ommentando i risultati intermedi, l’amministratore delegato del Gruppo Shangri-La , Lim Beng Chee, ha dichiarato: “I risultati del primo semestre del Gruppo per il 2022 sono migliorati con il rimbalzo dei viaggi nelle destinazioni in cui le restrizioni di viaggio e i requisiti di ingresso sono stati allentati. Per le destinazioni aperte da più tempo, stiamo iniziando a vedere una crescita della domanda aziendale e MICE.

Dal secondo trimestre del 2022, abbiamo assistito a un costante aumento delle entrate nei nostri hotel di Singapore e Malesia, derivante dall’allentamento dei controlli sulla pandemia. Nonostante le restrizioni in corso, anche i nostri hotel di Hong Kong hanno visto una graduale ripresa dell’attività, in gran parte trainata dalla domanda di soggiorni e hotel in quarantena, mentre la performance operativa della nostra attività alberghiera nella Cina continentale ha iniziato a riprendersi da maggio nonostante i quattro mesi difficili all’inizio dell’anno. Andando avanti, rimaniamo cautamente ottimisti poiché i settori dei viaggi e dell’ospitalità continuano a riprendersi. La nostra posizione finanziaria rimane sana”.

Il presidente del gruppo Shangri-La, Hui Kuok, ha dichiarato: “Mentre continuiamo a navigare in condizioni economiche instabili, la nostra disciplina sulla gestione dei costi ci ha permesso di migliorare le nostre prestazioni. Guardando al futuro, rimango ottimista sulla crescente domanda di ospitalità di lusso nei nostri mercati principali e sulle opportunità emergenti di rivolgersi a nuovi segmenti di clientela, e continuerò a guardare all’orizzonte per nuove opportunità per fornire ai nostri clienti esperienze più curate e servizi personalizzati .

Ha aggiunto: “Ciò include il lancio del rinominato Shangri-La Circle nell’aprile 2022, che offre ai nostri clienti più modi per vivere la bella vita con Shangri-La . Grazie ancora una volta ai nostri ospiti, partner commerciali, azionisti e colleghi per il vostro incrollabile supporto”.

“Con oltre 50 anni di esperienza in Asia, siamo profondamente radicati nella società locale e come tali continuiamo a sfidarci per contribuire positivamente alle nostre comunità e all’ambiente. Ad esempio, abbiamo lanciato “Shangri-La Cares, Hong Kong” per estendere la nostra ospitalità alla comunità locale offrendo 240.000 pasti caldi e forniture essenziali durante la quinta ondata di Covid-19 in città da febbraio ad aprile 2022.

“Nei prossimi cinque anni, miriamo a ridurre l’uso di plastica monouso nei nostri hotel del 50% rispetto al nostro valore di riferimento del 2019 e abbiamo iniziato a fare investimenti a lungo termine come l’installazione di rubinetti dell’acqua filtrata nelle camere degli ospiti e la fornitura di soluzioni più sostenibili. opzioni di imballaggio alimentare da asporto”, ha aggiunto.

Con un approccio lungimirante, il Gruppo sta consolidando la sua posizione commerciale con nuovi hotel e iniziative progettate per aumentare le entrate e attirare tutti gli ospiti. Il Gruppo si è espanso in due nuove destinazioni nella prima metà del 2022. Nella Cina continentale, Shangri-La Nanning ha aperto un’icona architettonica di 403 metri nella regione del Guangxi. Con l’apertura di Shangri-La Jeddah, nuovo punto di riferimento del lusso sul lungomare di Jeddah e sul Mar Rosso, il Gruppo ha debuttato nel Regno dell’Arabia Saudita.

Inoltre, gli obiettivi sostenibili del Gruppo sono stati riconosciuti e consolidati attraverso la sottoscrizione di un prestito collegato alla sostenibilità da 250 milioni di dollari con Heng Seng Bank . Nel periodo, il Gruppo ha anche firmato un Green Loan da 46 milioni di dollari con la Bank of East Asia.

Alla fine del 30 giugno 2022, il Gruppo ha mantenuto un bilancio sano con disponibilità liquide e mezzi equivalenti di 651 milioni di dollari e linee non utilizzate totali impegnate di 1,2 miliardi di dollari. Il Consiglio non ha proposto acconti sul dividendo.

Isola Shangri-La Hong Kong