professor Rhys Green del Dipartimento di Zoologia dell’Università di Cambridge e primo autore dello studio.

Uno studio precedente sui ratti ha mostrato che una volta consumato, più piombo viene assorbito nel corpo dai frammenti più piccoli rispetto a quelli più grandi.

“Sembra che in passato si pensasse ampiamente che una pallottola di piombo incorporata in una carcassa di fagiano fosse rimasta intatta e potesse essere rimossa in modo pulito prima che il fagiano venisse mangiato, eliminando qualsiasi rischio per la salute. Il nostro studio ha mostrato fino a che punto questo non è davvero il caso”, ha affermato Green.

Ha aggiunto: “Mangiando il fagiano, le persone mangiano anche inconsapevolmente piombo, che è tossico”.

“Un fagiano è un pasto ragionevole per due o tre persone. Consumare così tanto vantaggio occasionalmente non sarebbe un grande motivo di preoccupazione, ma sappiamo che ci sono migliaia di persone nel Regno Unito che mangiano carne di selvaggina, spesso fagiano, ogni settimana”.

Ogni anno nel Regno Unito vengono consumate circa 11.000 tonnellate di carne di selvaggina selvatica, per lo più fagiani. Praticamente tutti i fagiani uccisi nel Regno Unito per il consumo umano vengono uccisi usando pallini di piombo.

I ricercatori hanno utilizzato uno scanner CT (tomografia computerizzata) ad alta risoluzione per individuare i frammenti di piombo nella carne di fagiano in tre dimensioni e misurarne le dimensioni e il peso. La carne è stata quindi sciolta, consentendo di estrarre i frammenti più grandi e di analizzarli ulteriormente per confermare che fossero piombo.

Per fagiano sono stati rilevati in media 3,5 pellet di piombo e 39 frammenti di piombo di larghezza inferiore a 1 mm. I frammenti più piccoli erano larghi 0,07 mm – al limite della risoluzione per lo scanner TC per campioni di queste dimensioni – e i ricercatori affermano che è probabile che fossero presenti anche frammenti ancora più piccoli.

I pezzi di piombo erano ampiamente distribuiti all’interno dei tessuti degli uccelli e alcuni dei piccoli frammenti erano a più di 50 mm dal più vicino pallino di piombo.

I risultati sono pubblicati oggi sulla rivista PLOS ONE .

“È raro che le persone che mangiano carne di selvaggina mangino accidentalmente un colpo di piombo intero, perché sono cauti nel danneggiarsi i denti e sanno controllare la presenza di pallini di piombo nella carne. Ma i frammenti di piombo che abbiamo trovato nelle carcasse di fagiano erano così piccoli e ampiamente distribuiti che è molto improbabile che sarebbero stati rilevati e rimossi”, ha affermato Green.

Non ci sono regolamenti del Regno Unito o dell’UE sui livelli massimi consentiti di piombo negli alimenti umani provenienti da selvaggina selvatica. Ciò è in contrasto con i severi livelli massimi di piombo in molti altri alimenti, tra cui carne di bovini, ovini, suini e pollame e crostacei raccolti in natura.

I pallini per fucili d’acciaio sono una pratica alternativa al piombo e il loro uso al posto del piombo per la caccia è raccomandato dalle organizzazioni di tiro del Regno Unito. Ma ci sono pochissime prove di un passaggio volontario dal piombo. L’Health & Safety Executive del Regno Unito sta attualmente preparando un caso per vietare l’uso di munizioni di piombo per la caccia nel Regno Unito e l’Agenzia europea per le sostanze chimiche sta facendo lo stesso per l’Europa.

Anche altri giochi, tra cui pernici, galli cedroni e conigli, vengono sparati principalmente con pallini di piombo e i cervi selvatici vengono uccisi con proiettili di piombo. I cacciatori spesso rimuovono le viscere delle carcasse di cervo per renderle più leggere da trasportare e le viscere scartate – che spesso contengono molti frammenti di proiettili – vengono mangiate dalla fauna selvatica, che poi subisce anche gli effetti dannosi del consumo di piombo.

Tre pallini di piombo sono stati rimossi da questa carne di fagiano, in vendita in una macelleria del Regno Unito
CREDITO: Università di Cambridge