Ischia Safari, si avvicina l’evento di food e solidarietà: ecco gli chef presenti

Il 25 e il 26 settembre la due giorni di cucina e solidarietà

fonte ufficio stampa LSDMHanno risposto all’invito degli chef stellati Nino Di Costanzo e Pasquale Palamaro e hanno deciso con la loro presenza di dare il proprio contributo all’edizione 2022 di Ischia Safari, la due giorni di gusto e di solidarietà che si terrà il 25 e il 26 settembre tra l’Albergo della Regina Isabella e il Parco Termale Negombo ad Ischia.

Dopo la squadra dei pizzaioli annunciata nei giorni scorsi, ecco gli chef provenienti da tutta Italia, stellati e di alto profilo, vincitori di premi e riconoscimenti, che cucineranno tutti assieme durante la kermesse.

Con i “padroni di casa” Nino Di Costanzo (Danì Maison Ischia) e Pasquale Palamaro (Indaco, Lacco Ameno), al Charity Dinner al Regina Isabella ci saranno gli chef stellati:

Claudio Sadler (Sadler Ristorante Milano), i fratelli Cerea (Da Vittorio a Brusaporto – Brusaporto Bergamo), Francesco Apreda (Idylio by Apreda, Roma), Francesco Bracali (Bracali – Ghirlanda, Grosseto), Giancarlo Perbellini (Casa Perbellini, Verona),Giorgio Bartolucci (Atelier Restaurant, Domodossola Verbania), Giovanni Solofra (Tre Olivi Capaccio-Paestum), Luca Abbruzzino (Ristorante Abbruzzino S. Janni Catanzaro), Rocco De Santis (Santa Elisabetta dell’hotel Brunelleschi Firenze), Salvatore Bianco (Il Comandante Restaurant Hotel Romeo Napoli), Salvatore Tassa (Colline Ciociare, Acuto Frosinone), Savio Perna (Li Galli Positano Salerno).

Il giorno successivo, alla Festa al Negombo, parteciperanno, con Nino Di Costanzo e Pasquale Palamaro, gli chef:
Agostino Alboretto (Riccio Restaurant Bacoli, Napoli), Agostino e Francesco D’Ambra (Trattoria Il focolare di Loretta e Riccardo D’Ambra e figli – Barano d’Ischia), Alberto Amatruda (Blu Stone Restaurant, Castellammare di Stabia), Alessandro Nistri (Hotel Ristorante Villa Sirena, Sant’Angelo – Serrara Fontana), Alessandro Rinaldi (Yolo Restaurant Roseto degli Abruzzi – Teramo), Alessandro Tormolino (Sensi Restaurant – Amalfi Salerno), Alfonso De Luca (Villa Matilde Avallone – Cellole Caserta), Angelo Borghese (Blu il mare dentro – Nocera Inf. Salerno), Angelo Borrelli (Mareès Ischia Napoli), Angelo Carannante (Caracol- Bacoli Napoli), Angelo D’Amico (Locanda Radici di Angelo D’Amico – Melizzano Benevento), Angelo Sabatelli (Angelo Sabatelli Ristorante – Putignano Bari), Antonino Cesarano e Barbara Ruscinito (Cosmo Restaurant Pompei), Antonio Feliciello (Cocò Mare – Ischia), Antonio La Cava (Hotel Stabia – Castellammare di Stabia, Napoli), Antonio Sicignano (Bradevi – San Potito Ultra Avellino), Antonio Caruso (Antonio Caruso – Cautano Benevento), Antonio Sorrentino (Galleria Navarra Rossopomodoro – Napoli), Antonio Tecchia (San Cristoforo – Ercolano), Antonio Petrone (Casamare – Salerno), Bartolomeo Regine (Il Giardino Mediterraneo – Ischia), Basilio Avitabile (Geppa Masseria Guida – Ercolano), Betty Bassolino (Pastificio Bassolino Frattamaggiore Napoli), Biagio Federico (Casa Reale Sturno – Avellino), Camillo Grosso (Ristorante Aragonese – Ischia), Carloantonio Duro (Contrasti – Formia, Latina), Carlo Spina (Veritas – Napoli), Christoph Bob (Quartuccio Bistrot Castellammare di Stabia, Napoli), Ciro Sicignano (Lorelei Sorrento), Ciro Caserma (Al Vecchio Capannaccio – Forio, Napoli), Dario Amaro (Lanterna Rossa – Dario Amaro Maratea, Potenza), Daniele Creti (Quinto – Roma), Davide Ciavattella (La Zagara Lemon Garden Restaurant Anacapri), Domenico Altieri (Le Tenute del Gheppio Dugenta Benevento), Domenico Candela (George Restaurant Napoli), Domenico Tulliano (Towers Hotel e Convivio Ricevimenti Castellammare di Stabia), Domenico Iavarone (Josè Restaurant Tenuta Villa Guerra Torre del Greco, Napoli), Edoardo Fumagalli (Locanda Margon Trento), Eduardo Estatico (Maxi Capo La Gala, Vico Equense Napoli), Eduardo Giglio (Line Restaurant Ercolano, Napoli), Emiliano Lombardelli (Dama Dama Restaurant, Porto Ercole Grosseto), Emmanuel Di Liddo (Al Fugà – Lacco Ameno Ischia), Francesco Cerrato (Casa Federici, Montoro Avellino), Francesco Franzese (Rear Nola Napoli), Francesco Frascione (I Gerolomini Trattoria Pop napoletana, Napoli), Francesco Sardegna (Ristorante Marina Grande – Amalfi Salerno), Gabriele Martinelli (Bottega Urbana – Cercola Napoli), Gabriele Piscitelli (Agape Ristorante Sant’Agata dei Goti Benevento), Gaetano Borelli (Villa Andrea d’Isernia – Ercolano Napoli), Gennaro Russo (La Sponda – Positano Salerno), Gian Marco Carli (Il Principe Pompei Napoli), Giancarlo Lo Giudice (Terrazza Ramè Napoli), Gioacchino e Fabio Vorraro (Mamma Elena – San Giuseppe Vesuviano Napoli), Giorgio Bartolucci (Atelier Restaurant Domodossola Verbania), Giorgio Vitiello (Acqua e Sale – Scafati Salerno), Giovanni Sorrentino (Gerani Ristorante Sant’Antonio Abate Napoli), Giulio Coppola (Bikini – Vico Equense Napoli), Giulio De Biasio (Giulio Restaurant – Rocchetta a Croce Caserta), Giuseppe Daddio (Dolce & Salato Scuola di Cucina e Pasticceria – Maddaloni, Caserta), Giuseppe Daniele (The Manzoni Milano), Giuseppe Di Napoli (Risto Pescheria Di Napoli, Napoli), Giuseppe Stanzione (Ristorante Glicine dell’Hotel Santa Caterina di Amalfi, Salerno), Giuseppe Tarantino (Corbezzoli presso Relais Bellaria Hotel – Bologna), Giuseppina Musella (Un mare di sapori – Ventotene Latina), Gruppo Le Due Torri (Gruppo Le Due Torri Presenzano Caserta), Ignacio Hidemasa Ito (Tabi Fusion Experience- Napoli), Lorenzo Fuoco (Kantharos – Forio Napoli), Luigi Coppola (Casa Coloni Capaccio- Paestum), Luigi Costigliola (Hosteria Bugiarda Bacoli Napoli), Luigi Iapigio (Pescheria Cucina di Mare – Salerno), Luigi Salomone (Re Santi e Leoni – Nola Napoli), Luigi Tramontano (La Serra Restaurant – Positano Salerno), Maicol Izzo (Piazzetta Milù Castellammare di Stabia Napoli), Marco Contrada (Petrò Osteria d’autore, Avellino), Marco Laudato (Borgo Evo – Cava de’ Tirreni – Salerno), Marco Misceo (Marco Misceo – Forio Napoli), Marco Scognamiglio (Bistrot di Pescheria – Salerno), Massimiliano Contegiacomo, Mattia Bianchi (Ristorante Amistà – Corrubbio di San Pietro in Cariano, Verona), Michele De Martino (Nobi Masseria Nobile – Pizzolano Salerno), Michele Impagliazzo (Ristorante La Conchiglia – Ristorante Lo Scoglio Sant’Angelo Ischia), Michele Sammarco (Cieddì Cru Restaurant – Portici Napoli), Moreno Cardone (L’Uva e il Malto Ristorante – Grosseto), Nando Porcaro (San Montano Resort & Spa – Lacco Ameno Ischia), Nello Patalano (Gourmet in movimento, Forio d’Ischia), Nicola Somma (Cannavacciuolo Countryside – Vico Equense Napoli), Nunzio Spagnuolo (Rada Rooftop – Positano Salerno), Paolo Barrale (Aria Restaurant Napoli), Paolo Gramaglia (Ristorante President Pompei), Pasquale Cerchia (Masaniello Restaurant Maiori Salerno), Pasquale Cocozza, Antonio Prota (D’Amore Ristorante Capri), Pasquale Cozzolino (Ribalta NYC), Patrizia Di Benedetto (Bye bye blues – Palermo), Raffaele Amitrano (Mammà – Capri), Raffaele Della Rocca (Montblank- Eboli Salerno), Roberto Auricchio (Shati Restaurant Castelvolturno Caserta), Roberto Lepre (Raw – Pompei), Romerson Coelho (Reiwa La nuova era del sushi – Napoli), Rosanna Marziale (Le Colonne Marziale Caserta), Rosario Izzo (Napoli 1820 – Napoli), Salvatore Giugliano (Mimì alla Ferrovia – Napoli), Simone Testa (Punto Nave – Pozzuoli), Tommaso Luongo (Hotel Botania – Forio d’Ischia Napoli), Tommaso Santaniello (Casa Mele – Positano Salerno), Umberto De Martino (Relais Florian Maison Umberto De Martino – San Paolo d’Argon, Bergamo), Valentino Buonincontri (Bertie’s Bistrot – Nola Napoli), Vincenzo Esposito (Bommarè Cercola – Napoli), Vincenzo Guarino (La Tavola Rossa di Vincenzo Guarino – Serrano Perugia), Vincenzo Langella (Le Nereidi Eventi Amalfi), Vincenzo Nocerino (Locanda Nonna Rosa Somma Vesuviana – Napoli).

«Abbiamo registrato richieste da colleghi sponsor provenienti da tutta Italia e non può che farci piacere – hanno spiegato gli chef stellati ischitani Nino Di Costanzo e Pasquale Palamaro -. C’è voglia di ripresa, finalmente rivedremo amici che a causa della pandemia abbiamo dovuto tenere distanti e proseguire nel nostro obiettivo che è quello di fare solidarietà attraverso i valori dell’amicizia e del buon cibo».

Confermato il format delle precedenti edizioni.
Domenica 25 il charity dinner al ristorante Indaco del Regina Isabella con la presenza di una selezionata pattuglia di cuochi stellati.
Lunedi 26 a partire dalle 19.30 presso il Parco Termale Negombo il grande appuntamento di chef, pizzaioli e pasticceri. Qui gli artigiani del gusto metteranno, al centro delle loro creazioni, ingredienti di grande qualità, che rappresentano la migliore dispensa del nostro patrimonio gastronomico.

Ad arricchire la due giorni altri eventi tra cui, il lunedì, il dibattito sulle problematiche del lavoro e come affrontarle e sui progetti futuri del comparto.

L’associazione culturale Ischia Saperi e Sapori – Centro Culturale e Artistico organizzatrice di Ischia Safari ha come suoi soci fondatori Nino Di Costanzo, Pasquale Palamaro, Giancarlo Carriero, Marco Castagna, Paolo Fulceri Camerini, Marianna Schiano. Non ha scopo di lucro e persegue esclusivamente finalità di promozione della cultura enogastronomica. Coinvolti nell’organizzare Ischia Safari anche due personalità note per l’impegno nell’accreditare Ischia come meta turistica internazionale, Giancarlo Carriero, della famiglia proprietaria de L’Albergo della Regina Isabella, e Paolo Fulceri Camerini, proprietario del Parco Termale Negombo.

https://ischiasafari.it