L’Auberge Resorts Collection sta atterrando nella Hudson Valley giusto in tempo per l’alta stagione autunnale. Wildflower Farms aprirà le sue porte a settembre, l’ultima posizione nel nord-est del gruppo di hotel di lusso, le cui altre proprietà acclamate includono Mayflower Inn and Spa nel Connecticut, The Vanderbilt nel Rhode Island e White Barn Inn nel Maine.

Wildflower Farms è orientato verso l’ospite di lusso, con un occhio particolare verso i viaggiatori urbani desiderosi di trascorrere del tempo nella natura. Il direttore generale del resort Manolo Sorensen descrive Wildflower Farms come un “antidoto alla vita in città”, offrendo agli ospiti il ​​lusso di uno spazio aperto. “Con l’accesso diretto alla natura, un acclamato panorama culinario, una forte energia creativa e una storia straordinaria, la Hudson Valley è l’ideale per l’Auberge Resorts Collection”, afferma Sorensen.

Il resort si trova nella città di Gardiner, a ovest del fiume Hudson, vicino a New Paltz e alle montagne Shawangunk. “I 140 acri del resort comprendono prati, boschi e un torrente che scorre che sarà una fuga verdeggiante incentrata sulla natura e sul benessere in tutti i sensi”, aggiunge.

Fattorie di fiori selvatici nella valle dell'Hudson (Auberge Resorts)

Fattorie fiorite nella valle dell’Hudson (Auberge Resorts)

Le sistemazioni per gli ospiti includono 65 cabine, cottage e suite indipendenti, progettati dallo studio di architettura Electric Bowery e dallo studio di interni Ward and Gray. Gli spazi interni si concentrano su materiali naturali accentati con tessuti luminosi e tutte le stanze e gli spazi pubblici sono dotati di ampie finestre e porte in vetro per sfruttare la luce naturale.

“Il resort è stato progettato per sentirsi come la casa di campagna di qualcuno, uno che è stratificato, raccolto e racconta una storia”, afferma Sorensen. “Gli interni richiamano i primi movimenti di design avvenuti in tutta New York e presentano anche design personalizzati che mostrano motivi della terra. Forse l’elemento più importante di ispirazione è stato il paesaggio circostante. Tutti i layout dei mobili sono stati disposti per incorniciare le viste fuori dalla tua finestra.

Fattorie di fiori selvatici nella valle dell'Hudson (Auberge Resorts)

Fattorie fiorite nella valle dell’Hudson (Auberge Resorts)

Il ristorante stagionale dell’hotel, Clay, è diretto dall’executive chef Rob Lawson e incorporerà i prodotti delle fattorie locali della zona. Maplehouse, un centro educativo agricolo, offrirà agli ospiti esperienze pratiche tra cui foraggiamento, lezioni di mixologia botanica e dimostrazioni di cucina con chef ospiti.

Le offerte benessere includono Thistle, una Auberge Spa, che si appoggia al tema della natura con un menu di trattamenti “stagionali”, una piscina coperta di acqua salata, un padiglione fitness e Dew Bar, una piscina all’aperto e un cocktail lounge aperti durante i mesi più caldi. Gli ospiti che si avventurano fuori proprietà scopriranno una miriade di sentieri escursionistici nelle vicinanze, frutteti, mercatini di antiquariato e alcune delle migliori arrampicate su roccia all’aperto del paese.

Fattorie di fiori selvatici nella valle dell'Hudson (Auberge Resorts)

Fattorie fiorite nella valle dell’Hudson (Auberge Resorts)