Il riconoscimento speciale per la letteratura viene assegnato al giornalista e scrittore nell’ambito del progetto speciale: “Le città e il mare”

 Napoli, 6 settembre 2022  – Francesco De Core vince il Premio “Penisola Sorrentina Arturo Esposito” per la letteratura, nell’ambito del progetto speciale “Le città e il mare”, realizzato in sinergia con il Master di Drammaturgia e cinematografia della Università di Napoli Federico II, la Regione Campania, la Città Metropolitana di Napoli e la Fondazione Banco di Napoli.

Direttore del quotidiano “Il Mattino”, esperto di studi su Ignazio Silone ed autore di interessanti opere (tra le quali si ricordano: “Un pallido sole che scotta”, “Silone, l’avventura di un uomo libero”, “Silone, un alfabeto”, “Con gli occhi di Caravaggio”),  Francesco De Core è – come recita la motivazione del riconoscimento presieduto da Mario Esposito –  “uno dei più lucidi ed appassionati osservatori della realtà e, al tempo stesso, un esperto navigante di quell’orizzonte di attesa e di speranza che la letteratura meridionale e mediterranea cerca di scoprire”.

Il Premio “Penisola Sorrentina” è ormai uno dei brand culturali campani più rinomati a livello nazionale, posto sotto il Patrocinio della Presidenza del Consiglio dei Ministri.

Nel palmares del riconoscimento, per la letteratura si ricordano i nomi di Alberto Bevilacqua, Giovanni Raboni, Maria Luisa Spaziani, Marco Forti, Michele Sovente, Edoardo Sanguineti, Elio Pagliarani, Valerio Massimo Manfredi, Vittorio Sgarbi.