Manuela Arcuri torna sul grande schermo con il film “Gli Artigli dell’Aquila”, insieme al nuovo sex symbol italo-albanese Arnold Damazzeti

Roma, 30 settembre 2022 – C’è molta attesa per il film “Blades in the Darkness”, un action-horror che nella sua versione italiana prende il nome di “Gli Artigli dell’Aquila. Diretto e fotografato da Alex Visani, erede naturale di Dario Argentovede nel cast una ritrovata Manuela Arcuri interpretare la moglie del Comandante che ha il volto di Francesco Rossini, già visto a Cannes nel recente “Effetto Notte” di Marco Bellocchio.

La rivelazione del film è però anche il nuovo sex-symbol italo-albanese Arnold Damazzeti che domina la scena nel ruolo di eroe bello e dannato.

Il film, con molte difficoltà, è stato girato a Tirana, all’interno della rete di bunkersotterranei fatti costruire dal dittatore albanese Enver Oxha.

Lorenzo Lepori oltre ad aver scritto la sceneggiatura con Visani, interpreta sotto il make-up realizzato da Eleonora D’Angelo e Jacopo Tomassini il personaggio del mostruoso “Uomo Aquila”.

Già vincitore al Demonic FilmFest in Canada per la migliore scenografia, il film è stato selezionato da numerosi festival internazionali tra i quali il prestigioso Razor FilmFest di Bruges, il Los Angeles Horror FilmFest, Il Dracula FilmFest in Romania, l’Atlanta FilmFest e l’Astrophobia FilmFest in Canada.

Una speciale proiezione è prevista ad Atlanta e Chicago a novembre, nel corso del famoso appuntamento con la rassegna dei migliori film horror americani: la settimana dei Days of the Dead.

Un bel riconoscimento per il cinema indipendente italiano anche se Visani ha dovuto attingere a capitali esteri per questa sua nuova avventura. Il film è infatti prodotto da Aspide 1 Production UG e da J&K MediaPartner.

In anteprima italiana lo si potrà vedere al Voghera Film Festival il 14 ottobre e nelle sale del gruppo austriaco Cineplexx in Europa a partire dal 27 ottobre. In Italia potrebbe essere disponibile nelle sale UCI a partire da gennaio 2023.

Nel cast italo-albanese oltre a Manuela Arcuri troviamo Arnold Damazzeti (anche produttore esecutivo), Ermir Jonka, Ilirda Bejleri, Joli Emiri, Ismail Shino, Ingrid Monacelli, Lorenzo Lepori, Matia Çobanaj, Francesco Rossini, Lucrezia Calogero, XhinoMusollari, Edvin Mustafa.

La trama

Tirana 1997. Il caos lasciato dalla caduta del comunismo ha aperto le porte a una sanguinosa guerra civile. Matia, appena un adolescente, è molestato dai suoi compagni di gioco. Nel tentativo di scappare, si nasconde all’interno di un bunker abbandonato. In quell’edificio spettrale, Matia sarà il primo a scoprire qualcosa di spaventoso e impensabile che cambierà tutta la sua vita.

Tirana 2022. Davide, Giulia, Nua e Adrian progettano il loro nuovo futuro: riutilizzare un bunker del precedente regime. Uno del gruppo, segretamente, è disposto a truffare gli altri pur di saldare un debito verso alcune “vecchie conoscenze” che non accetteranno un no come risposta.

Nella fortezza, dove il gruppo di ragazzi si aspetta che il loro sogno si avveri, troveranno droga, violenza e paura. Il vero orrore però si nasconde dietro un vecchio muro. Un orrore assetato di sangue armato di lame mortali.

Link utili:

IMDB (Internet Movie Data Base): www.imdb.com/title/tt18309986/externalreviews?ref_=tt_ov_rt

Facebook: www.facebook.com/BladesInTheDarkness

Instagram: www.instagram.com/blades.in.the.darkness

Aspide 1 production:  www.aspide1.com
J&K Media Partner: www.behind.film