Il saggio di danza crea ricordi indelebili dando la possibilità agli allievi di condividere le loro emozioni con i compagni e i genitori

 

Mai come questo anno il saggio di danza rappresenta una ripresa alla vita quotidiana, con le sue ansie e le sue paure ma anche con tanta gioia, il saggio è una prova vista con allegria che traccia un percorso per avviare bambini e bambine al movimento espressivo, alla consapevolezza corporea e alla creatività. Gli allievi prendono consapevolezza del  tempo, dello spazio, della forma. Viene così accentuata la voglia di esplorare e di improvvisare che sono le basi della composizione coreografica. I più bravi andranno ad impostare una espressione personale attraverso la scoperta degli elementi basilari.  Il saggio porta molteplici benefici, che vanno ben al di là della danza in se stessa: aiuta a superare la timidezza e ad acquistare fiducia in se stessi, migliora memoria, ritmo, tecnica, collaborazione e la capacità di gestione degli imprevisti. La socialità che si instaura fra gli allievi, dopo mesi chiusi in casa a seguito della pandemia, è un fattore importante per la loro crescita, avendo l’opportunità di confrontarsi con gli altri della loro stessa età. I maestri del corso potranno condividere con i loro allievi il lavoro svolto.

 

Dopo due anni di fermo finalmente  la scuola “ Dancing for a Dream”  diretta da Emily Basile ha debuttato  con il suo saggio di fine anno accademico al teatro  S. Aniello di Castel Volturno realizzando il sogno di tutti gli allievi, quello di ritornare in scena e soprattutto di due allieve: Miriam Maddalena Bancale e Marcella Lorido, le étoiles della scuola,  che hanno potuto conseguire finalmente il diploma di danza classica per Miriam, di danza moderna per Marcella. Dopo il grande successo la  “Dancing for a Dream”  ripartirà con le lezioni di danza per l’anno accademico 2022/2023 il prossimo 5 settembre nella sua sede di Giugliano in Via San Nullo, ancora più carica, insieme ai suoi allievi e alla grande squadra di docenti. Questi i corsi in programma: Predanza (3/5 anni); Tecnica classica; Modern Jazz; Modern contemporary;  Video dance; Hip hop. Il Centro studi danza “ Dancing for a Dream”   nasce nel 2014, svolgendo corsi di avviamento alla danza con laboratori di danza educativa affiancando ad un’attività laboratoriale di movimento espressivo e creativo, anche un’opera di informazione e documentazione. Le classi sono suddivise in fasce di età e livelli di preparazione. Ai corsi possono partecipare bambini dai 4 anni di età che attraverso la propedeutica e la psicomotricità, avvicina i piccoli al mondo della danza giocando. La creatività e la musica aiuta inoltre il proprio corpo ad avvicinarsi alla danza con naturalezza. Dai 6 anni di età l’approccio non sarà più soltanto creativo ma anche tecnico con lo studio della tecnica classica. In seguito i vari studi confluiscono in quella che è la danza  Modern Jazz e Modern contemporary. Gli allievi durante l’anno sono impegnati in stage e concorsi. Tanti sono stati i successi, anche con l’aiuto di prestigiose borse di studio. Al termine dell’anno accademico gli allievi sono impegnati nel saggio  e devono sostenere un esame di fine anno con una commissione esterna  formata da maestri professionisti, al fine di passare di livello e conseguire il  diploma. E  buona danza a tutti …

Harry di Prisco