Idratazione e diabete: la giusta quantità d’acqua può migliorare la qualità di vita

bottle, mineral water, glass

Il Professor Zanasi, esperto dell’Osservatorio Sanpellegrino, consiglia a chi soffre di diabete di bere acque ad alto contenuto di magnesio per contrastare l’insulino-resistenza.

bottle, mineral water, glass 

Milano, 6 ottobre 2022 – Il diabete, una malattia cronica che affligge sempre più persone, è caratterizzata dalla carenza o dal malfunzionamento dell’insulina, un ormone prodotto dal pancreas, che consente allo zucchero di penetrare le cellule dell’organismo, dove viene utilizzato come fonte energetica. I soggetti diabetici sono più esposti al rischio di disidratazione, per questo hanno bisogno di assumere una maggiore quantità di acqua per eliminare dal corpo lo zucchero in eccesso.

In questi pazienti si verifica il fenomeno della diuresi osmotica: il glucosio presente nel sangue supera la soglia renale, dove viene riassorbito e reimmesso nel circolo sanguigno. Quando questo accade, la parte in eccesso di glucosio viene eliminata dal rene.” – Spiega il Professor Alessandro Zanasi, esperto dell’Osservatorio Sanpellegrino e membro della International Stockholm Water Foundation – Poiché il glucosio esercita un forte effetto osmotico, ovvero trascina dietro di sé moltissima acqua, questo determina la perdita di una grande quantità di liquidi. È evidente, dunque, che per i diabetici, la possibilità di disidratarsi aumenta considerevolmente.”

Per scongiurare il rischio di un’eccessiva perdita di liquidi, una persona diabetica dovrebbe bere 1,5-2 litri al giorno, meglio se sorseggiata a temperatura ambiente. La ripartizione ottimale dell’acqua nel corso della giornata va dai 200-250 ml al risveglio ai 200-250 ml prima dei pasti principali. È anche consigliabile associare alla terapia prescritta dal medico una dieta sana, una costante attività fisica e, come già ribadito, una corretta idratazione. Questi sono fattori indispensabili per il raggiungimento di un ottimo controllo della glicemia.

Una recente metanalisi, sintesi dei più recenti studi, evidenzia anche come un adeguato apporto di magnesio nella dieta svolga un ruolo di rilievo nel contrastare l’insulino-resistenza. Per questo la scelta migliore per chi soffre di diabete è consumare un’acqua magnesiaca, che contiene una quantità di magnesio superiore ai 50 milligrammi per litro” – conclude il Professor Zanasi.

Fonti

Fluid Intake Habits in Type 1 Diabetes Individuals during Typical Training Bouts; Alex Buoite StellaJane YardleyMaria Pia FrancescatoShawnda A Morrison; 2018

pH of drinking water influences the composition of gut microbiome and type 1 diabetes incidence; M Hanief SofiRadhika GudiSubha Karumuthil-MelethilNicolas PerezBenjamin M JohnsonChenthamarakshan Vasu; 2014

Hormonomodulating effect of the mineral water Naftusia as a basis of efficiency of sanatorium treatment of patients with diabetes mellitus; O B OrlovN M Parakhoniak; 2002

 

SANPELLEGRINO

Sanpellegrino è l’azienda di riferimento nel campo delle bevande non alcoliche in Italia, con acque minerali, aperitivi analcolici, bibite e tè freddi. I suoi prodotti, sintesi di benessere, salute ed equilibrio, sono presenti in 150 Paesi attraverso filiali e distributori sparsi nei cinque continenti. 

Sanpellegrino, come principale produttore di acqua minerale, è da sempre impegnata per la valorizzazione di questo bene primario per il Pianeta e lavora con responsabilità e passione per garantire a questa risorsa un futuro di qualità. Un impegno che passa anche attraverso la promozione dell’importanza di una corretta idratazione: Sanpellegrino, infatti sostiene e diffonde i principi di benessere psico-fisico legati al corretto consumo di acqua, facendosi portavoce dell’“educazione all’idratazione” attraverso un programma che promuove il consumo quotidiano della corretta quantità di acqua, a seconda delle diverse esigenze e stili di vita.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: