Ralph Lauren Corp. punta a una crescita delle vendite nei prossimi tre anni più rapida delle stime di Wall Street, con il marchio di moda che mira a conquistare nuovi clienti e continua ad aumentare i prezzi. L’azienda di abbigliamento con sede a New York punta a una crescita dei ricavi a una cifra medio-alta in ciascuno dei prossimi tre anni fiscali, compreso quello attuale. Le nuove prospettive, che escludono le fluttuazioni valutarie, coprono gli anni fiscali che attraversano i primi tre mesi del 2025.

“Questa società è ora pronta ad accelerare la crescita e la creazione di valore e abbiamo lo slancio per dimostrarlo”, ha affermato in un’intervista l’amministratore delegato Patrice Louvet. Il Canada e gli Stati Uniti in particolare rappresentano un’opportunità di crescita che gli investitori potrebbero sottovalutare, ha aggiunto.

La strategia di Ralph Lauren si basa sul lavoro dell’azienda negli ultimi anni per chiudere i negozi improduttivi riducendo al contempo le promozioni e offrendo articoli più costosi. Se raggiunta, l’elevata crescita delle vendite a una cifra supererebbe la media delle stime compilate da Bloomberg, che mostrano che gli analisti prevedono un’espansione dell’1,6% nell’anno fiscale in corso e di circa il 4,5% nei due periodi successivi.

Ralph Lauren punta ad aumenti di prezzo medi per i suoi prodotti nella fascia media a una cifra nei prossimi anni, ha affermato Louvet. La cifra, nota come vendita al dettaglio di unità media, è aumentata del 64% dall’ultimo giorno dell’investitore della società nel 2018, ha aggiunto. L’azienda ha raggiunto questo obiettivo, in parte, diminuendo la dipendenza dagli sconti nei grandi magazzini. Ralph Lauren ora vende quasi due terzi dei suoi prodotti tramite i propri negozi e siti web.

Questi prezzi medi più elevati hanno contribuito ad aumentare le vendite e ad attrarre clienti più facoltosi che sono disposti a pagare prezzi più alti, una tendenza che i rivenditori chiamano “elevazione del marchio”. Ralph Lauren non intaccherà la sua rinnovata cache ricorrendo a forti sconti durante le festività natalizie come ha fatto negli anni passati, ha affermato Louvet.

Tuttavia, prevede importanti promozioni per la fine dell’anno da parte dei rivenditori che stanno cercando di riconquistare la quota di mercato persa o di ridurre la merce in eccesso che si è accumulata a causa di problemi nella catena di approvvigionamento. “Vogliamo essere un’azienda di lusso lifestyle”, ha detto. “Non saremo ignari dell’ambiente in cui operiamo, ma non ricorreremo ad attività promozionali aggressive per guidare la nostra attività”.

Ralph Lauren continuerà a rivolgersi ai clienti più giovani, a cui Louvet attribuisce il merito di aver contribuito a spingere le vendite online al 26% delle entrate. Si aspetta che questa cifra raggiunga circa il 33% nei prossimi anni. Louvet ha detto di voler cogliere il fatto che più della metà dei clienti che entrano nei negozi Ralph Lauren sono donne,

Ralph Lauren punta a un margine operativo di almeno il 15% entro l’anno fiscale 2025. È superiore alle aspettative di Wall Street: gli analisti intervistati da Bloomberg vedono l’indicatore arrivare al 12,3% quest’anno e salire al 12,9% nell’anno fiscale 2025. La società, che ha ribadito la sua precedente guida fiscale 2023 di agosto, prevede di spendere circa dal 4% al 5% delle entrate in spese in conto capitale ogni anno durante l’arco di tre anni.

Ralph Lauren mira ad aprire diverse centinaia di negozi nei prossimi tre anni, principalmente in Cina, Corea del Sud e Giappone, ha affermato Louvet. Negli Stati Uniti, l’azienda ha spazio per espandersi in California e nella costa occidentale, ha affermato. Ralph Lauren prevede di aprire altri 15-20 negozi negli Stati Uniti entro l’inizio del 2025.

La società restituirà circa 2 miliardi di dollari agli azionisti nel periodo tramite dividendi e riacquisti di azioni.

Ralph Lauren resort 2022

Ralph Lauren resort 2022